La mamma trova nuova fiducia dopo che una cattiva nota anonima critica i suoi leggings

Una lettera anonima ricevuta da Kelley Markland per posta ha preso in giro sia il suo peso che il suo capo preferito: i leggings.

Le parole le bruciavano e lei si sentiva umiliata, ma l’insegnante sostitutiva della Florida era determinata a seguire il messaggio che spesso racconta ai suoi studenti e ai suoi figli: non lasciare che i bulli vincano.

Kelley Markland, a Florida woman was mailed an anonymous letter that mocked her for wearing leggings.
Markland ha ricevuto la nota anonima in una busta senza indirizzo di ritorno. Per gentile concessione di Kelley Markland

“All’inizio ho pensato che fosse uno scherzo davvero cattivo”, ha detto la madre di 36 anni di due, quando ha aperto la busta un venerdì sera e ha visto una foto del didietro di una donna sconosciuta. Sotto c’era l’immagine di un meme con il personaggio “Anchorman” Ron Burgundy che dichiarava: “I tuoi pantaloni dicono yoga ma il tuo sedere dice McDonald’s.”

Ma poi Markland ha visto il biglietto, scritto a mano in lettere maiuscole. Le disse: “Le donne che pesano 300 sterline non dovrebbero indossare pantaloni da yoga !!”

La lettera non era firmata e la busta non aveva un indirizzo di ritorno.

“Non avevo intenzione di lasciare vincere quella persona”, ha detto Markland a proposito della persona che ha deriso il suo peso e i leggings in una lettera anonima.Liz Grimes Photography

Dopo un lungo bagno e pianto, Markland ha finito per sfogarsi su Facebook. Il post ha dato il massimo supporto da amici e persone care, molti che hanno espresso rabbia verso l’anonimo “vigliacco” che le ha spedito la cattiva nota.

Ma Markland si sentiva ancora nervoso il lunedì successivo quando doveva vestirsi per lavoro.

Gran parte del suo guardaroba consisteva in leggings, ma all’improvviso si sentì impacciata mettendo su un paio.

“Dovevo ricordare, se fossi andato in giro sconfitto e spaventato, allora chiunque avesse spedito quella lettera vincesse. E non avevo intenzione di lasciare vincere quella persona. A tutti “, ha detto.

Kelley Markland, a Florida woman was mailed an anonymous letter that mocked her for wearing leggings.
Markland e un paio di suoi famosi leggingsPer gentile concessione di Kelley Markland

A scuola, Markland ha ricevuto un’altra sorpresa, molto più piacevole: quasi tutti i suoi colleghi sono venuti a lavorare in leggings.

“Tutti gli insegnanti stavano arrivando e mi abbracciavano e mi mostravano i loro gambali”, ha detto Markland. “Quindi sapevo che a quel punto non si tratta più di me, si tratta di tutte le donne.”

Collaboratori of Kelley Markland dressed in leggings in support of their friend
I colleghi insegnanti di Markland vestiti con leggings in uno spettacolo di sostegno per il loro amico e collega.Per gentile concessione di Kelley Markland

La sua amica e maestra d’asilo, Cindy Martin, ha detto che la notizia si è diffusa rapidamente durante il fine settimana su quello che era successo dopo che Markland l’aveva pubblicato su Facebook.

“Tutto lo staff, avevamo tutto il cuore spezzato per lei perché è la persona più carina e generosa del mondo”, ha detto Martin. “E non è che lei abbia mai indossato qualcosa di inappropriato, o come una mezza maglietta con essa.

“Ogni volta che va in giro, tutti vanno, ‘sembra così adorabile.’ Quindi questo è stato scioccante per tutti noi “, ha detto.

CORRELATI: Brynne Huffman scrive la risposta agli estranei commentando il proprio corpo

Anche alcuni genitori sono venuti a scuola indossando leggings quel giorno, sia mentre aiutavano nelle aule scolastiche che quando prendevano i loro bambini nel pomeriggio.

“Sicuramente volevamo un messaggio là fuori che non abbiamo intenzione di sopportare il bullismo, lo insegniamo sempre in classe”, ha detto Martin.

Kelley Markland, a Florida woman, was mailed an anonymous letter that mocked her for wearing leggings.
Markland con la figlia, i colleghi e i genitori di alcuni dei suoi studenti.Per gentile concessione di Kelley Markland

Markland ha detto che i leggings solo di recente sono diventati il ​​suo oggetto preferito dopo aver passato anni a cercare di nascondere le sue curve dietro abiti neri e grigio scuro.

Dopo aver trovato una marca di leggings che si adattano bene, sembravano lusinghieri e sentiti a proprio agio, Markland ha ampliato il suo guardaroba per includerne altri. Ha preferito colori brillanti e motivi audaci e presto ha iniziato a ricevere complimenti per quello che indossava.

“Ha aiutato la mia fiducia, mi ha fatto sentire un po ‘meglio di me stesso e di dove ero più orgoglioso di come mi vestivo”, ha detto.

Liz Grimes Photography

Oltre a ricevere una spinta dai suoi amici e colleghi, Markland ha continuato a ricevere messaggi di supporto online, anche da sconosciuti che le hanno detto che avevano appena comprato e indossato il loro primo paio di leggings in suo onore.

CORRELATO: La lezione di immagine corporea di una mamma sta insegnando a sua figlia

“È stato incredibile e strabiliante”, ha detto della risposta. “È così stimolante avere altre persone che mi dicono che quello che stanno facendo ora è a causa di questo piccolo atto di bullismo”.

La rende anche determinata a inviare un messaggio forte agli altri nella sua posizione, così come alla persona che le ha spedito la lettera anonima.

Per gentile concessione di Kelley Markland

“Sapevo di non poter nascondere e agire spaventato perché la gente contava su di me per continuare a indossare leggings e aiutarli a sentirsi a proprio agio con se stessi”, ha detto Markland, che è anche uno studente che ha conseguito una laurea in educazione. “Volevo aiutare le persone a sentirsi sicuro, indipendentemente da quello che indossano.”

Markland ha detto che è ancora turbata dal fatto che qualcuno possa prendere tempo per cercare il suo indirizzo e spedirle un biglietto così odioso, ma una piccola parte di lei vuole davvero ringraziare l’individuo.

“Solo perché hanno iniziato un movimento positivo mandandomi quella lettera”, ha detto. “La loro intenzione era che io mi sentissi male e smettessi di indossare leggings, invece le donne di tutto il mondo guadagneranno più fiducia”.

Segui Eun Kyung Kim su Twitter o Facebook.

L’insegnante guida la missione ispiratrice per fermare il bullismo

Mar.05.201402:26