Le coppie dovrebbero fare vacanze separate?

Prova questo su misura: i tuoi tre migliori germogli universitari ti chiedono di nuovo la tua presenza in un weekend “solo per ragazze” – vai in bicicletta a qualche bed and breakfast come hanno fatto molte volte negli ultimi 10 anni, catturando alcuni vecchi film su DVD , facendo un po ‘di esercizio e ricordando perché ti sei divertito tanto negli anni passati. Non hai mai preso una vacanza a parte il tuo marito oi tuoi figli, ma hai sempre desiderato reagire, controllare le loro storie di vita e divertirti un mondo con le ragazze. Ma il modo migliore per avvicinarsi a tuo marito su questo problema appiccicoso dal momento che è sempre stato il tuo compagno di vacanza?

Innanzitutto, considera questo: le vacanze separate dovrebbero essere un’aggiunta alla tua vita, non una fuga. Perseguire una nuova esperienza o rafforzare / rinnovare le relazioni di amicizia a lungo termine può essere un’attività estremamente gratificante. Nel contesto di un rapporto sano e stabile, un lungo weekend con le ragazze o il campeggio con i ragazzi è un’estensione di un legame già stabilito – e non deve essere considerato un’interferenza o una minaccia per l’altro partner.

Equilibrio e comunicazione sono fondamentali
Perché un coniuge potrebbe voler prendere una vacanza separata? È per allontanarsi dal partner o piuttosto per continuare una lunga tradizione di fare un viaggio annuale con un amico? È di viaggiare da qualche parte l’altro coniuge non sarebbe interessato ad andare? Oppure, prendere un bambino (senza il coniuge o altri bambini) per un’esperienza molto speciale o un tempo di legame – a causa di bisogni specifici, tradizioni familiari o il livello di maturità raggiunto dal bambino?

Un rapporto monogamico impegnato non dovrebbe significare rinunciare a chi sei o alle tue attività indipendenti: carriera, amici, interessi o tutte le tradizioni precedenti (viaggio sciistico con i ragazzi, ping in città con le donne). Un matrimonio o una relazione monogama di successo implica la volontà di fare dei sacrifici nel tentativo di accogliere l’altra persona. In breve, un buon matrimonio richiede comunicazione, cura e compromesso: le tre C. Pensaci, quanto sarebbe noioso sposare qualcuno con interessi, carriere e amici identici? Il matrimonio porta spesso a una comprensione più ampia del mondo, a un maggior numero di persone nelle nostre vite ea una presa più matura e realistica su come funzionano le relazioni. Se sposassimo il nostro clone, ci sarebbe poco spazio per la crescita!

L’importante è capire il significato o la dinamica delle diverse preferenze nella scelta degli stili di vacanza. Un partner vuole prendere insieme solo vacanze condivise? Si basa su una mancanza di fiducia o semplicemente sul desiderio di condividere quanto più tempo e quante più esperienze possibili con l’altro coniuge? Molte persone sono cresciute con la tradizione che il matrimonio significa che le due persone diventano “una cosa sola” e dovrebbero condividere tutto, incluso tutti vacanze. Oppure, altri possono sentirsi esclusi e soli se un coniuge vuole viaggiare senza di loro. È imperativo, nel discutere le vacanze separate, che tali questioni siano comunicate, considerate e compromesse.

In termini di prendere occasionali vacanze separate, la linea di fondo è questo – buoni rapporti costano – finanziariamente ed emotivamente. La spesa per l’amore è un po ‘di sacrificio e compromesso, non insistendo per avere la tua strada tutto il tempo, ed essere disposto a scendere a compromessi per compiacere il tuo partner. Ciò non significa cambiare i valori fondamentali, cedere e falsificare costantemente il tuo accordo. Ciò significa comunicazione onesta e disponibilità a vedere le cose dal punto di vista dell’altro, a correre dei rischi e ad avere fiducia nel proprio matrimonio. I benefici possono essere enormi: rinnovamento dello spirito, riaccensione delle vecchie amicizie, ringiovanimento del matrimonio prendendo un po ‘di tempo lontano dal proprio coniuge e aggiungendo un po’ di pepe alle discussioni e ai futuri piani di vacanza insieme.

Inoltre, tieni conto della dinamica del tuo matrimonio. Se questo è un secondo o un matrimonio successivo, ogni coniuge può aver già impostato tradizioni di vacanza che non sono facilmente accettabili per l’aggiunta di un coniuge. I bambini cresciuti da un precedente matrimonio potrebbero essere più a loro agio con le visite solo per la mamma o solo per i genitori inizialmente, e questo potrebbe dover essere onorato fino a quando non si formeranno nuovi legami familiari.

