I bambini non possono resistere alle caramelle? I negozi cercano “corsie salutari” senza cibo senza cibo

Non importa quanti dolcetti zuccherini ti schivare al supermercato, c’è sempre un ultimo posto in cui devi affrontare le caramelle: la corsia del checkout.

Prendi un bambino e può diventare un campo di battaglia. Se gli adulti hanno problemi a resistere a tutto il cibo spazzatura facile da raggiungere, i bambini lo trovano insopportabilmente allettante.

Ragazza Having Argument With Mother At Candy Counter In Supermarket.
Molti genitori hanno fin troppo familiarità con le discussioni sulle prelibatezze nella corsia di cassa del supermercato.Shutterstock / SpeedKingz

Ora, alcuni negozi stanno sperimentando percorsi di pagamento “salutari” o “adatti alle famiglie” che mostrano cibi più nutrienti piuttosto che le solite barrette di cioccolato, snack e patatine fritte.

“Mi piacerebbe davvero una linea di supermercati ‘family friendly’. Quella caramella è così distraente, “Lyla Gleason, che vive a New York e scrive il blog Globetrotting Mommy, ha detto a TODAY Parents.

Quando la figlia di 6 anni chiede dei dolcetti vicino al registro, Gleason a volte cerca di distogliere l’attenzione su qualcos’altro. Se stanno visitando un grande supermercato, di solito finisce per ottenere il suo M & Ms da un display a grandezza naturale proprio di fronte alle linee di pagamento.

Questo è un dilemma che le corsie di checkout “salutari” vogliono finire. Target ha iniziato a provare il concetto in ottobre a 30 negozi, posizionando barre di nutrizione vicino ai registri e spostando altrove il cibo spazzatura, secondo quanto riportato da Fortune.

Per saperne di più: 9 cose imparate da questa famiglia rinunciando al cibo spazzatura

Raley’s, una catena di supermercati con 114 sedi in California e Nevada, ha ora una corsia di check-out per famiglie in ciascuno dei suoi negozi. Il progetto è iniziato nel 2010 per aiutare i genitori a evitare “mini-scioperi” con i bambini.

Raley's Family Friendly checkout.
Raley’s Family Checkout.Christina Roome / Courtesy Raley’s

“Stiamo imparando rapidamente che i nostri clienti vogliono saperne di più”, ha detto la portavoce della società, Chelsea Minor. “(Riconosciamo) le sfide per le mamme e i papà che stanno passando da quelle banchi di controllo e i loro bambini sono rapidamente distratti dalle leccornie”.

I cartelli aiutano i clienti a individuare le piste familiari, prive di caramelle, soda e patatine. Vengono invece visualizzati oggetti come barre di Odwalla, miscele di sentieri, frutta secca. Non è redditizio come vendere cioccolato e biscotti, ma Raley crede che sia la cosa giusta da fare, ha detto Minor.

Ci sono stati sforzi simili in vari negozi di alimentari e supermercati in Utah, West Virginia, Texas e nel Midwest.

Ciclo del cibo spazzatura: l’impatto dello zucchero sul cervello

Jul.02.201304:49

Tuttavia, il cambiamento è lento a venire.

Circa il 90 percento del cibo alla cassa è malsano, il Centro per la Scienza nell’interesse pubblico trovato in un rapporto del 2014. È inaccettabile che le aziende spingano in questo modo le calorie in eccesso sui clienti, ha detto il gruppo.

Per saperne di più: borse riutilizzabili sollecitare alcune persone a comprare più cibo spazzatura

Ma la strategia funziona chiaramente: i negozi hanno messo le leccornie vicino ai registri per decenni e la gente si aspetta che siano lì, ha detto Madelyn Fernstrom, editor di salute e nutrizione di OGGI.

Non solo è un acquisto d’impulso, ma molti pensano che le leccornie siano una “ricompensa”, ha aggiunto, definendolo un problema molto importante dal punto di vista del controllo calorico e dell’alimentazione. Una tariffa migliore in quel punto potrebbe aiutare a cambiare il comportamento alimentare.

“È un modo facile ed efficace per limitare il cibo spazzatura per tutta la famiglia”, ha osservato Fernstrom.

“Gli studi dimostrano che ciò che vedi è ciò che mangi, quindi scelte più salutari sullo scaffale potrebbero fare la differenza”.

Lavoro mother in supermarket
Circa il 90 percento del cibo alla cassa non è salutare, secondo uno studio.Getty Images

Quelle scelte potrebbero includere piccoli pacchetti di frutta secca, frutta secca e cracker ricchi di fibre integrali, ha detto Fernstrom. La chiave sono le piccole porzioni perché i grandi sacchi di cibi sani sono ancora sovraccarichi di calorie per bambini e adulti. Invece di soda o succo, il refrigeratore refrigerato potrebbe contenere seltz aromatizzati e confezioni monoporzione di mele o uva a fette.

Per saperne di più: 7 modi per salvare quando eseguire il ping organico

Non sorprendentemente, i genitori sono alcuni dei più grandi fan del concetto. Quando Harmons, una catena di negozi di alimentari nello Utah, annunciò che aggiungeva salutari corsie per il check-out nei suoi mercati un paio di anni fa, molte mamme applaudirono.

“Perché non tutti i checkout sono così, quindi non devo dire” no “ai miei figli quando chiedono la merda di solito posizionata alla cassa ?? Dirò “sì” quando siamo nella corsia salutare “, scrisse una donna sulla pagina Facebook dell’azienda.

“Ama questo. Rende molto più piacevole il check-out con i kiddos “, ha aggiunto un altro.

Non c’è nessun lato negativo nei negozi che provano il concetto, ha detto Fernstrom. Spera che il prossimo passo sia vedere le linee “sane” bloccate e le aziende che devono adeguarsi alla domanda dei clienti.

Segui A. Pawlowski su Google+ e Twitter.