Alec Baldwin sugli scandali delle molestie sessuali: non voglio vedere le persone “innocenti” nei guai

I tempi stanno cambiando in Tinseltown.

Da quando le accuse di molestie sessuali e di molestie contro Harvey Weinstein sono venute alla luce in ottobre, diversi pesi massimi di Hollywood sono stati coinvolti in scandali simili.

I cineasti sono stati esposti, gli attori sono stati licenziati e le facce familiari sono state disattivate. Ma una stella si preoccupa che l’attuale ondata di cambiamento possa portare con sé persone “innocenti”.

Alec Baldwin racconta a Megyn Kelly della sua famiglia, dei suoi ruoli preferiti e altro ancora

Dec.07.201700:28

Giovedì, l’attore schietto Alec Baldwin si è seduto con Megyn Kelly per discutere del problema che chiama “una grande lattina di vermi”. La guest star di “Saturday Night Live” è apparsa in occasione del suo nuovo libro, “You Can not Spell America Without Me”, una satira sul primo anno in carica di Donald Trump.

“E ‘davvero, davvero difficile perché vuoi certamente vedere tutti quelli che sono colpevoli di qualcosa, chi ha fatto cose cattive, cose sbagliate e persone ferite, vuoi vedere quelle persone punite”, ha detto.

Ma ha aggiunto che ci sono “molte accuse e nessuna prova ancora” in cui alcuni sono preoccupati. “Non voglio vederli feriti.”

I suoi commenti arrivano pochi giorni dopo che il comico John Oliver ha affrontato Dustin Hoffman a proposito di un rapporto che lo ha accusato di aver tentato di fare commenti sessualmente espliciti a un assistente di produzione di 17 anni nel 1985.

Baldwin ha recentemente twittato che Oliver, e il suo compagno di talk show Stephen Colbert, hanno trasformato i loro spettacoli in qualcosa di simile a “grand juries” sul tema.

“Molte persone, a proposito, lo approvano”, spiegò a Kelly. “Pensano che quegli ospiti di quegli spettacoli non sono solo nei loro diritti, (ma) è molto attraente o molto necessario per loro di premere su questa causa”.

Tuttavia Baldwin crede che ci sia anche un pericolo.

“Io non voglio vedere le persone innocenti finire nei guai”, ha detto.

In un altro recente tweet, Baldwin ha detto di non credere che Hoffman, che da allora si è scusato per il reclamo contro di lui, fosse “malvagio” nelle sue azioni.

“Il suo umorismo, il suo comportamento sessuato sembra ridicolo e inappropriato ora”, ha scritto il “Saturday Night Live”. “Ma era, in una certa misura, del suo tempo.”

L’ultimo punto è stato qualcosa che ha sottolineato nello show giovedì.

“Questa non è una scusa, ma come 40 anni fa c’era un modo in cui le persone avevano un gioco sessuale sessualizzato, una specie di scherzare era sbagliato”, ha continuato. “Era sbagliato allora, ma sembrava meno problematico di adesso.”

Alec Baldwin: ho sentito che Melania ama la mia imitazione di Trump

Dec.07.201705:47

Tuttavia, Baldwin crede che il problema delle molestie a Hollywood sia reale e debba essere affrontato.

“Le cose devono cambiare e alcune persone potrebbero farsi male”, ha detto.