Kelly Rutherford per aver perso la custodia cautelare: “Spero che ne vada qualcosa di buono”

Kelly Rutherford ha aperto per la prima volta da quando ha perso una lunga battaglia per la custodia dei suoi due figli, cercando di rimanere positiva nonostante un difficile calvario.

“I bambini hanno bisogno di entrambi i genitori”, ha raccontato all’edizione rumena della rivista Elle in una cover story. “Tu non vuoi farli soffrire, spero che questa storia sia un esempio per gli altri, ora voglio che siano felici, che sappiano che sono amati, non importa quanto tempo ci vuole, voglio che loro sappiano la verità.”

L’ultima sentenza in una battaglia di custodia di sei anni tra l’ex attrice di “Gossip Girl” e l’ex marito Daniel Giersch è arrivata alla fine di novembre, quando un giudice di Monaco gli ha affidato la piena custodia. I bambini vivevano a Monaco con Giersch dal 2012 e sono venuti negli Stati Uniti per le visite con Rutherford.

CORRELATI: Kelly Rutherford dovrebbe andare su “scuse tour” in disputa sulla custodia, dice l’analista legale

L’ultima azione avvenne dopo che un giudice di New York ordinò ai bambini di tornare in Europa per vivere con il padre l’11 agosto. I bambini avevano trascorso parte dell’estate scorsa a New York con Rutherford, che inizialmente rifiutò di rispedirli a Giersch precedentemente concordato.

Analista: Kelly Rutherford “in molti guai” con l’udienza di custodia

Sep.03.201502:15

Rutherford, i cui genitori sono divorziati, sente di dover rimanere positiva per i suoi figli.

“So che se trovo la mia pace, ne trarranno beneficio”, disse a Elle. “Parlo dell’amore perché spero che sia ciò che li renderà più forti. Quando tutto sarà finito, spero che guarderanno indietro e avranno l’impressione che non sia così male come in realtà. sentire tutto, ci sono brave persone, generose e divertenti “.

Kelly Rutherford a Monaco per l’udienza di custodia di emergenza

Sep.03.201502:29

Un giudice di Los Angeles ha dato a Rutherford la piena custodia dei suoi figli nel maggio 2015, ma a luglio un altro giudice della California ha dichiarato che lo stato non era competente. Poco dopo questo annuncio, un giudice di New York ha anche affermato che il suo stato non ha giurisdizione. Un tribunale di Monaco ha assunto la giurisdizione nel 2014.

Kelly Rutherford si rifiuta di consegnare i bambini

Aug.10.201502:14

Rutherford spera che il suo caso possa far conoscere le controversie sulla custodia internazionale. Continua a lavorare per la Children’s Justice Campaign, che combatte le ingiustizie nel sistema giudiziario familiare americano.

“Forse gli attivisti aumenteranno a causa di questa situazione”, ha detto. “Spero che ne verrà fuori qualcosa di buono.”

Segui lo scrittore di TODAY.com Scott Stump su Twitter.