Il libro per bambini più venduto sostiene di far dormire i tuoi bambini in pochi minuti

I genitori che cercano disperatamente di trovare un modo per far addormentare i propri figli di notte potrebbero presto avere un nuovo autore preferito.

Un libro auto-pubblicato dal titolo “Il coniglio che vuole addormentarsi” dello scrittore svedese Carl-Johan Forssen Ehrlin ha raggiunto la vetta delle classifiche dei best-seller, mentre i genitori sono entusiasti di aver aiutato rapidamente a far contornare i propri figli di notte e per PAN. La sua descrizione su Amazon promette che con l’aiuto di Roger the Rabbit e Zio Yawn, il libro “ti aiuterà a portare a termine il compito di far dormire la tua bambina e dormire bene tutta la notte”.

Il mio libro metterà i tuoi bambini a dormire in pochi minuti, dice lo psicologo

Aug.18.201502:48

Ehrlin è psicologa e linguista presso la svedese Jonkoping University che ha auto-pubblicato il libro nell’aprile 2014, usando il grassetto per enfatizzare una parola o frase e il corsivo per istruire i genitori a leggere il testo con voce calma o calma. Il libro di 26 pagine invita i genitori a sbadigliare come se fossero assonnati e incoraggiare i propri figli a sbadigliare con loro, menzionando ripetutamente il nome del loro bambino durante la storia per un effetto soporifero.

“Alcuni aiutano il bambino a concentrarsi sull’obiettivo, che è rilassarsi e andare a dormire”, ha detto Ehrlin a Keir Simmons di TODAY, che lo ha provato con le sue due figlie con risultati misti.

Il libro è arrivato in cima alla lista dei bestseller di Amazon, superando i blockbuster come “Go Set a Watchman” di Harper Lee, per diventare il primo libro auto-pubblicato a raggiungere quell’aria rarefatta. loro a dormire così come i loro figli.

“Si tratta soprattutto di creare un’abitudine”, ha detto Ehrlin. “I bambini sono diversi. Alcuni vogliono solo ascoltare una volta la storia e poi si addormentano. Alcuni altri vogliono sentirlo alcune sere di seguito. “

Segui lo scrittore di TODAY.com Scott Stump su Twitter e Google+.