Perché sto imparando a creare Thin Mints senza glutine per supportare le altre mamme

Quasi un anno fa, mi sono reso conto che avevo un bambino tra le mani a cui piaceva il cibo. Il cibo è davvero piaciuto. Polpo, zucca alfredo (per davvero), gnocchi vegetariani, empanadas, tu lo chiami.

Ma non tutte le mamme lo hanno così facile.

Mi ha colpito a casa una domenica mattina quando la mia amica super-donna Kerry mi ha raccontato quanto si sentisse sopraffatta dopo che i medici hanno suggerito di eliminare il glutine e il latte dalla figlia di Grace, la figlia di 3 anni; lei era già una persona molto schizzinosa. Con Grace che stava entrando a scuola presto, Kerry si sentiva in ansia per le leccornie, le feste, le feste di compleanno, gli snack da gioco, i dolci nostalgici dell’infanzia come biscotti e torte che Grace non poteva mangiare.

Thin Mints senza glutine fatto in casa da una mamma salva la situazione

May.07.201503:40

Come mai non ci avevo mai pensato? Siamo da diverse parti dell’esperienza alimentare con i nostri bambini e ho voluto aiutare. So che un giorno mio figlio Jenson avrà qualcuno a casa mia che non sarà in grado di mangiare glutine o noccioline o latte e voglio che le mie mamme sappiano che il loro bambino è in buone mani a casa mia.

Così ho contattato Nicole Hunn. Nicole sa qualcosa o 50 su come crescere i figli in una famiglia senza glutine. Nel 2004 (ben prima che anche il glutine diventasse una moda passeggera), Nicole apprese che il suo secondo figlio, Jonathan, aveva una malattia celiaca. Con le sue parole, “eravamo persi”. Non c’era una sezione senza glutine in libreria o milioni di ricette indicizzate online. E gli articoli che esistevano erano costosi. Mi ha detto come avrebbero ordinato il pane dal Canada e pagare una cifra esorbitante per mangiare essenzialmente il cartone. Era il selvaggio West e Nicole abbandonò la sua carriera in legge per dedicarsi a tempo pieno alla comprensione della malattia di suo figlio e creare un mondo migliore per lui.

Fatti in casa gluten-free versions of Girl Scout cookies
Nicole Hunn

Undici anni e quattro libri di cucina più tardi, Nicole è ora la persona giusta per fare ricette economiche, facili e prive di glutine che tutti adoreranno. La prova è nel budino dato che cucina solo senza glutine per il resto dei suoi figli, che non devono mangiare senza glutine. Ho detto a Nicole che Kerry si sentiva sopraffatto e triste. Triste perché voleva che Grace potesse indulgere in prelibatezze infantili come Twinkies, Hostess cupcakes e Girl Scout. Qualcosa che molti di noi probabilmente danno per scontato, mamme come Kerry e Nicole sanno che non è così facile come dare un cupcake a tuo figlio.

Cibo senza glutine: pizza, pancakes, cupcakes e altre prelibatezze

Nicole è venuta in soccorso in grande stile. Lei mi ha detto senza glutine significa che non devi sacrificare nulla. Hai sentito, Kerry? Nulla. E questo vale per il gusto, i costi e la nostalgia dell’infanzia. Mi ha mostrato come realizzare Thin Mints e, mentre cercavo di fare del mio meglio per non essere un cliché del food tester nel video e dire “mmmm” e “this amazing” e fare lunghe pause drammatiche tra un morso, penso di aver fallito miseramente. Le Thin Mints senza glutine che ha fatto lo hanno buttato fuori dal parco. Nicole mi ha anche fatto provare la sua versione di PopTarts, biscotti al cioccolato e la sua versione di Girl Scout Samoas. La mia mente era seriamente bruciata. Le sue ricette non sono uno scherzo e sono rimasto colpito da quanto pochi ingredienti richiedessero. Kerry – e tutte le altre mamme che si sentono davvero sopraffatte – questo è per te.

Senza glutine homemade Thin Mints
Prendi la ricetta

Thin Mints fatti in casa senza glutine

Nicole Hunn

Dal libro Snack classici senza glutine: 100 ricette per il marchio Tratta che ami, di Nicole Hunn. Tratto da accordi con Da Capo Lifelong, membro del gruppo Perseus Books. Copyright © 2015.

Patrice Poltzer è un produttore e blogger di oggi dietro Furst Bites.