Russell Crowe rivive le chiamate di scherzo di Michael Jackson con una perfetta impressione

Se hai bisogno di qualcosa per rallegrare la crisi della metà settimana lavorativa, abbiamo il trattamento perfetto per te!

Mercoledì mattina, Russell Crowe si è fermato da TODAY e ha rivissuto le chiamate di scherzo che aveva usato per ottenere da Michael Jackson – completa con una breve imitazione del defunto re del pop.

Russell Crowe al debutto alla regia, Michael Jackson

Apr.22.201504:27

Sì, per quanto strano possa sembrare, Jackson era solito prendere l’abitudine di chiamare l’attore per una serie di stupidi scherzi.

“Se conosci Michael, allora sai che è una cosa reale”, ha detto Crowe alla Savannah Guthrie di TODAY. “È solo qualcosa che gli piaceva fare.”

Russell Crowe tells TODAY's Savannah Guthrie
Russell Crowe racconta la Savannah Guthrie di TODAY.OGGI

Ma ciò che rendeva le gag particolarmente strane era il fatto che Crowe non lo conosceva affatto.

“Non l’ho mai incontrato,” ammise. “Non gli ho mai stretto la mano o altro, mi chiamava ogni tanto e si metteva le sue voci divertenti.”

E racconta le sue battute non così divertenti.

Quando Crowe ha rivelato per la prima volta la predilezione di Jackson per le chiamate di scherzo in un’intervista a The Guardian il mese scorso, ha fornito un esempio dell’umorismo dolce e semplice: “Il signor Wall è lì? C’è la signora Wall? Ci sono dei Wall lì? tenere il tetto in alto? “

Michael Jackson, Russell Crowe
Michael Jackson annuncia i piani per la residenza estiva all’O2 Arena in una conferenza stampa che si è tenuta all’O2 Arena il 5 marzo 2009 a Londra, in Inghilterra. Russell Crowe nello show OGGIFile Getty Images, OGGI

Ma se vuoi davvero una bella risata, guarda la clip di OGGI per sentire Crowe-as-Jackson che aggiunge la linea di fine scherzo, “Oh, non preoccuparti, Russell, è solo Michael!”

Fidati di noi, ne vale la pena! E mentre stai guardando, dai un’occhiata ai dettagli che Crowe ha condiviso del suo lungometraggio alla regia in “The Water Diviner”, che uscirà nelle sale venerdì.

Segui Ree Hines su Google+.