Il conduttore televisivo Ed McMahon è morto all’età di 86 anni

Ed McMahon, il fedele compagno del “Tonight Show” che sostenne il boss Johnny Carson con le risate e un clamoroso “H-e-e-e-e-e-e-e-è Johnny!” Per 30 anni, è morto all’inizio di martedì. Lui aveva 86 anni.

McMahon è morto poco dopo la mezzanotte al Ronald Reagan UCLA Medical Center circondato da sua moglie, Pam e altri membri della famiglia, ha detto il suo addetto stampa, Howard Bragman.

Bragman non ha dato una causa di morte, dicendo solo che McMahon ha avuto “una moltitudine di problemi di salute negli ultimi mesi”.

McMahon aveva un cancro alle ossa, tra le altre malattie, secondo una persona vicina all’animatore, ed era stato ricoverato in ospedale per diverse settimane. La persona ha parlato a condizione di anonimato perché non era autorizzato a rilasciare le informazioni.

McMahon si è fratturato il collo in una caduta nel marzo 2007 e ha combattuto una serie di problemi finanziari mentre le sue ferite gli impedivano di lavorare.

Doc Severinson, leader di “Tonight” durante l’era Carson, ha detto che McMahon era un uomo “pieno di vita, gioia e festa”.

“Ci mancherà moltissimo. Era uno dei grandi del mondo dello spettacolo, ma soprattutto era un gentiluomo. Mi manca il mio amico “, ha detto Severinson in una dichiarazione.

Jerry Digney, che era il pubblicista di lunga data di McMahon, ha detto che McMahon è stata la persona più cortese e bonaria che si possa mai incontrare e che ha portato “eleganza, umorismo e un nuovo senso di importanza” al ruolo della seconda banana.

McMahon e Carson avevano lavorato insieme per quasi cinque anni nel gioco “Who Do You Trust?” Quando Carson rilevò lo spettacolo notturno della NBC da Jack Paar nell’ottobre del 1962. McMahon suonò la seconda banana su “Tonight” fino a quando Carson si ritirò nel 1992.

“Non puoi immaginare di metterti in contatto con un ragazzo come Carson”, ha detto McMahon in un’intervista a The Associated Press nel 1993. “C’è la vecchia frase, aggancia il tuo carro a una stella. Ho attaccato il mio carro a una grande stella. ”

McMahon, che non ha mai mancato di ridere delle sue battute di Carson, ha mantenuto il suo ruolo di supporto in prospettiva.

“È come un lanciatore che ha un catcher preferito”, ha detto. “Il lanciatore riceve un piccolo aiuto dal ricevitore, ma il lanciatore deve lanciare la palla. Beh, Johnny Carson ha dovuto lanciare la palla, ma potrei dargli un piccolo aiuto. ”

Nightly ‘free-for all’ con Carson“E ora h-e-e-e-e-e-e-è Johnny!” È stato l’apripista di McMahon per ogni spettacolo di “Tonight”, seguito da un piccolo, rispettoso inchino verso la stella. Lo stile di McMahon è stato affinato durante i suoi giorni giovanili da venditore ambulante di carnevale.

10 foto

Presentazione

Ed McMahon

Il compagno di “Tonight Show”, conduttore di giochi, talent wrangler, il venerabile intrattenitore ha ricoperto molti ruoli nella sua lunga carriera.

Il momento saliente di McMahon è arrivato subito dopo il monologo, quando lui e Carson avrebbero parlato prima che gli ospiti salissero sul palco.

“Avremmo solo un free-for-all”, ha detto nell’intervista AP. “Ora siediti lì, con uno degli uomini più brillanti e più colti che abbia mai incontrato, il più divertente, e solo per tenerti testa a quella conversazione. … l’ho adorato. ”

Quando Carson morì nel 2005, McMahon disse che era “come un fratello per me” e ricordò di aver parlato al telefono con lui qualche mese prima.

