Violenza? Razzismo? Bugie? Cosa ci vuole per essere cacciati dalla realtà TV?

Gli spettacoli televisivi di realtà celebrano atti oltraggiosi. Più esagerato è il concorrente, più tempo sullo schermo ottengono. Almeno sembra essere il caso.

Ma in rare occasioni, un giocatore riesce in qualche modo a tagliare la linea tra così-cattivo-è-buono e così-cattivo-è-vietato. Questo è il momento in cui i poteri che stanno dietro lo show in questione decidono che non c’è tempo per aspettare il voto di uno spettatore, lo sfratto, la distruzione della torcia o qualunque mezzo di eliminazione si occupi tradizionalmente del problema. Invece, il piantagrane viene cacciato dallo spettacolo.

È successo in passato, e ora gli spettatori vogliono sapere quando succederà di nuovo.

L’improvviso interesse arriva dopo settimane di cattivo comportamento sul film televisivo estivo della CBS, “Grande Fratello”. Razzismo, misoginia, omofobia … tu chiami la legatura ed è una scommessa sicura che uno o più ospiti lo hanno detto – e poi alcuni.

In realtà, i reati sono stati abbastanza gravi da costare un giocatore a un lavoro, un altro un agente e guadagnare ancora un altro pubblico rimprovero. Ma ciò che i reati non hanno fatto è guadagnare a chiunque un’uscita anticipata.

Ad oggi, la CBS deve ancora dire molto sul comportamento inaccettabile di questa stagione. Le richieste di TODAY.com per il commento sono state fornite con dichiarazioni che non menzionano le possibili conseguenze per i giocatori offensivi. “A volte, gli ospiti di Houseguests rivelano pregiudizi e altre convinzioni che non approviamo”, ha letto una risposta della rete.

“Stiamo valutando attentamente i problemi degli standard di trasmissione, l’obbligo di informare il pubblico di importanti elementi che influenzano la concorrenza e la sensibilità a come vengono presentati i commenti inappropriati”, ha detto CBS in seguito..

Per quanto cattive siano le cose in questa stagione, non è una novità per lo spettacolo.

Mentre gli attuali sgradevoli ospiti rimangono nel gioco – sì, anche Aaryn Gries – per ora, “Grande Fratello” non ha evitato di fare un taglio nel passato. Nella seconda stagione, Justin Sebik ha ottenuto il bagagliaio per 10 giorni. Dopo aver distrutto proprietà e minacciato compagni di casa, ha preso le cose troppo in là quando ha usato una spazzatrice e un coltello – e una serie di linee raccapriccianti – per flirtare e minacciare il giocatore Krista Stegall . “Davvero, ti arrabbi se ti uccido?” le chiese prima di baciarla e stringendole il coltello alla gola.

La quarta stagione ha visto lo spettacolo dare il via a Scott Weintraub dopo aver esibito esplosivi sbalzi d’umore e aver gettato mobili. “Grande fratello” ha distribuito ancora avvisi di sfratto nella stagione 11 quando Chima Simone ha minacciato i produttori, e quando Willie Hantz ha gettato del cibo ad un altro giocatore e ne ha preso un altro nella stagione 14.

Altri reality show hanno avuto i loro problemi con personalità problematiche. Prendi ad esempio il “Mondo reale” di MTV.

Proprio la scorsa stagione, le tensioni tra Nia Moore e Jordan Wiseley sono aumentate. Ha rubato il suo portafoglio, minacciato di colpirlo con un orologio, e altro ancora. Lui le sputò in faccia e le chiamò insulti razzisti.

Il produttore esecutivo e co-creatore dello show, Jon Murray, ha dichiarato a TODAY.com che sebbene siano stati inondati di e-mail per dare il via a entrambi i coinquilini, la serie è progettata per consentire ai partecipanti di risolvere i propri problemi. Ogni volta che sorgono problemi seri, lo spettacolo lascia al cast se vogliono sfrattare la persona in questione. (E ci sono stati diversi eusters, cinque persone – tra cui l’infame Puck – sono stati sfrattati nelle 28 stagioni dello show.)

“‘The Real World’ parla di giovani che affrontano i loro problemi e speriamo di trovare dei modi per risolverli da soli”, ha detto Murray. “Ma potevo vederci entrare se qualcuno cercasse intenzionalmente di usare parole razziste per provocare una risposta violenta.”

Stephen Williams nella settima stagione è diventato violento quando ha schiaffeggiato la coinquilina Irene McGee mentre lasciava “Real World”, ma i produttori non sono intervenuti. Come ha detto Murray, lo show ha lasciato la possibilità di sfrattare fino al cast. Hanno scelto di tenere in giro Williams.

