L’ultima intervista di Lennon: “C’è molto tempo”

La rivista Rolling Stone pubblica un’intervista con John Lennon, condotto tre giorni prima che l’ex Beatle fosse ucciso a New York, in pieno per la prima volta.

La rivista ha detto che la discussione di nove ore con Jonathan Cott è stata l’intervista stampa finale del cantante / compositore. Lennon fu assassinato fuori dal suo appartamento l’8 dicembre 1980, all’età di 40 anni.

Rolling Stone ha pubblicato alcuni estratti dell’intervista poco dopo la morte di Lennon, ma Cott non ha mai trascritto tutti i nastri fino a poco tempo fa.

Rolling Stone: estratti audio dell’intervista

“All’inizio di quest’anno stavo ripulendo per trovare alcuni file nei recessi del mio armadio quando mi sono imbattuto in due cassette contrassegnate da” John Lennon, 5 dicembre 1980 “, ha detto Cott..

“Erano passati 30 anni da quando li ascoltavo, e quando li ho messi su questa voce totalmente viva ed edificante ho iniziato a parlare su questa magica striscia di nastro magnetico”.

Nell’intervista, Lennon si è scagliato contro fan e critici che lo hanno seguito durante i suoi cinque anni di pausa dalla musica.

“Quello che vogliono sono eroi morti, come Sid Vicious e James Dean”, ha detto. “Non mi interessa essere un morto —— eroe … quindi dimenticalo, dimenticatelo”.

‘Born-again rockers’
Ha anche parlato della possibilità di tornare in tour.

“Potremmo farlo”, ha detto Lennon.

“Ma non ci saranno bombe fumogene, niente rossetto, niente luci lampeggianti, deve solo essere comodo, ma potremmo ridere, siamo dei rocker nati di nuovo, e stiamo ricominciando da capo … C’è un sacco di tempo, giusto? Un sacco di tempo. “

Galleria Rolling Stone: gli ultimi anni di Lennon

Yoko Ono, la moglie di Lennon che era con lui quando è stato ucciso, ha anche contribuito all’edizione del Rolling Stone che segna il 30 ° anniversario della morte di Lennon.

La rivista arriva in edicola venerdì.