Ian McKellen mette in guardia gli studenti che non studiano: “Non devi passare!”

La stella della trilogia “Il Signore degli Anelli” Ian McKellen ha avuto un messaggio familiare venerdì per gli studenti britannici che non studiano correttamente: “Non devi passare!”

A circa 8 miglia a sud della città inglese di Bristol, la due volte nominata all’Oscar ha implorato decine di studenti della Chew Valley School, riuniti dalla finestra della biblioteca, per prepararsi alla battaglia. I mostri in questione, tuttavia, hanno preso la forma di test accademici.

“[Per] la tua preparazione per gli esami, se non esegui correttamente la tua revisione, sai cosa accadrà?” Chiese agli studenti mentre sbirciava attraverso i finestrini. “Tu non puoi passere!”

Gli studenti applaudirono e probabilmente si avventurarono nelle profondità oscure del Mordor accademico, dove sicuramente la vittoria li attendeva.

Per coloro che hanno perso la nomination all’Oscar di McKellan come Gandalf the Grey in “Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell’Anello”, c’è una scena climatica in cui Gandalf si trova in cima a un ponte in rovina e affronta un mostro mentre urla quella frase di quattro parole , che in seguito divenne un meme di Internet.

Il video YouTube della scuola sulla maestà di McKellen ha raccolto circa 750.000 preziosi punti di vista al lunedì mattina.

McKellan e i meme di Internet sono praticamente la stessa cosa in questi giorni. Ad un gala di beneficenza lo scorso novembre, ha sfoggiato la sua biancheria intima che conteneva un’immagine di Gandalf e quella frase magica.

Le cose diventano particolarmente virali quando le buffonate di McKellan coinvolgono il suo buon amico Patrick Stewart, che ha recitato insieme a lui nella recente messa in scena di Broadway di “No Man’s Land” e “Waiting for Godot.” Che si stessero esibendo con un Elmo a metà nel bel mezzo di Times Square, scegliendo i loro favoriti del Super Bowl o facendo audizioni per il lavoro di Seth Meyers in “Late Night”, è come se fossero nati per soddisfare il World Wide Web.

Segui lo scrittore di TODAY.com, Chris Serico su Twitter.