Uno spettacolo che non tollera la violenza fisica è “Top Chef” di Bravo. Nella seconda stagione, il concorrente Cliff Crooks fu tirato fuori dalla competizione quando le cose diventarono troppo fisiche. Durante una notte di imbrogli da ubriachi, Crooks ha trascinato fuori dal letto il suo compagno di cucina Marcel Vigneron e lo ha inchiodato a terra mentre urlava che gli altri venissero a radere la testa del giovane. (Nessuno lo fece, ma si radunarono attorno e ridevano).

Dopo lo sconvolgente incidente, il capo giudice Tom Colicchio – che produce anche “Top Chef Masters” – ha scritto sul suo blog Bravo, “I produttori hanno fatto un passo avanti con un veto. Mandare tutti gli chef ma Marcel a casa non sarebbe successo. Il dipartimento legale di Bravo ci ha informati che le regole del Top Chef, che affermavano che danneggiare o minacciare di danneggiare altri concorrenti era un potenziale motivo di squalifica. Secondo queste linee guida, era chiaro che Cliff doveva andare. ”

Mentre la violenza fisica è una linea molto chiara da tracciare, per alcuni reality show, non ci vuole molto perché i produttori intervengano con una squalifica.

“American Idol” è uno di questi esempi. La competizione canora ha spinto diverse speranze nelle sue 12 stagioni, e nessuna per comportamento violento. Delano Cagnolatti della prima stagione è stato il primo a scoprire come una piccola infrazione può portare alla fine dei sogni canori: è stato promosso per avere 29 anni quando ha affermato di avere 23 anni. (I concorrenti dovevano avere meno di 25 anni tempo.)

L’anno seguente, Corey Clark raggiunse la top 10 prima di essere squalificato. Il suo crimine? Crimini. Secondo i produttori, il cantante non ha mai rivelato la sua fedina penale. Ma Clark sosteneva che il suo vero crimine era avere una presunta storia d’amore con il giudice Paula Abdul. La seconda stagione ha visto anche ora che la star di Broadway Frenchie Davis è stata eliminata in semifinale grazie alle foto in topless pubblicate online anni prima. Ha rivelato quel dettaglio fin dall’inizio, ma i membri dello staff hanno aspettato settimane per agire.

Le stagioni successive hanno visto lo spettacolo squalificare le speranze per i record criminali non divulgati, guidando ubriachi la notte prima dei round di Hollywood, oltre i problemi legali e un precedente contratto che avrebbe potuto interferire con l’accordo “Idol”.

In “The Bachelor”, ci sono voluti un po ‘troppo vicino allo staff per essere squalificato. Nella quattordicesima stagione della gara romantica dell’ABC, Rozlyn Papa ha avuto le sue possibilità di far schiantare la rosa finale quando si è scoperto che stava organizzando quello che Chris Harrison ha definito un “rapporto inappropriato che è diventato fisico” con un membro dello staff. Sia papà che il dipendente sono stati immediatamente scaricati.

Un buon modo per garantire l’eliminazione da parte dei produttori è l’inganno e la violazione delle regole, qualcosa che i partecipanti di “Project Runway”, “RuPaul’s Drag Race” e “America’s Next Top Model” hanno imparato.

Il designer della “Runway” Keith Michael è stato avviato nella terza stagione dopo aver contrabbandato in libri di modellistica – un grande no-no sulla competizione. “Drag Race’s” Willam Belli è stato il capostipite della quarta stagione fino a quando non è stato scoperto che suo marito era un frequentatore frequente quando i concorrenti dovevano essere sequestrati. E su “Top Model”, la finalista del ciclo 17, Angelea Preston, è stata scaricata senza troppe cerimonie, facendo sì che The CW riprenda parti del finale. Si diceva che avrebbe potuto annunciare la sua vittoria rovesciata prima che il finale fosse trasmesso

Quindi, considerando tutte queste squalifiche, cosa ci vorrà per mandare finalmente i più cattivi concorrenti del “Grande Fratello” a casa per il loro cattivo comportamento in questa stagione? I produttori finalmente diranno “abbastanza” e interverranno mentre le proteste dei telespettatori continuano a salire? Oppure spetterà ai coinquilini fare la mossa? Solo il tempo lo dirà.

– Segnalazione aggiuntiva di Maria Elena Fernandez

Pensi che un cattivo comportamento debba significare che i concorrenti ottengono lo stivale da areality show televisivo? O sta attraversando la linea solo una parte dell’essere reale? Fai clic su “parlane” e dicci cosa ne pensi.