“Avremmo potuto andare avanti (in televisione) quella sera e fare una scenetta da” Carnac “. Eravamo così freddi e caldi. ”

I suoi problemi medici e finanziari lo hanno tenuto in testa nei suoi ultimi anni. È stato riferito nel giugno 2008 che stava affrontando una possibile preclusione nella sua casa di Beverly Hills.

Alla fine dell’anno, fu concluso un accordo che gli permise di rimanere a casa sua, ma continuarono le azioni legali che coinvolgevano altri presunti debiti.

Tra coloro che avevano intensificato le offerte di aiuto c’era Donald Trump.

“Quando ero alla Wharton School of Business, lo guardavo tutte le sere”, ha detto Trump al Los Angeles Times in agosto. “Come è potuto accadere?”

McMahon ha persino falsificato i propri problemi con uno spot che è stato trasmesso durante il Super Bowl del 2009 promuovendo un business cash-for-gold. Accoppiato con l’artista rap MC Hammer, ha spiegato quanto sia facile trasformare in contanti gli oggetti d’oro, dicendo scherzando “Arrivederci, vecchio amico” a un gabinetto d’oro e tirando fuori un convincente “soldi di H-e-e-e-e-e-e!”

Nato Edward Leo Peter McMahon Jr. il 6 marzo 1923, a Detroit, McMahon è cresciuto a Lowell, Mass. Ha iniziato la sua carriera in televisione suonando un clown del circo nella serie di varietà 1950-51 “Big Top”. Ma la World War II veterano marino interruppe la sua carriera per servire come pilota da combattimento in Corea.

Si è unito a “Who Do You Trust?” Nel 1958, il suo secondo anno, l’inizio della sua lunga collaborazione con Carson. È stata una partnership che ha superato i loro matrimoni multipli, che fornivano regolarmente foraggio on-air per le battute.

Carriera oltre ‘stasera’
Mentre Carson ha costruito la sua carriera in “Tonight” e si è ritirato dalle luci della ribalta dopo il suo ritiro, McMahon ha intrapreso una strada diversa. Nel corso degli anni ha ospitato numerosi spettacoli, tra cui “The Kraft Music Hall” (1968) e il concorso per talenti dilettanti “Star Search”.

26 foto

Presentazione

Avvistamenti di celebrità

Jake Johnson e Damon Wayans Jr. sul tappeto rosso “Let’s Be Cops”, Selena Gomez è immortalato in cera e molto altro.

È stato co-presentatore di lunga data della Jerry Lewis Muscular Dystrophy Association Telethon, un’istituzione del weekend del Labor Day, ed è stato co-conduttore con Dick Clark di “TV’s Bloopers e Practical Jokes”.

Anche McMahon e Clark si sono uniti come lanciatori per le lotterie degli American Family Publishers, con i loro volti familiari ai moduli per le iscrizioni ai concorsi e negli spot televisivi. McMahon era conosciuto anche per i suoi spot in corso per Budweiser.

Ha avuto ruoli di supporto in diversi film, tra cui “Fun With Dick and Jane” (1977) e “Just Write” (1997). Ha preso il suo primo lavoro regolare in serie TV nella sitcom WB del 1997 “The Tom Show” con Tom Arnold.

McMahon ha pubblicato la sua autobiografia, “Per ridere a crepapelle: la mia vita e il buon tempo”, nel 1998. In essa, racconta la nascita di “Tonight”.

“Andiamo laggiù e divertiamoci fuori da loro”, gli disse Carson prima del primo spettacolo. Ha scritto McMahon: “Questo è stato l’unico consiglio che ho ricevuto da lui.”

Nel 1993, ha ricordato il suo primo incontro con Carson dopo aver lasciato “Stanotte”.

“La prima cosa che disse fu, ‘Mi manchi davvero. Sai, è stato divertente, non è vero? “, Ha ricordato McMahon. “Ho detto, ‘E’ stato fantastico. ‘Ed è stato. E ‘stato semplicemente fantastico. ”

Oltre a sua moglie, Pam, McMahon è sopravvissuta dai bambini Claudia, Katherine, Linda, Jeffrey e Lex.

Bragman ha detto che non sono stati presi accordi per il funerale.