L’ispirazione per la perdita di peso da 167 libbre di Al Sharpton? Matt Lauer

Mentre l’influenza del Rev. Al Sharpton nel movimento per la giustizia sociale è ancora grande, il suo corpo non lo è.

Al suo apice, Sharpton, 59 anni, era di 305 sterline, ma ha detto a Matt Lauer su OGGI mercoledì che è giù fino a 138 sterline. Ha anche citato un’ispirazione specifica per la sua perdita di peso.

“Ho rinunciato alla carne, ho iniziato a guardare la mia dieta, mi alleno”, ha detto Sharpton. “Mi alzo tutte le mattine e ti guardo Matt, e dico, ‘Voglio apparire così.’ ”

“Scommetto che ci sono altre motivazioni”, ha scherzato Lauer.

Al Sharpton: Sono un’arma a doppio taglio in casi criminali

Oct.09.201304:23

Sharpton ha iniziato la sua perdita di peso nel 2009, esercitandosi regolarmente e tagliando fuori la carne dalla sua dieta. Nel 2001, aveva versato 30 sterline durante uno sciopero della fame quando era stato imprigionato per aver protestato per l’uso da parte del governo degli Stati Uniti di Vieques Island a Puerto Rico per gli attentati. Tuttavia, non era in grado di mantenere quel peso fuori e si rese conto che aveva bisogno di più esercizio fisico e una dieta migliore per dimagrire. Divenne un vegano, che disse che gli aveva contribuito a ridurre di meno della metà delle dimensioni di una volta.

Nel suo nuovo libro, “The Rejected Stone”, Sharpton parla della sua trasformazione fisica e anche delle lezioni che ha imparato durante il suo periodo come attivista e leader dei diritti civili coinvolto in alcuni dei casi più importanti d’America.

“Ero lì per i rifiuti”: il Rev. Al Sharpton ripercorre le lezioni sulla sua eredità

Uno di questi casi era Tawana Brawley, un’adolescente afro-americana che accusò falsamente sei uomini bianchi di averla violentata nel 1987. Sharpton sosteneva Brawley e aveva parole dure in pubblico per il pubblico ministero nel caso. Nel 1988, un grand jury ha scoperto che Brawley non era vittima di stupro o di violenza sessuale e potrebbe aver inventato le sue affermazioni.

“Questo libro non parla di casi, questo libro parla di lezioni e ho parlato delle lezioni di Brawley”, ha detto Sharpton. “Ciò di cui mi occupo è che, anche se le credevo e rappresentavo ciò che credevo, non lo rendi ancora personale. Potrei credere che tu abbia torto, ma per entrare nel gioco dei nomi e per denigrarti penso che sia qualcosa che devi dire, ‘Aspetta un minuto, che non aiuterà la causa’ ” ‘

Sharpton, conduttore di “PoliticsNation” di MSNBC, ha detto di sapere che è una figura polarizzante e il suo coinvolgimento in ogni caso può portare forti reazioni da entrambe le parti, ma a volte è necessario.

“Penso che siano necessarie alcune spade a doppio taglio perché sarai in grado di attirare il tipo di attenzione di cui hai bisogno perché hai bisogno di qualcuno che possa entrare e che faccia dire alla gente: ‘Dobbiamo prestare attenzione a questo’ ”, Ha detto Sharpton. “Se qualcuno non entra, la vittima non verrà ascoltata affatto”.

Sharpton discute anche della sua infanzia nel suo nuovo libro, descrivendo come era un po ’emarginato a causa della sua precocità come predicatore pentecostale.

“Ho iniziato a predicare quando avevo 4 anni,” ha detto a Lauer. “Era strano per i miei amici far venire i loro genitori a sentirmi predicare domenica, ed è stato un po ‘duro trovare anche le ragazze.”