Un bambino può mai essere troppo grasso?

Per i primi sei mesi della vita di mio figlio, tutti hanno commentato il suo peso. Gli estranei si sentivano perfettamente a proprio agio nel dire “Guarda quelle cosce di tuono” e “Hai preso te stesso un piccolo lottatore di Sumo!” Nel frattempo, non ero minimamente turbato dalla scala ai controlli o da quante once il mio piccolo ragazzo consumato. Lui era un bambino dopotutto, e si suppone che i bambini abbiano quei sorprendenti rotoli di braccio, non è vero? Non ho mai pensato che un bambino potesse essere considerato sovrappeso o che dovevo considerare il rischio di mio figlio per l’obesità infantile prima del suo primo compleanno.

Wilson Urist at 5 months old in 2009.
Wilson Urist a 5 mesi nel 2009.Jacoba Urist

Si scopre, però, che avere un bambino “troppo grasso” è in discussione. E una nuova ricerca suggerisce che le pratiche di alimentazione dei neonati potrebbero avere più a che fare con l’obesità infantile rispetto agli esperti precedentemente ritenuti.

“Sappiamo di avere bambini con obesità clinica all’età di due anni, il che rende più probabile il sovrappeso da adolescenti e in età adulta”, dice Ben Gibbs, professore di sociologia alla Brigham Young University. Gibbs è stato coautore di un recente studio sulla rivista “Pediatric Obesity” che ha rilevato che l’obesità clinica a 24 mesi era fortemente correlata all’alimentazione artificiale nell’infanzia.

Il team ha studiato 8.000 madri con bambini di nove mesi chiedendo loro se erano prevalentemente allattati al seno o nutriti con formule o entrambi, e poi valutato il peso del bambino all’età di 2 anni. I bambini messi a letto con una bottiglia avevano il 30% in più di probabilità di essere obesi all’età di 2 anni. Quelli nutriti con cibo solido prima di quattro mesi avevano il 40% in più di probabilità di diventare obesi.

Gibbs dice che la sua ricerca suggerisce che i bambini che sono per lo più nutriti con biberon non sempre imparano a regolare i loro appetiti allo stesso modo dei bambini allattati al seno e che i genitori tendono a sovralimentarsi quando guardano una bottiglia di latte e misurano un il bambino serve in once (qualcosa che una mamma non fa quando allatta al seno).

“Il cibo da asporto qui,” dice Gibbs, “è che le abitudini che adottiamo presto per i nostri bambini contano più tardi nella vita.” Lo studio non significa che il tuo bambino sarà in sovrappeso se viene nutrito artificialmente durante la notte, assicura nuove i genitori. Ma mentre l’obesità ha molto a che fare con la genetica e la biologia, Gibbs dice che la sua ricerca dice ai genitori di essere consapevoli delle pratiche di alimentazione di un bambino nei primi mesi di vita.

CORRELATO: La madre in lutto condivide l’ultimo video del suo bambino, sperando che salvi delle vite

Etichettare un bambino come “grasso” è stato l’argomento della blogosfera genitoriale di recente, con alcune madri – in particolare quelle con le figlie – chiedendosi quando esattamente dovrebbero iniziare a preoccuparsi dell’indice di massa corporea del loro bambino.

Paffuto baby girl's are chubbier, says a new study
Neonato dagli occhi blu sveglio in un cappello grigioShutterstock

Jessica Grose racconta la sua incertezza quando una donna le ha detto di non preoccuparsi, che il suo bambino di cinque mesi sarebbe sicuramente cresciuto dal suo stadio grosso. Il commento ha spinto Grose a chiedersi se poteva essere un buon modello per la figlia quando si tratta di problemi di immagine corporea e aspettative sociali per le ragazze, ha scritto sul blog Motherlode del New York Times.

