Incontra la tua ultima ossessione: la coppa per biscotti croccante di Reese

AGGIORNARE: Finalmente è arrivato il giorno di sogni croccanti dei nostri sogni! La Crunchy Cookie Cup di Reese ora può essere trovata nei tipici negozi di caramelle e nei negozi di alimentari a livello nazionale, i report di Brand Eating.

Le tazze di dimensioni standard (1,4 once) ti costeranno di circa $ 1,09, mentre la “grande dimensione” della King Cup (2,8 once) ti costerà $ 1,79. Ne vale la pena, onestamente.

Vedi il post originale qui sotto:

TODAY Al Roker, Sheinelle Jones e Brooke Shields, co-conduttore ospite, hanno avuto un primo assaggio esclusivo della Crunchy Cookie Cup di Reese, e ora puoi assaggiarli anche tu!

Il nuovo sapore di caramelle misteriose di Reese è…

Mar.09.201700:59

Tutti e tre erano fan del nuovo sapore e pensavano che assomigliasse a un mashup di una tazza di burro di arachidi di Reese con un biscotto al cioccolato molto delizioso e croccante che ricordava loro un Oreo.

Reese's individual cup
Biscotti e burro di arachidi ?! Cosa si potrebbe chiedere di più?Per gentile concessione di Reese

Posso dirti tutto di questo trattamento – e lo farò – ma lo so: secondo me valgono ogni singola caloria.

Dall’esterno sembrano le normali tazze di Reese. La trama è anche molto simile alla tazza originale di Reese, ma con una differenza molto eccitante: sono pieni di pezzi di biscotti. Proprio come Al, Sheinelle e Brooke, ho pensato che i bit del biscotto assomigliavano molto al classico Oreo, anche se non ci sono Oreo in questo trattamento. Per me, quei pezzetti di biscotti danno alle tazze di burro d’arachidi lo scricchiolio più perfetto.

Reese's cookie crunch packaging
Stiamo amando la nuova confezione divertente!Per gentile concessione di Reese

Queste gustose prelibatezze sono di dimensioni standard, così come in un enorme king size.

Fidati di me, vorrai sicuramente andare avanti e investire nella taglia più grande su questo – non è mai stato così carino per le caramelle.

Questo post è stato originariamente pubblicato il 9 marzo 2017.