La prima donna afro-americana a possedere un business da miliardi di dollari offre consigli per il successo

Janice Bryant Howroyd è passata da uno degli 11 bambini cresciuti nella segregata Carolina del Nord alla prima donna afro-americana a possedere un’attività da miliardi di dollari, trasformando $ 900 in tasca quando lasciò la sua città natale nel 1976 in una vasta fortuna.

Fondatore di Act1 Group, una società con molti miliardi di dollari che opera in 75 città in tutto il mondo, Howroyd ha vissuto con quattro principi al successo. Ha condiviso quelli e altro con la corrispondente speciale OGGI Jenna Bush Hager mercoledì.

Incontra la prima donna afro-americana con un business da $ 1 miliardo

Jul.15.201504:40

I suoi quattro principi fondamentali sono:

1. Assicurati di essere preparato.

2. Capire qual è l’obiettivo.

3. Capire che tutti quelli intorno, in particolare la famiglia, sono parte di quel successo.

4. Trova sempre un momento di gratitudine e sii grato per il viaggio.

Howroyd ha lanciato l’azienda nel 1978 con l’obiettivo di aiutare gli altri a trovare un impiego, e gli ideali che ha iniziato con ancora risuonano quasi 40 anni dopo. Act1 è ora la più grande agenzia di lavoro di minoranza femminile nel paese.

“Non avrei mai immaginato questo”, ha detto a Hager. “Ho sempre immaginato il successo. Vedete l’evoluzione della tecnologia, vedete la trasparenza che offre il mondo, ma le cose fondamentali da cui abbiamo costruito il business sono rimaste le stesse, e penso davvero che sia più il segreto del successo. “

Mentre ora ci sono più di nove milioni di aziende possedute da donne, il clima era molto diverso quando Howroyd la lanciò negli anni ’70.

“Cerchiamo di essere chiari, il clima è cambiato, ma non è il tempo soleggiato”, ha detto. “Le donne hanno ancora un sacco di bisogno di cambiamento nel modo in cui il mondo funziona”.

Anche la positività dei suoi genitori durante la sua crescita ha avuto un ruolo cruciale nel suo successo.

“Ho un ricordo molto piacevole, molto felice della mia infanzia, ma questo è più dovuto a chi erano i miei genitori”, ha detto. “I nostri genitori erano così nutrienti, e la comunità era così nutrita che abbiamo lavorato più verso il potenziale e la possibilità, che abbiamo fatto la minaccia, o la negazione delle opportunità “.

I genitori di Howroyd le insegnarono a superare il difficile clima di segregazione nel North Carolina che la famiglia subì. Ora cerca di infondere quell’ottimismo e l’empowerment nei suoi due figli.

“Mi piacerebbe sedermi qui e suonare molto bene, e non sto tirando fuori le corde del violino perché la gente pianga su come sono cresciuto”, ha detto. “La realtà è che è stato duro, era brutto, e non avrebbe mai dovuto essere così. Mia madre ci diceva sempre: ‘Per essere eccezionale, a volte devi solo distinguerti’, così sono cresciuto da quella radice di lavorare davvero avanti, senza essere trattenuto “.

Nonostante tutto il suo successo, ha una sete di continuo miglioramento.

“Mi sento in qualche modo, più nuovo e più fresco di quello che ho fatto quando ho iniziato la mia azienda,” ha detto Howroyd. “Credo che sia perché più impari, più vuoi sapere.”

Howroyd ha anche condiviso i suoi motti per la sua vita personale e gli obiettivi di lavoro con Hager.

“Non compromettere mai chi sei personalmente per diventare quello che desideri essere professionalmente”, ha detto.

Per quanto riguarda il lavoro, “Disciplina” non è una parolaccia. “