“Non sono affatto preoccupato per” crescere “di mia figlia”, ha scritto. “So che la mia conoscenza non lo intendeva come un insulto. Probabilmente ha pensato che ero preoccupato per le dimensioni di mia figlia perché ho usato la parola paffuto e la fobia del grasso è la nostra impostazione culturale predefinita. “

Allo stesso tempo, Grose si sentì in dovere di difendere il peso del suo bambino, dicendo che sua figlia era grande alla nascita, ed è rimasta sulla stessa traiettoria di crescita “robusta”.

Jeanne Sager del Callicoon Center, NY, mamma di 7 anni, Jillian, può riferirsi alle pressioni interne di sentire qualcuno descrivere il tuo bambino come grosso. Sager, una bulimica in ripresa, che ha scritto delle sue preoccupazioni su The Stir.com, dice che mentre lei ama i “bambini grassi”, ammette che è stata una lotta costante per apprezzare lo stadio iniziale e rolopilato di Jillian. “Quando le persone facevano commenti sulle sue piccole guance paffute, io sorridevo”, spiega Sager, “ma dentro il mio stomaco era in nodi”. Le persone non si rendono conto dei pulsanti che stanno spingendo per i genitori, dice.

addormentato baby
bambino addormentato; bambino; guancia; infantile; ragazzo; piccolo; bella; addormentatoShutterstock

CORRELATO: ho avuto la nausea mattutina? Una nuova ricerca mostra che potrebbe essere meglio per il tuo bambino

I centri per il controllo e la prevenzione delle malattie e l’American Academy of Pediatrics raccomandano entrambi l’uso dell’indice di massa corporea (BMI) per lo screening di sovrappeso e obesità nei bambini a partire da 2 anni. Ma, sul suo sito web, il CDC avverte i medici che il BMI il grafico è “non uno strumento diagnostico” e che mentre un bambino può avere un BMI elevato per la sua età e il suo sesso, un operatore sanitario deve eseguire una valutazione medica completa – valutazione della dieta, dell’attività fisica, storia familiare e screening sanitario – prima che un bambino possa essere diagnosticato un problema di peso.

Per i bambini al di sotto dei 2 anni, il CDC rimanda i fornitori di assistenza sanitaria ai grafici di crescita dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che forniscono linee guida per la percentuale di peso e di peso per uomini e donne di età compresa tra zero e 24 mesi. Infatti, utilizzando i grafici di crescita del CDC per valutare le dimensioni salutari, uno studio a lungo termine del 2011 di 7.500 bambini nati nel 2001 ha rilevato che il 32% dei bambini statunitensi era già in sovrappeso da nove mesi.

Ma la dottoressa Cynthia Mann, pediatra di Hamden, Connecticut, afferma che in più di 30 anni di pratica, può contare su una sola mano il numero di bambini che ha visto che pensava fossero sovrappeso. “I bambini nascono con il grasso in più che li aiuta a tenerli caldi”, afferma Mann. “Man mano che i bambini crescono, alcuni sono nei percentili superiori [al peso]. Come buona regola, se il percentile in peso è parallelo al percentile di lunghezza, si tratta di una crescita normale. “

RELATED: Come l’amore straordinario di una mamma trasforma le brevi vite dei bambini dell’ospizio

Quando i genitori chiedono di sovralimentare i loro neonati, dice loro: “L’unico modo per sovralimentare un bambino è usare l’alimentazione come unica soluzione per confortarlo.” Mentre alcuni bambini avranno bisogno di un piccolo aiuto per rilassarsi, fornendo una bottiglia ogni volta sono pignoli o hanno problemi a dormire non è la risposta- e potrebbero potenzialmente portare a calorie inutili a lungo termine.

Tuttavia, Mann avverte che limitare l’apporto calorico di un bambino è quasi sempre “una pessima idea” e che i genitori dovrebbero sempre consultare il pediatra del loro bambino prima di mettere un bambino su qualsiasi tipo di dieta.

Il bambino confuso non riesce a capire quale gemello è il suo papà in un video virale

Feb.10.201600:22