La scuola invia una lettera divertente offrendo ai genitori un modo creativo per non fare volontariato

All’inizio dell’anno scolastico, fare in modo che i bambini entrino in una routine è abbastanza lavoro da esaurire qualsiasi genitore. Aggiungete le richieste della notte di ritorno a scuola, delle colazioni di volontariato e del rifornimento scolastico e verso la metà di settembre, la maggior parte dei genitori vorrebbe che la scuola desse loro un momento per riprendere fiato prima di aggiungere alla lista degli obblighi.

Così, quando la mamma di Alabama Briana Woods ricevette una lettera unica dalla Parent Teacher Organization (PTO) presso la sua scuola per bambini, fu pronta ad applaudire il loro nuovo approccio alla raccolta di fondi. In un post di Facebook che è stato condiviso da quasi 40.000 persone, Woods ha chiamato la lettera, che consente ai genitori di fare una donazione monetaria al posto del volontariato per la PTO, qualcosa di cui ha bisogno per “gli ultimi 11 anni di vita scolastica con i suoi figli “.

La lettera offre ai genitori tre opzioni. Per una donazione di $ 15, i genitori saranno aggiunti alla mailing list per i volontari di PTO. Per una donazione di $ 25, i genitori sono d’accordo sul fatto che “sono così indaffarati (o pigri)” da non avere risposto a telefonate, e-mail o liste di geni per iscriversi tutto l’anno, “e rinunciano alla necessità di fare volontariato.

Ma è l’ultima opzione – disponibile per una donazione di $ 50 o più – che fa ridere la maggior parte dei genitori.

“Ecco $ 50 (o più) per dimenticare il mio nome e affrontare e non chiedermi altro per tutto l’anno tranne che per completare questo modulo”, si legge nella lettera.

Dopo l’attenzione virale della lettera, Emmy Sorrells, presidente della PTO di Auburn High School, ha pubblicato una lettera sul sito web dell’organizzazione, spiegando la storia dietro la nota divertente

“L’ho creato la sera prima di incontrare l’insegnante e, ovviamente, non ho letto bene le correzioni perché conteneva alcuni imbarazzanti errori grammaticali”, dice Sorrells nella lettera. “Mentre solo una manciata di genitori si sono fermati al tavolo per prendere un modulo, è stato pubblicato da un genitore di AHS su Facebook.”

“Spero che apprezzerete il nostro umorismo e pensiamo di sostenere la PTO AHS con qualsiasi donazione, grande o piccola”, continua la lettera di “Sorrell”. “Dimostriamo alla nazione come dovrebbe essere fatto … tutto il ricavato andrà a beneficio del 100% della scuola superiore di Auburn fornendo le sovvenzioni degli insegnanti tanto necessarie e dimostrando il nostro apprezzamento e sostegno per gli insegnanti, il personale e l’amministrazione della Auburn High School per tutto l’anno. “

“È stato un po ‘folle con tutta l’attenzione che ha ricevuto la nostra piccola lettera, ma penso che sia fantastico, Sorrells ha detto a TODAY Parents in una e-mail.” Ovviamente ha colpito i genitori in questi giorni – vogliamo solo scrivere una colpa- controllo gratuito e supporto alle nostre scuole, ma non essere nichelato e oscurato a morte ogni volta che ci giriamo. “

Sorrell dice di aver visto idee simili fluttuare in altre scuole, e ha deciso di inviare la lettera come un modo ironico per convincere i genitori a donare finanziariamente alla PTO.

“L’essenza è la stessa ovunque – i genitori sono oberati di lavoro, troppo estesi e semplicemente gli viene chiesto di vendere qualcosa ogni volta che si girano”, ha continuato Sorrells. “Così ho pensato, se quasi tutti quelli con cui parlare della raccolta di fondi si sentono in questo modo, perché non chiedono solo i soldi e li lasciano donare? Quindi possono essere senza sensi di colpa quando le numerose e-mail che chiedono questo e quello iniziano a sfornare. “

Il pay-to-not-volonter sembra essere un successo con molti genitori.

“Sarei desideroso di pagare $ 50 e nessun lavoro volontario … sembra perfetto”, commenta un genitore.

Un altro dice: “Finalmente l’idea sta decollando .. $ 50 sembra a buon mercato, sono dentro”.