Cosa sta dicendo John Mayer su Taylor Swift in “Paper Dolls”?

“Se scriverò canzoni sui miei ex, potranno scrivere di me” Taylor Swift ha detto. A nostra conoscenza, nessuno dei famosi ex di Taylor ha accettato la sua sfida, fino ad ora. John MayerIl nuovo singolo “Paper Doll” sembra essere una risposta diretta alla canzone di Swift del 2010 su Mayer, “Dear John.” Guarda il video dei testi qui sotto!

Il filmato di accompagnamento, se non lo hai riconosciuto, è tratto da un video virale che promuove un allenamento chiamato “Prancercise”. È come se John chiedesse ai suoi produttori: cosa possiamo dimostrare che è la cosa più lontana da Taylor Swift?

La canzone, tuttavia, è piena di riferimenti Swift. Se non li hai catturati tutti, lascia che ti aiutiamo con la nostra guida pratica. Basato interamente sulla speculazione e sui testi delle canzoni, ecco cosa pensiamo che John stia cercando di dire con “Paper Doll!”

1. Taylor non era onesto con lui.
Mayer canta la ragazza nella canzone provando abiti diversi come identità diverse: “Bambola di carta, vieni a provarla / esci da quel chiffon nero / Ecco un vestito d’oro e blu / Certo era divertente essere buono con te”. L’implicazione: non appena si sono lasciati, Swift è diventato qualcun altro. (Correlato: nella sua canzone “Caro John”, Swift si definisce “la ragazza in abito” che “ha gridato per tutta la strada verso casa”).

2. Taylor non si conosce, per non parlare di lui.
“Sei come ventidue ragazze in una / E nessuno di loro sa di cosa stiano scappando”, canta Mayer nel coro. Ci sono due possibili riferimenti rapidi qui: il singolo “22” e una lirica in “Caro John:” “Guarderò indietro e rimpiango / Come ho ignorato quando hanno detto / Corri il più velocemente possibile.” 

3. Taylor usa gli uomini come fonte d’ispirazione, poi li scarica e finge di essere l’innocente.
In “Caro John”, Swift canta, “Mi dipingi un cielo blu / E torna indietro e fallo girare a pioggia.” Mayer suggerisce che la ragazza in “Paper Doll” finge di essere un angelo, cantando, “Se quelle ali d’angelo non volano / Qualcuno ti dipingerà un altro cielo.” 

John Mayer non ha fatto mistero dei suoi sentimenti quando Swift ha rilasciato “Dear John” nel 2010, raccontando Rolling Stone, “Mi ha fatto sentire terribile … non ho mai fatto nulla per meritarlo, era una cosa davvero pessima da fare per lei.” Swift, a sua volta, definì Mayer “presuntuoso” per aver pensato che la canzone fosse su di lui, il che era un vero sbaglio, perché il suo nome è nel titolo.

“Paper Doll” suppone la vendetta di Mayer? Sembra un po ‘meschino, onestamente, specialmente da un uomo di 35 anni a una ragazza di 23 anni. Eppure, è interessante vedere un altro cantautore che cerca di battere Taylor nel suo stesso gioco. Mi chiedo se Harry Styles prenderà un colpo successivo?

Una versione di questa storia è stata originariamente pubblicata su iVillage.