Danny Wells, attore protagonista e co-protagonista di ‘Super Mario Bros.’ muore a 72 anni

Danny Wells, right, with Capt. Lou Albano on
Danny Wells, giusto, con il capitano Lou Albano in “Super Mario Bros. Super Show”.Oggi

Danny Wells, che ha interpretato il ruolo di Luigi nell’adattamento televisivo della popolare serie di videogiochi Nintendo “Super Mario Bros.”, è morto il 28 novembre a Toronto. Aveva 72 anni.

L’attore nato a Montreal, il cui vero nome era Jack Westelman, si presentò anche come il ricorrente Charlie the Bartender nella sitcom di lunga durata “The Jeffersons”.

Wells è apparso come il personaggio verde Luigi in “Super Mario Bros. Super Show!” nella serie del 1989 ‘segmenti live-action e doppiato per le sue parti animate. Lo spettacolo, di DiC Entertainment, ha funzionato per 65 episodi in syndication e su emittenti televisive indipendenti.

Lou Albano, l’ex wrestler professionista che ha interpretato il fratello gemello fraterno leggermente più vecchio di Luigi, Mario, è morto nel 2009 all’età di 76 anni..

Wells aveva alcune parti nelle commedie Disney “L’uomo più forte del mondo” (1975), “Gus” (1976) e “The Shaggy D.A.” (1976), ed è anche apparso in film come “Life Stinks” (1991), “Magnolia” (1999), “Protection” (2001), “Swindle” (2002) e “The Last Kiss” (2006).

Wells ha fatto il suo debutto sullo schermo in un episodio del 1972 di “Love, American Style” e in seguito è apparso in serie come “Lotsa Luck”, “Harry O”, “Rhoda”, “Columbo”, “Kojak”, “The Streets of San Francisco, “” Sanford and Son “,” Fantasy Island “,” Private Benjamin “,” The A-Team “,” Punky Brewster “e” Hunter “.

Ha anche interpretato il capo dello studio Jack L. Warner nel telefilm del 2002 “Gleason”, con Brad Garrett nel ruolo del comico Jackie Gleason, e ha fornito la sua voce per diverse serie animate e videogiochi.