Cos’è un pitbull? (Suggerimento: non è in realtà una razza di cane)

Poco più di un anno fa, Adam Goldberg, fotografo per animali e rifugio per animali, ha ideato una nuova serie di foto: The Pit Bull Picture Project.

Goldberg, che ha sede a Tampa, in Florida, ha deciso di fotografare pitties in modo da contribuire a smantellare falsi stereotipi negativi sui cani e “mostrare il loro lato sciocco e amabile per ispirare più adozioni”, ha detto a OGGI.

fossa bull
Il progetto Pit Bull Photo di Adam Goldberg ha lo scopo di abbattere stereotipi negativi e aiutare le pitti a trovare case.Per gentile concessione della fotografia per animali domestici di AGoldPhoto

Circa 300 pitbull sono stati fotografati finora per la serie, che ha ricevuto l’attenzione nazionale. La maggior parte dei soggetti sono cani rifugio che hanno bisogno di case.

“Quando faccio volontariato presso il rifugio chiedo solo di fare foto ai pitbull”, ha detto Goldberg.

Di solito significa che sta sparando a cani come quello sopra. Ma non molto tempo fa, un rifugio ha prodotto questo dolce cucciolo per far parte del progetto.

Questo pupper is part of Adam Goldberg's Pit Bull Photo Project, despite not displaying what you'd think of as typical pit bull-like physical characteristics.
Questo cucciolo è parte del Pit Bull Photo Project di Adam Goldberg, nonostante non mostri ciò che penseresti come caratteristiche fisiche tipiche del pitbull.Per gentile concessione della fotografia per animali domestici di AGoldPhoto

“Ricordo di aver pensato, questo non sembra davvero un pitbull”, ha detto Goldberg.

Poi il rifugio lo ha portato ad incontrare i fratelli del cane. Le loro teste erano più grandi e più bloccate; più tipico di ciò che immagini di un pitbull. “Sono rimasto sorpreso, ma quando ho visto i suoi fratelli, aveva più senso”, ha detto Goldberg.

I pitbull salvati sono la stella di questo circo di Chicago

Oct.12.201701:05

Allora, che cos’è un pitbull? Questa è una domanda con una risposta complessa. Bronwen Dickey, autore di “Pit Bull: La battaglia su un’icona americana”, data l’uso iniziale del termine per l’ottocento.

“Il termine ‘pitbull’ è una versione abbreviata del termine generale ‘pit bulldog’, che è stato utilizzato per tutto il 19 ° secolo”, ha detto Dickey in una e-mail. Erano cani “piccoli, tarchiati e lisci”, alcuni dei quali erano usati nella lotta contro i cani, ha detto, mentre “un sacco di altri vivevano le loro vite basse come cani da fattoria e animali domestici”.

fossa bull
Simba è persino più carino del solito in un comodo pigiama.Per gentile concessione di Jill Stafford

Oggi il termine pitbull non si riferisce a nessuna razza specifica di cane. (Anche se alcuni appassionati di razza sostengono che dovrebbe).

Piuttosto, “like ‘hound,’ ‘pit bull’ è un ‘tipo'”, ha detto Dickey. “All’interno di questo tipo, ci sono quattro razze di razza distinte: il pit bull terrier americano, l’American Staffordshire Terrier, lo Staffordshire bull terrier e il bullo americano.”

fossa bull
La nipote di Karryn Bi Breah e cane Justice.Per gentile concessione di Karryn Bi

Ecco dove le cose potrebbero confondersi: il termine pitbull si riferisce spesso anche a cani che sembrano semplicemente appartenere a una di queste razze, anche se non condividono alcuna connessione genetica. E infatti, come nota Dickey, “diversi studi sull’identificazione della razza hanno dimostrato, tuttavia, che spesso i cani identificati visivamente come pitbull non hanno nessuna di queste razze nel loro DNA.

“Peggio ancora, gli studi hanno anche confermato che due professionisti degli animali possono guardare la stessa foto di un cane e non essere d’accordo su quali razze sono probabilmente nella sua eredità”, ha detto Dickey. “Ciò significa che un gran numero di cani etichettati come ‘pitbull’ sono in realtà muti”.

fossa bulls
Mizuki è sulla sinistra, con Meiko sulla destra. “My bebes”, dice la fiero mamma Daisy Wise, fondatrice del gruppo di soccorso Hello Bully.Per gentile concessione di Daisy Wise

Questi mutanti generalmente condividono alcune caratteristiche fisiche, anche se, come dimostra l’esperienza di Goldberg, anche quei tratti non sono universali.

“Per me, sono cani muscolosi, con la testa a testa, empatici che a volte mi ispira sono anche parte dell’unicorno, dal momento che non esiste una razza come il pitbull”, ha detto Deirdre Franklin, fondatore di Pinups per Pitbulls e coautore di “The Pit Bull Life: Companion di un cane amante.” “Sono solo cani individuali, ma sono alcuni dei miei cani preferiti.”

Ecco dove le cose si confondono, e problematico: i pitbull possono non necessariamente condividere una storia genetica, o particolari tratti del comportamento, o anche un particolare aspetto, ma devono affrontare una discriminazione diffusa.

