La stella della vita reale ‘Invincibile’ vive un nuovo sogno

Vince Papale ha vissuto una volta un sogno. Ora sta vivendo un secondo sogno rivisitando il primo.

Un sostituto insegnante e barista che non ha mai giocato a football universitario, ha provato a Philadelphia Eagles nel 1976 e ha fatto la squadra a 30 anni. Quella storia improbabile ha ispirato “Invincible”, interpretato da Mark Wahlberg nei panni di Papale e Greg Kinnear nel ruolo dell’allenatore degli Eagles Dick vermiglio.

“È un secondo sogno”, dice Papale, ora un giovane di 60 anni. “Sono stato reinventato. Per me, è una sorta di risurrezione. … La cosa fantastica è che ora sto parlando di un’altra generazione “.

Papale aveva perso la testa negli anni ’70, quando grandi città del nordest come Philadelphia stavano attraversando periodi di congiuntura difficili. Il film si apre con un montaggio che lascia intuire lo sconforto dei colletti blu, l’angoscia, persino la rabbia, che fa da sfondo al resto del film.

È stato licenziato dal suo lavoro di insegnante, e stava cercando per più ore dietro un bar di nome Max’s. Sua moglie si trasferì, lasciando un biglietto che diceva che non sarebbe mai stato pari a nulla e che non avrebbe mai guadagnato denaro.

Papale dice di aver accumulato un po ‘di debiti perché stava guadagnando una buona reputazione nella World Football League, che rapidamente ha ceduto. “Fai cose stupide perché la prima volta nella tua vita hai dei soldi”, dice in un’intervista. “Allora all’improvviso sei lì: non hai quei soldi che arrivano in ogni momento.”

Con la dissoluzione del matrimonio e le scarse prospettive di lavoro, Papale dice: “Mi sentivo respinto. Non mi sentivo molto bene con me stesso. “

Ascendente fenomenale
Per gli appassionati di sport, l’ascesa fenomenale di Papale è stata sorprendente perché, a parte il suo breve periodo nel WFL di breve durata, ha giocato solo un anno di calcio alle superiori. Andò alla St. Joseph’s University con una borsa di studio.

Era di 5 piedi-7, 160 chili quando aveva 18 anni. Nessun college avrebbe battuto la sua porta per offrire una borsa di studio per il football. Ma per la laurea, era di 6 piedi-2, 185 sterline.

Per lo più giocava a calcio ruvido con i suoi amici. La sua scena preferita in “Invincible” mostra loro che giocano nel fango: “Ha appena mostrato la pura innocenza e la gioia di suonare. E per me, era un gruppo di ragazzi che sono finiti sulla collina, ma sono diventati di nuovo bambini, e ha appena superato il tempo. “

Gli piace anche che i suoi figli abbiano dei piccoli camei: sua figlia di 12 anni che gioca a calcio in una strada cittadina, e suo figlio di 9 anni che corre davanti a una macchina per recuperare la palla – con il numero 83 di Papale registrato sulla sua maglietta.

Il defunto padre di Papale non era originariamente nella sceneggiatura, ma è cambiato dopo che ha guidato il regista Ericson Core, un direttore della fotografia che ha fatto il suo debutto alla regia con questo film, dove è cresciuto a Glenolden, in Pennsylvania. “Fly Like An Eagle” è arrivato alla radio.

“Ho detto, ‘Eccolo. Questo è il segno. Quello è Kingey proprio lì – il soprannome di mio padre era Kingey – ci ha detto che doveva essere nella sceneggiatura. “

Il film prende le libertà con la storia di Papale. Ad esempio, non incontrò la moglie Janet (interpretata da Elizabeth Banks) durante i suoi giorni di gioco. Recentemente hanno segnato il loro 13 ° anniversario.

Ma Papale si concentra comprensibilmente su ciò che il film trasmette sulla sua vita.

“Lo spirito e l’essenza della lotta che ho dovuto affrontare, non solo per superare alcune cose del passato e alcuni problemi che ho dovuto affrontare sia finanziariamente che personalmente, l’hanno catturato e hanno catturato la vera natura di quello che dovevo passare quando ero sul campo. L’azione calcistica è assolutamente a prova di morte, dal campo di allenamento e da alcuni dei rischi e dei brogli che ho preso dai miei eventuali compagni di squadra. “

Nuovo allenatore disposto a scuotere le cose
Vermeil è raffigurato nel film come un nuovo allenatore disposto a scuotere le cose e a cogliere l’occasione per un walk-on. Nella vita reale, è stata la prova aperta di Vermeil a condurre all’opportunità di Papale.

“Be ‘, era un ragazzino italiano che poteva gestire un quattro-cinque su 40. Era un aggraziato atleta. Poteva cambiare direzione in modo facile ed efficiente. E ha avuto una passione incredibile per suonare “, ricorda Vermeil in una recente intervista.

Quella passione si traduceva in Papale senza paura di punteggiare e kickoff. Il film mostra Vermeil che ha annullato la maggior parte dei suoi assistenti allenatori che volevano tagliare Papale.

“Quando è venuto giù anche tra lui e un altro giocatore ricevitore / squadra speciale (al taglio finale) lo abbiamo tenuto a causa del suo carisma, e del suo appello ai tifosi di South Philly dove lo stadio è, e poi anche al suo talento “, Afferma Vermeil, che ha continuato a vincere un Super Bowl con i St. Louis Rams.

Papale ha giocato nella NFL per tre anni. Ma non era pronto per la vita. Il suo stipendio del primo anno era di $ 21.000, anche se era quasi il doppio di quello che il suo ultimo lavoro di insegnante pagava. Nel suo ultimo anno, ha tirato giù $ 45.000.

Quando i suoi giorni di gioco si sono conclusi, è diventato un giornalista sportivo part-time per una stazione televisiva di Philadelphia, poi è stato lasciato andare in un rastrellamento della direzione. Si licenziò come direttore delle vendite regionali per Frito-Lay, poi lavorò a un paio di stazioni radio. Ma non è mai stato il trampolino di lancio verso la TV che pensava potesse essere.

In questi giorni, lavora per Sallie Mae e dà discorsi motivazionali. Ha anche battuto il cancro del colon-retto cinque anni fa ed è diventato un portavoce per la consapevolezza della malattia.

E avendo figli relativamente tardi nella vita, vede il suo lavoro più importante ora come un “papà a tempo pieno”. Ha un ufficio nel suo Cherry Hill, N.J., a casa per assicurarsi che sia in giro per i suoi figli.

La bella storia di Papale è stata in gran parte dimenticata fino a quando NFL Films non ha fatto un servizio su di lui trasmesso su ESPN quattro anni fa – e Hollywood ne ha preso nota.

“Voglio solo che alla gente piaccia il film, tutto qui”, dice Papale, “e venire via sentendosi bene con se stessi e con questo personaggio che vedono sullo schermo”.