Se stai pensando di prendere una vacanza separata per la prima volta, ecco alcuni punti da considerare:

Fiducia

  • Parlate delle vostre preoccupazioni quando considerate di separare le vacanze – forse la paura di rimanere bloccati in una carreggiata se non affrontate nuove attività nella vita o non soddisfate alcuni sogni. Oppure, se consideri le vacanze separatamente – la paura di infedeltà per la persona che è in viaggio, o addirittura commessa da colui che è rimasto a casa. Se queste ultime paure sono reali, consiglio vivamente di spendere i tuoi soldi per le vacanze in terapia, non in un viaggio a Las Vegas con i ragazzi.
  • Rafforzare le basi per la fiducia: non viaggiare con qualcuno del sesso opposto, ma con buoni amici dello stesso sesso. Limitare il consumo di alcol in modo da utilizzare il buon senso. Ricorda chi sei, cosa rappresenta il tuo matrimonio ed evita situazioni rischiose.
  • Avere un piano e uno scopo per il viaggio separato: puro divertimento, legame con vecchi amici del college, apprendimento di una nuova abilità a cui il coniuge non è interessato o che sta perseguendo un’avventura.
  • Sii educato: stabilisci un canale di comunicazione e attaccalo (il cellulare è acceso, con i tempi di chiamata impostati). Rispondi a tutte le domande completamente. Anticipare aree appiccicose e compromessi per far sentire a proprio agio il coniuge che rimane a casa.
  • Imposta le regole di base. “Prima andiamo in vacanza insieme, poi vai, poi vado.” Non viaggiare con persone che il tuo coniuge sente ti porterà fuori strada. Non si tratta di controllo o egoismo. Riguarda la fiducia, la crescita e il ritorno rinfrescati.

Problemi finanziari

  • Quanto costeranno le nostre vacanze? Possiamo permetterci vacanze brevi e separate? In caso contrario, salvo per loro. Scegli alternative economiche – come il campeggio, o prendere in prestito la casa di vacanza di un amico. I costi delle vacanze separate non devono essere uguali: uno può costare di più, ma entrambi i partner devono sentirsi a proprio agio con il risultato finale.
  • Utilizza alcuni viaggi di lavoro per soddisfare le tue esigenze esperienziali (contatto con vecchi amici mentre sei in città). Questo è spesso percepito come “più legittimo” dal momento che è basato sul lavoro, poco costoso e serve alcuni degli stessi scopi delle vacanze separate.

Con i bambini a casa

  • Se i bambini sono coinvolti, assicurarsi che il genitore a casa sia a conoscenza della disponibilità di back-up disponibili (baby sitter, nonni). Assicurati di fare il check-in con i bambini, ma dedica molto tempo a te stesso e alle tue attività. Quali sono le regole di base per il genitore responsabile a casa in termini di responsabilità, faccende domestiche, attività? È giusto o sarà un peso? Ricorda, se è buono per l’oca, il papero dovrà accettare le stesse regole!

Sii selettivo con i tuoi piani di vacanza

  • Scegli un luogo in cui l’altro coniuge non sia realmente interessato. Questo consente di liberare il tempo di vacanza “coppia” per le cose che ti piacerebbe fare insieme. Ma non dare per scontato che l’altra persona non si divertirà – prima controlla! Prima di assumere che la tua destinazione o esperienza desiderata non sarebbe interessante per il tuo coniuge, considera di includere un’altra coppia. Potresti scoprire che il tuo coniuge è più interessato all’esperienza quando ha un compagno per giocare a golf o andare a pescare, piuttosto che lavorare sulla sua abbronzatura o provare l’arrampicata con le donne. Non correre rischi o pericoli inutili, sia fisicamente che emotivamente. C’è sicurezza nei numeri: i viaggi di gruppo sono significativamente più sicuri dei viaggi da soli, specialmente in luoghi estranei a te. Considera i vari tour disponibili per interessi speciali, posizioni e livelli di attività. I prezzi e le sistemazioni variano e Internet può offrire molte opzioni eccellenti da esplorare.

La vacanza è un momento di relax e divertimento. Trascinare un partner sulla spiaggia quando vuole davvero fare escursioni in montagna non sarà divertente o significativo per nessuno di voi. Quando la relazione è intatta, occasionali vacanze separate possono aggiungere una dimensione terrificante al tuo matrimonio. Ma se i problemi sono già in corso tra i partner, una vacanza separata può fare più male che bene. Considera la tua vera motivazione per la vacanza, la stabilità delle tue finanze e relazioni, l’età dei tuoi figli e la volontà di scendere a compromessi. Se tutto questo si verifica, divertiti e crea dei ricordi!

Dr. Peters è uno psicologo clinico e collaboratore regolare di “Oggi”. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il suo sito Web all’indirizzo . Diritto d’autore ©2006 di Ruth A. Peters, Ph.D. Tutti i diritti riservati.