Centinaia di città e province attraverso gli Stati Uniti vietano o regolano in altro modo i pitbull. La cosiddetta legislazione specifica della razza, o BSL, è in declino; a giugno, il Delaware è diventato il 21 ° stato a vietare BSL ovunque all’interno dei suoi confini.

fossa bulls
Il giocatore della NFL Logan Ryan e sua moglie Ashley Bragg Ryan sono sostenitori del pit bull. Anche la loro figlia Avery ama i cani. Eccola con i cani di famiglia Leo e Nala.Per gentile concessione di Ashley Bragg Ryan

Le montagne di prove dimostrano che queste leggi sono inefficaci nel promuovere la sicurezza pubblica e sono costose da far rispettare, causando allo stesso tempo un crepacuore per famiglie e cani. Tutte le rispettabili organizzazioni per la protezione degli animali sono venute fuori contro la BSL, ma le leggi discriminatorie sulla razza persistono in molte giurisdizioni.

Accoppialo con la definizione fluida di cosa sia un pitbull e ti imbatti in innumerevoli storie di persone i cui cani vengono portati via da loro senza una ragione migliore del loro aspetto.

Un cane di nome Charlie è stato appena ordinato di lasciare Lakewood, Ohio, perché le autorità hanno deciso che sembrava essere più del 50% di pitbull, il che significava che in base alla legge locale è stato bandito dalla città. Per mostrare quanto sia arbitraria questa designazione, in precedenza la città aveva detto che Charlie non soddisfaceva la definizione del cane vietato.

Inoltre, anche quando i pitbull non sono banditi in una determinata comunità, affrontano altre battaglie in salita. Uno grande è la lotta per trovare alloggi adatti ai pitbull. (L’organizzazione no profit My Pit Bull Is Family gestisce un database di noleggi che accetta pits e altri animali domestici.)

“I cani di tipo pitbull hanno più probabilità di finire senza casa, ei proprietari di cani di tipo pit bull affrontano restrizioni abitative e altre ripercussioni della legislazione specifica della razza”, ha detto Pamela Reid, vice presidente della American Society for the Prevention of Cruelty to Squadra di comportamento anti-crudeltà degli animali. “Di conseguenza, i cani di tipo pit bull sono la popolazione più a rischio nei rifugi oggi, e in molte comunità i rifugi prendono più pitbull di qualsiasi altro tipo di cane”.

fossa bulls
Princess e Nate sono disponibili per l’adozione attraverso Bastrop Animal Rescue in Texas.Per gentile concessione di Bastrop Animal Rescu

Ecco perché anche se i pitbull non sono una razza, anche se è confuso come diamine cercare di spiegare cosa significhi realmente il termine, ci sono difensori là fuori che dedicano instancabilmente le loro vite a rendere questo mondo migliore per i cani.

“Chiedete a qualcuno con un cane di tipo pit bull e vi diranno che il loro cane sembra sapere come si sentono e faranno tutto il necessario per sorridere”, ha detto Franklin. “Certo, alcuni potrebbero dire di qualsiasi altra razza o tipo, ma è quello che amo tanto di loro. Come potrei non voler aiutare a chiarire il loro nome? Sono fantastici!”

Una grande spinta è che i cani siano regolati dal comportamento anziché dall’aspetto o dalla razza. Queste leggi sui cani pericolosi neutrali alla razza sono promosse come più giuste e più efficaci.

fossa bull
Theodore è stato salvato da un busto combattente di cani nel 2013. Ora vive con un addestratore di cani e difende Trish McMillan Loehr, che condivide molti video adorabili e le foto del suo cane.Per gentile concessione di Trish McMillan Loehr

Un altro è per i rifugi per animali, e altri, per fermare l’etichettatura dei cani allevando certezze assenti sul loro corredo genetico.

L’idea è di aiutare le persone a concentrarsi sul comportamento e sulla personalità di un singolo cane, e lontano dalle aspettative comportamentali basate su falsi stereotipi. In questo modo più famiglie vanno a casa con un cane che sarà in realtà una buona scelta per loro invece di uno il cui aspetto è conforme alla loro idea di ciò che un buon cane assomiglia.

fossa bulls
Capitan Cowpants, giusto, e Tuggy sono cani da terapia con sede nello Utah.Per gentile concessione di Melissa Lipani

“Quando qualcuno ci chiede, ‘che razza di cane è?’, Rispondiamo onestamente.” Non lo sappiamo, ma posso dirti che ha 60 sterline e preferisce dormire in grembo “, ha detto Nicole Juchem, rifugio collegamento per il gruppo di advocacy Animal Farm Foundation. “Per i rifugi, se stai cercando di descrivere un cane senza usare una razza o un tipo di razza indovinata, è facile, devi solo guardare il cane come individuo.”

Goldberg, il fotografo Pit Bull Photo Project, ha detto che sarebbe contento anche di questo – se i rifugi hanno smesso di etichettare i cani per razza, ma soprattutto se i cani che conosciamo come pitbull non avevano più bisogno di lui per mostrarli così bene.

“Se i pitbull non richiedessero un’attenzione particolare, sarei elettrizzato”, ha detto.