‘Famiglia, amici e libertà’: Ryan Ferguson nel suo primo anno di prigione

Un anno da quando è stato rilasciato dopo aver scontato quasi 10 anni di carcere per un crimine, dice che non ha mai commesso, Ryan Ferguson sta facendo del suo meglio per rimanere positivo. 

“Ho pensato che quando sarei uscito sarei davvero felice, sai, sono tornato in libertà”, ha detto Ferguson a Sheinelle Jones di TODAY, giovedì. “Ma sono due mondi diversi, prigione e qui fuori, e ho trovato molte lotte “. 

Ryan Ferguson parla del primo anno di libertà

Nov.13.201404:32

Ferguson, 30 anni, è stato condannato nel 2005 per aver picchiato e strangolato l’editore del giornale Kent Heitholt nella notte di Halloween nel 2001 e condannato a 40 anni di carcere quando aveva 19 anni. Il 5 novembre 2013, il distretto occidentale della Corte d’Appello del Missouri ha lasciato la condanna per omicidio di Ferguson, con il giudice Cynthia Martin che ha dichiarato che Ferguson non ha ricevuto un processo equo e che “il suo verdetto non è degno di fiducia”.

Ferguson è stato condannato sulla base della testimonianza dell’amico d’infanzia Charles Erickson e del custode notturno Jerry Trump. Nel 2005, Erickson si è dichiarato colpevole di omicidio di secondo grado e rapina di primo grado e ha testimoniato di aver avuto una memoria “da sogno” del crimine. Tuttavia, Erickson e Trump hanno ammesso nel 2012 a un giudice di grado inferiore che hanno mentito allo stand durante il processo di Ferguson e hanno ritrattato i loro account.

Uno year since his conviction was overturned, Ferguson is determined to make the most out of every day.
Un anno dopo la sua condanna è stata rovesciata, Ferguson è determinato a sfruttare al massimo ogni giorno.Oggi

Dal suo rilascio, Ferguson si è trasferito dal Missouri in Florida per stare vicino ai suoi cari e sta celebrando le tre cose più importanti della sua vita. Jones gli ha chiesto se avesse espresso un desiderio per il suo trentesimo compleanno, il 19 ottobre. 

“Ho il mio desiderio”, ha detto. “Famiglia, amici e libertà. Quindi, le tre Fs. “

L’avvocato di Ferguson, Kathleen Zellner, ha intentato una causa federale di $ 100 milioni per i diritti civili in cerca di risarcimento contro gli attuali ed ex membri della Columbia, Missouri, Dipartimento di polizia e un pubblico ministero che ora è un giudice.

Mentre Ferguson ora lavora per aumentare la consapevolezza della sua esperienza con il sistema giudiziario, il tempo che trascorre dietro le sbarre è difficile da dimenticare. “Fa veramente male a pensarci,” ha detto. “Cerchi di evitarlo, ma è impossibile. Ho perso tutti i miei 20 anni, e non c’è modo di allontanarmi da quello. ” 

Crede anche che la sua storia sia solo una delle migliaia di persone che sono attualmente incarcerate a causa di condanne errate. 

“Ho l’opportunità di mostrare alla gente che questo non mi sta succedendo”, ha detto Ferguson, “non sono un’anomalia. Succede sempre. ” 

Ferguson crede che i social media, in particolare Facebook, abbiano avuto un ruolo importante nel farlo rilasciare dalla prigione diffondendo la consapevolezza della sua condanna. Ironia della sorte, non era mai stato su Facebook fino a quando non è stato liberato dalla prigione. 

“Non è stata sicuramente la prima sera che sono uscito,” ha scherzato. 

Ryan Ferguson, 30, is now working to raise awareness about false convictions after spending nearly 10 years behind bars for a crime he claims he never committed.
Ryan Ferguson, 30 anni, sta lavorando per aumentare la consapevolezza sulle false condanne dopo aver trascorso quasi 10 anni dietro le sbarre per un crimine che afferma di non aver mai commesso. Oggi

Ferguson, che è stato arrestato durante il suo primo anno di college, ha anche lavorato con l’organizzazione no-profit Ava’s Grace, che fornisce borse di studio per l’istruzione superiore ai bambini che hanno un genitore o un tutore incarcerato. La scrittura e il fitness sono stati due importanti sbocchi per lui; ha gareggiato in una Razza Spartana, e ha un libro in uscita a gennaio intitolato “Più forte, più veloce, più intelligente”, su come superare gli ostacoli nella vita. 

“Keep Pushing” è una metafora della vita “, ha detto.” È utilizzabile in palestra, è utilizzabile nella nostra educazione, tutto. Quindi continuerò a spingere, e spero che aiuteremo altri a continuare a spingere “.

Segui lo scrittore di TODAY.com Scott Stump su Twitter e Google+.