Cane visita le pompe funebri per 1 ultimo addio al proprietario amato

Sadie il cane dimostra che gli umani non sono gli unici a soffrire per la perdita di una persona cara.

Quando l’uomo che l’ha allevata da un cucciolo, Andy Baelieu, è morto per un improvviso attacco di cuore, il cane tredicenne di razza mista era al suo fianco. “Dopo che i paramedici non hanno potuto rianimare e salvare Andy, Sadie si è sdraiata accanto a lui e gli stava accoccolandosi la mano”, ha detto a OGGI Jeremy May, presidente di Elements Cremation, Pre-Planning & Burial, con sede a Langley, nella British Columbia.

lutto Dog finally gets closure
Potrebbe aver detto che questa foto “non solo ha aiutato (la moglie di Baelieu) con questo processo continuo di lutto, ma le ha anche portato molta gioia in questo momento difficile”.Jeremy May

“Durante i 10 giorni (tra la morte e il funerale di Baelieu), Sadie ha iniziato a mostrare segni e sintomi di dolore”, ha detto May, che ha contribuito a organizzare il servizio funebre di Baelieu.

“Il dolore non è un’emozione umana, l’amore non è un’emozione umana, sono emozioni che condividiamo con altri animali”, ha detto Barbara J. King, professore di antropologia al College of William and Mary e autore di “How Animals Grieve”.

King definisce il dolore dell’animale domestico come “una specie di comportamento veramente alterato che suggerisce angoscia, come il ritiro sociale, un’alimentazione alterata o abitudini del sonno, o vocalizzazioni angosciate e linguaggio del corpo, che persiste per un po ‘.”

Sadie sicuramente si adatta a questa descrizione. Dopo aver accompagnato la sua migliore amica a lavorare ogni giorno per più di un decennio, aspettava instancabilmente dalla finestra che Baelieu tornasse a casa. Dopo la sua morte improvvisa, non riuscì a dormire da sola, smise di mangiare e perse rapidamente 10 libbre.

Secondo King, molti studi hanno dimostrato che i cani si addolorano l’un l’altro, ma “la cosa veramente importante da capire è che quando un animale domestico piange uno di noi è perché ha la capacità emotiva che proviene dalle proprie relazioni (con altri animali nella loro specie). “

Avere Sadie coinvolto nel servizio di Baelieu non era solo una decisione improvvisa. “Dal momento in cui Andy è morto, (la moglie di Baelieu, Julia, sapeva) che Sadie sarebbe stata lì”, ha detto May.

Il giorno del funerale, Sadie, accompagnata dalla moglie di Baelieu, fu l’ultima ad entrare nella stanza. Il cane appoggiò le due zampe anteriori sulla bara e guardò dentro il suo compagno defunto.

“C’era questo incredibile senso di emozione e potere nella stanza perché tutti conoscevano l’importanza di Sadie per Andy”, ha detto May.

Dopo aver apparentemente ottenuto la chiusura di cui aveva bisogno, May ha detto che Sadie “è uscita con calma, è andata a casa e ha mangiato due pasti e ha iniziato a guarire e tornare al suo stile di vita”.

Incontra Lulu, il cane della terapia funebre

Jul.07.201600:57

King ipotizza che il senso di pace di Sadie possa derivare da due luoghi. Innanzitutto, Sadie potrebbe prendere le sue indicazioni dal suo proprietario rimanente: “È molto probabile che il funerale sia stato chiuso per la moglie e Sadie potrebbe aver raccolto una certa chiusura che sentiva”. Secondo: “forse il cane, vedendo il suo proprietario silenzioso, che odora in modo diverso e chiaramente non vivente, ha avuto un momento di realizzazione”, ha detto King.

L’idea di avere animali domestici ai funerali non è un concetto nuovo. Può dire che un numero crescente di persone si sta preparando per i loro animali domestici a frequentare i servizi, una pratica che trova molto importante.

“Questo non è il primo né questa sarà l’ultima volta che succede”, ha detto a OGGI. “Vorrei incoraggiare tutte le case funebri a preoccuparsi più della chiusura di quanto non facciano con i tappeti”.