I 6 alimenti per dito più sicuri e deliziosi per i bambini

Con recenti ricerche che dimostrano che alcuni alimenti commercializzati come “alimenti di prima scelta” per i bambini possono effettivamente essere soffocamento, mamme e papà potrebbero essere confusi su cosa nutrire i nuovi mangiatori che stanno solo imparando a nutrirsi.

OGGI si è rivolto al pediatra Dr. Tanya Altmann, autrice di “What to Feed Your Baby” e lei stessa mamma di 3, per le sue raccomandazioni.

IMMAGINE: Happy baby
Ci sono un sacco di cibi sani che possono essere gustati dal tuo bambino.Shutterstock

L’autoalimentazione è un’abilità importante che il bambino può imparare intorno agli 8 o 9 mesi di età e padroneggiarlo per 12 o 15 mesi. La sicurezza è la chiave, tuttavia, poiché quasi tutti i cibi possono essere un rischio di soffocamento per un bambino più grande o un bambino piccolo se non adeguatamente servito. Ricorda che i bambini più grandi potrebbero semplicemente iniziare a prendere i denti e mangiare mangiando il cibo con le gengive.

Qui ci sono i miei primi 6 finger food preferiti per i bambini.

1. Piselli

I piselli biologici surgelati freschi al vapore sono i preferiti di mio quindicenne! Super-facile da cuocere a vapore o scongelare, sono le dimensioni perfette per le piccole dita da raccogliere e possono essere facilmente schiacciate dalle gengive infantili. Le verdure verdi hanno quasi tutte le vitamine e i minerali che puoi immaginare. Quando si introducono i bambini presto e spesso a verdure verdi, mangeranno più verdure per tutta la vita!

2 uova

Piccoli pezzi morbidi di uova strapazzate sono un perfetto primo stuzzichino. Così facile per un mese 9, per afferrarlo e metterlo in bocca. Le uova sono una fonte sana di proteine, grassi e altri nutrienti. Preparo uova strapazzate di notte (chi ha tempo per cucinare la mattina?) E riscaldo rapidamente al mattino per una sana colazione per tutte le età.

3. Bignè d’arachidi

Le noci intere sono un serio pericolo di soffocamento, ma i soffi di arachidi (snack confezionati croccanti e ariosi) scricchiolano e si sciolgono tra le piccole gengive. In Israele, i bignè d’arachidi sono un primo cibo da mangiare con le dita. Ora sappiamo che un’introduzione precoce e frequente di proteine ​​di arachidi può ridurre la probabilità di sviluppare un’allergia alle arachidi in età più avanzata. Li taglio a metà per i primi mesi, fino a quando riescono a gestire tutto il tiro. Il mio bambino mangia questi a mano!

4. Cheerios, o qualsiasi cereale rotondo integrale

Questo cereale preferito è molto più sano di “baby puffs”, con 5 ingredienti semplici, 3 grammi di fibra, nessun colore falso e solo 1 grammo di zucchero. (Non ho mai lavorato o sono stato pagato dalla compagnia, li adoro!) Ho un piccolo contenitore nella mia borsa per pannolini per uno snack sano integrale quando il mio bambino ha fame, e il mio bambino di 8 anni spesso li ruba . La mia regola generale per la scelta di cereali per bambini è di almeno 3 grammi di fibra e NESSUN colore falso, e quindi sai che è una scelta più salutare!

CORRELATI: Alcuni “primi finger food” per bambini sono a rischio di soffocamento, lo studio rileva

5. Mirtilli

Le bacche sono cariche di vitamina C e altri antiossidanti per aiutarci a mantenerci sani. Acquista biologico quando puoi e lavati sempre bene. Quando fuori stagione, comprali congelati. Possono trasformare le piccole dita e le lingue viola, ma sono sane, deliziose, morbide, piccole e facili da masticare.

6. Fagioli

I fagioli e le lenticchie cotte sono una fonte sana di proteine, ferro, zinco e fibre. Molti genitori potrebbero non pensare di dare dei semplici fagioli ai bambini, ma vengono in colori diversi e sono anche divertenti da contare, quindi vai con le banane con i fagioli! I fagioli leggermente schiacciati sono facili da raccogliere per i bambini più grandi e per i più piccoli. Fanno un’ottima aggiunta a pranzo oa qualsiasi spuntino.

Studio: alimenti per bambini potrebbero innescare futuri denti dolci

Sep.01.201500:27

La dottoressa Tanya Altmann è una pediatra californiana e autrice di “Cosa nutrire il tuo bambino”.