La mamma di “Scary Mommy” racconta come ha interrotto le sue notizie sul divorzio ai suoi figli

Jill Smokler, creatore del famoso sito di genitori Scary Mommy, ha recentemente deciso con il marito, Jeff, di porre fine al loro matrimonio di 17 anni. La loro ragione: Jeff era giunto alla conclusione di essere gay.

Con tutte le emozioni e lo stress che derivano dal divorzio, forse il più spaventoso e scoraggiante per Smokler è stato il pensiero di dare la notizia ai loro tre figli, di età compresa tra 9, 11 e 13 anni..

Smokler, 39 anni e autore del bestseller del New York Times, ha detto a TODAY Parents i mesi dopo aver preso la decisione di divorziare ma prima di dire ai propri figli “sembrava una specie di luna di miele in attesa che la notizia facesse esplodere i bambini” vite.” Lei e Jeff, anche lei 39, temevano che la loro figlia adolescente sarebbe stata “arrabbiata e mortificata” e che i loro ragazzi più giovani sarebbero stati “devastati”.

Jill Smokler (Scary Mommy) and her family
Jill Smokler, la fondatrice del popolare sito di genitori “Scary Mommy”, con il marito di 17 anni, Jeff, ei loro figli, Lily, Ben ed Evan.Per gentile concessione di Jill Smokler

Così la coppia ha preso provvedimenti per cercare di smantellare il loro matrimonio il più attentamente possibile, arruolando l’aiuto di una pratica vicino a casa loro a Baltimora, nel Maryland, che si specializza nel divorzio usando avvocati, mediatori e terapisti. Hanno sviluppato un piano per dire ai bambini, anche se nessun copione specifico.

Poi, la settimana scorsa, hanno messo da parte la loro figlia di 13 anni e le hanno dato la notizia da sola.

“Jeff ha parlato per la maggior parte”, ha detto Smokler. Hanno deciso di adottare l’approccio della completa ma semplice onestà con i bambini. Dopo aver detto alla figlia la notizia, Smokler ha detto che la prima reazione della figlia è stata di abbracciare e confortare suo padre, uno spettacolo di empatia che la coppia non aveva osato aspettarsi. “Gli disse, ‘ti amo ancora lo stesso,'” disse.

In seguito, la loro figlia voleva chiedere a sua madre le domande da sola, tra cui “Sei arrabbiato?” e “lo sapevi?” Smokler ha detto che ha cercato di rispondere alle sue domande in modo diretto.

Jill Smokler (Scary Mommy) and her family
I tre figli di Jill Smokler sono stati “incredibilmente maturi” durante l’elaborazione della notizia che il loro papà è gay ei loro genitori stanno divorziassero, ha detto.Per gentile concessione di Jill Smokler

Dire ai loro figli è andato meno agevolmente all’inizio. Il figlio più giovane Evan pensava che fosse uno scherzo. “Stai scherzando,” disse Smokler, rispondendo. Era confuso perché, come ha continuato a sottolineare, i suoi genitori “non litigano mai” e sono spesso molto affettuosi. Ben, un bambino di undici anni, ha seppellito il viso tra le mani e ha chiesto se erano ancora finiti e se poteva essere solo nella sua stanza.

Ma più tardi quella sera, i ragazzi erano pronti a visitare Target con il loro padre per scegliere nuove lenzuola per i loro letti nella sua nuova casa e per vedere il nuovo posto di Jeff nelle vicinanze. Da allora, Smokler ha detto che hanno avuto alti e bassi e “momenti di lacrime”, ma ha detto che nel complesso sono stati “incredibilmente maturi” per la situazione.

“Hanno sicuramente avuto un sacco di domande”, ha detto, “e abbiamo avuto un sacco di conversazioni al riguardo” – inclusa una per spiegare ai loro bambini di 9 anni perché non sarebbe una buona soluzione per Jill solo “diventare transgender”, come le aveva suggerito lei – ma nel complesso, i bambini stanno bene. L’insegnante di Evan ha anche mandato un’email a Jill per dirle come lo stava gestendo in classe, che ha pubblicato su Facebook:

Smokler e suo marito hanno fatto annunci pubblici su Facebook la scorsa settimana sul loro divorzio, e Jeff ha persino scritto un pezzo per Scary Mommy e i suoi 19 milioni di lettori al mese sul “divorziare dalla sua anima gemella”.

“Una volta venuta a patti con il fatto di essere gay, ho pensato di avere due opzioni”, ha scritto Jeff Smokler. “Potrei morire – o per la mia negligenza intenzionale della mia salute e benessere, o forse per qualcosa di ancora più tragico – lasciando i miei figli senza padre, o potrei uscire e spero di essere rimasto circondato dall’amore dei miei amici, famiglia , moglie e figli. “

“Per molti anni ho scelto l’opzione uno, lasciandomi scivolare in abitudini malsane e depressione”, ha continuato. “Allora come mai allora io e Jill ci troveremo in questo momento? Cosa è cambiato? La verità è che nulla è cambiato. Siamo stati semplicemente pronti.”

I Smoklers hanno anche inviato una lettera indirizzata a “Coloro che sanno e amano Lily, Ben ed Evan” chiedendo aiuto ai loro amici per rendere le cose il più semplici possibili per i loro figli, sia dal punto di vista logistico che emotivo.

“Anche se questo è un momento incredibilmente difficile, entrambi sappiamo con assoluta certezza che alla fine andremo tutti bene. La tua amicizia e amore sono ciò che ci rende così sicuri”, hanno scritto.

Insieme, i Smokler hanno anche detto ai loro figli che speravano di non “perdere di vista il bene che può venire dal dolore”. Nella loro e-mail agli amici, hanno detto che sperano che le loro sfide si traducano in “bambini più empatici, premurosi e aperti che imparino ad abbracciare le loro differenze – e rispettino e apprezzino ciò che rende gli altri diversi”.

Smokler ha detto che lei e suo marito hanno sottolineato che “il divorzio non è adatto a tutti”, e lavoreranno per trovare la propria versione che abbia senso per la loro famiglia, comprese le vacanze future che includeranno tutti e cinque di loro.

Smokler ha detto che non avrebbe fatto nulla di diverso nel dare la notizia ai suoi figli e al pubblico. “Quando lo si riduce a termini di bambino, anche se è davvero complicato, è semplice al centro”, ha detto. “Essere onesti con loro è stato sicuramente l’approccio migliore.” Ha detto che ha permesso a Lily di leggere i commenti sui post di Facebook e su quelli di Jeff, e il feedback positivo è stato utile anche per lei.

Non perdere mai una storia genitoriale da TODAY.com! Iscriviti alla nostra newsletter qui.

Essere aperti riguardo alla loro situazione ha aiutato Smokler a elaborare anche i cambiamenti. “Ho avuto probabilmente 70 persone che mi hanno mandato messaggi o e-mail in privato che si trovano nella stessa situazione”, ha detto.

“Questo è stato davvero positivo per me. Per tutti i brutti commenti che riceviamo su internet, ogni volta che ho messo qualcosa che mi ha fatto sentire super vulnerabile o che è stato dolorosamente onesto, la risposta è sempre stata sorprendente”.

Altro da Scary Mommy su TODAY:

Le storie di ‘Scary Mommy’ spaventeranno Miley?

Apr.04.201200:00