Chi sarà la persona dell’anno 2017 di TIME? Controlla la lista

Donald Trump potrebbe non essere molto felice di approdare alla stessa lista iconica di alcuni dei migliori avversari che ama provocare.

Il presidente americano ha fatto la lista per la Persona dell’anno del TEMPO, insieme al leader nordcoreano Kim Jung Un, al consulente speciale e all’ex direttore dell’FBI Robert Mueller, e al giocatore di San Francisco 49ers Colin Kaepernick.

Chi sarà Person of the Year della rivista TIME 2017? Sulla lista…

Dec.04.201701:05

TIME, che ha rivelato la sua lista di finalisti lunedì su OGGI, ha assegnato il titolo di Person of the Year dal 1927. L’anno scorso, TIME ha conferito la designazione a Trump, che era appena diventato presidente eletto dopo aver stordito la nazione – e il mondo – da vincere la corsa alla Casa Bianca.

La rivista fa una selezione ogni anno della persona che ha maggiormente influenzato le notizie e il mondo dell’anno scorso, “nel bene e nel male”. Negli ultimi anni, il titolo è stato conferito anche a un gruppo di individui e di importanti concetti, come “i whistleblowers” e “la Terra in via di estinzione”.

Il destinatario di TIME nel 2015 è stato il cancelliere tedesco Angela Merkel. L’anno prima, 2014, la persona dell’anno erano i combattenti dell’ebola.

UN sample of the finalists being considered as TIME's 2017 Person of the Year.
Un campione dei finalisti considerati come Person of the Year 2017 di TIME.Getty Images, ReutFilmMagic, CQ-Roll Call, Inc., Reuters, AP

La lista dei finalisti del TIME 2017 riflette un’ampia varietà di candidati che vanno dai capi di stato a un ex giocatore della NFL e un multibillionaire che ha cambiato il modo in cui le persone .

La rivista rivelerà la sua Person of the Year dal vivo mercoledì su OGGI.

Fino ad allora, ecco i candidati, in ordine non significativo:

Jeff Bezos Fondatore e amministratore delegato di Amazon.com, Bezos è la persona più ricca del mondo. Ha visto la sua rete del valore di $ 100 miliardi il mese scorso dopo le vendite del Black Friday, anche se da allora è scesa appena sotto la pietra miliare. Bezos, che possiede anche The Washington Post, è stato il personaggio dell’anno di TIME nel 1999.

Il patrimonio netto di Jeff Bezos del fondatore di Amazon supera i $ 100 miliardi

Nov.25.201700:26

Donald Trump Il presidente degli Stati Uniti ha abbracciato il moniker Person of the Year nel 2016, definendolo “un enorme onore” all’epoca. Tuttavia, ha recentemente espresso il suo pensiero su possibilmente ricevere il titolo per un secondo anno consecutivo, dove altro, Twitter.

Il movimento #MeToo Le radici del movimento sono iniziate lo scorso anno dopo una registrazione audio del 2005 di Donald Trump che si vantava in termini volgari di come trattava le donne emerse durante la campagna presidenziale.

Ma dopo che il produttore hollywoodiano Harvey Weinstein è stato inondato da dozzine di accuse di aggressione sessuale, il movimento ha acquisito un enorme slancio mentre migliaia di donne hanno utilizzato l’hashtag #MeToo per dimostrare quanto sia pervasivo il problema delle molestie..

Immagine: MeToo Image
L’intralcio di Hong Kong Lui Lai Yiu con il cartello “#METOO” ha postato su Facebook, dove ha condiviso la sua storia di essere stata aggredita sessualmente come una scolaretta da un ex allenatore.
Lui Lai Yiu / AFP / Getty Images

Kim Jong Un Trump lo ha definito un “cucciolo malato” e anche il suo preferito “piccolo razzo”, ma gli insulti non fanno altro che incoraggiare il leader nordcoreano. Inoltre intensificano le tensioni all’interno della comunità internazionale per le preoccupazioni sull’arsenale di missili balistici e il programma di armi nucleari della Corea del Nord di Kim.

Colin Kaepernick La sua decisione di prendere una posizione silenziosa – o specificamente, un ginocchio – contro la disuguaglianza razziale gli è costata una carriera promettente e redditizia nella NFL. Ha anche trasformato l’ex quarterback dei San Francisco 49ers in un punto morto tra atleti professionisti, dentro e fuori il calcio, e politici, in particolare Trump.

Kaepernick ha recentemente presentato un reclamo collusivo contro i proprietari della NFL, dicendo che è stato ingannato all’interno del campionato.

Colin Kaepernick fa causa alla NFL per “ballare il nero” dal campionato

Oct.16.201702:15

Xi Jinping A ottobre, il Partito Comunista al potere in Cina ha votato per elevare il Presidente Xi JinPing allo stesso esaltato status del suo fondatore fondatore, Mao Zedong, scrivendo il nome e le idee di Xi nella costituzione del partito. Con la mossa, Xi, che è stato eletto nel 2012, sembra destinato a governare la Cina ben oltre i prossimi cinque anni.

I sognatori Il nome si applica a quasi 800.000 immigrati senza documenti che arrivarono negli Stati Uniti da bambini piccoli. Il gruppo è a rischio di espulsione mentre l’amministrazione Trump rescinde il programma di azione differita per l’infanzia, comunemente indicato come DACA.

Il ritiro del presidente Trump di DACA provoca indignazione

Sep.06.201703:10

Mohammed bin Salman Elevato da suo padre, il re saudita Salman, a incoronare il principe lo scorso giugno, il principe Mohammed è uno dei reali più dinamici nella nazione più ricca del mondo arabo. A seconda di chi lo sta descrivendo, l’erede di 32 anni ha dimostrato leadership audace e rivoluzionaria – o la prova della sua natura spericolata e impulsiva.

Chi è Mohammed bin Salman?

Jun.23.201701:18

Robert Mueller L’ex direttore dell’FBI è stato nominato a maggio come consigliere speciale che ha condotto le indagini sugli sforzi del governo russo per interferire con le elezioni presidenziali statunitensi del 2016. La sonda di Mueller ha già fruttato diversi consiglieri di Trump che hanno ammesso di aver contattato funzionari russi, l’ultimo ex consigliere per la sicurezza nazionale, Michael Flynn.

Immagine: Wonder Woman director Patty Jenkins
La regista di “Wonder Woman” Patty Jenkins al gala dell’AFI Life Achievement Award a giugno.Jason LaVeris / FilmMagic

Patty Jenkins Il suo mega-blockbuster “Wonder Woman” ha fatto la storia quando il film ha segnato la più grande apertura nazionale di sempre per una regista. Il film ha anche fatto di Jenkins la prima regista donna di un film di supereroi in studio americano.

‘Wonder Woman’ è la migliore apertura per qualsiasi film diretto da una donna

Jun.05.201700:30