Cosa NON fare mentre si è malati di influenza – e alcuni rimedi che possono aiutare

Ha iniziato con i muscoli doloranti e ha subito un’escalation a naso che cola, febbre, tosse e brividi. Hai l’influenza.

All’inizio, potresti pensare di trattarlo come un brutto raffreddore – ma l’influenza è diversa. I medici spiegano cosa NON fare quando sei malato di influenza.

È una brutta stagione influenzale: ecco cosa devi sapere per proteggerti

Jan.17.201803:25

1. Salta la medicina per la tosse.

L’influenza può causare una brutta tosse che ti lascia esausto e dolorante. Ma i medicinali da banco per la tosse non sono efficaci nel reprimere la tosse, dicono i medici.

Questo perché le dosi di sedativi della tosse in questi farmaci sono troppo basse, secondo il dott. Richard Irwin, professore di medicina presso la University of Massachusetts Medical School di Worcester, nel Massachusetts, e presidente del comitato direttivo per la tosse dell’American College of Chest Medici (ACCP).

“In genere, non funzionano”, ha convenuto Whitley-Williams.

I medicinali per la tosse che contengono oppioidi come la codeina non dovrebbero mai essere somministrati ai bambini, ha avvertito la Food and Drug Administration all’inizio di gennaio.

“I bambini non devono assumere alcun tipo di tosse o farmaci per il raffreddore”, ha detto il dottor Nasia Safdar, direttore medico del controllo delle infezioni presso l’Università del Wisconsin Health. “Non sono utili e potrebbero essere dannosi”.

Inoltre, qualunque cosa tu faccia, non mischiare prodotti contenenti acetaminofene come Tylenol o Nyquil o Theraflu. La dose giornaliera raccomandata – per tutte le 24 ore – non supera i 4.000 milligrammi (mg). Superare quel dosaggio appena poco può causare gravi danni al fegato.

2. Non prendere antibiotici.

Un virus causa l’influenza. Solo i farmaci antivirali trattano i virus. Gli antibiotici trattano le infezioni batteriche.

“L’influenza è un virus. Non è curato o trattato da antibiotici tipici “, ha detto la dottoressa Patricia Whitley-Williams, capo divisione di allergia, immunologia e malattie infettive in pediatria presso la Rutgers Robert Wood Johnson Medical School.

Farmaci antivirali come il Tamiflu trattano l’influenza, anche se i medici generalmente lo prescrivono solo a persone con un sistema immunitario compromesso o che sono più suscettibili alle malattie, come i bambini piccoli, gli anziani o le donne in gravidanza.

“Questi sono i gruppi che dovrebbero cercare attenzione”, ha detto Safdar. Tamiflu funziona meglio se somministrato entro un giorno circa dai primi sintomi, quindi non aspettare di vedere il medico se una persona cara ad alto rischio mostra segni.

3. Non sdraiarsi.

Questo potrebbe essere il più difficile! Febbre alta. Dolori. Brividi. Tutto ciò che hai forza da fare è appoggiare la testa su un cuscino. Riposare durante l’influenza è molto importante, ma sdraiarsi rende più difficile sui polmoni. Stare in piedi renderà più facile liberare i polmoni.

“È meglio avere la testa alta e rende più facile respirare”, ha detto Whitley Williams.

Safdar ha detto che stare seduto a destra impedisce alla congestione di gocciolare giù per la gola e provocare una sensazione di solletico. Che porta a … più tosse.

4. Non dare ai bambini l’aspirina.

Quando la febbre colpisce può causare mal di testa e le persone alla disperata ricerca di sollievo potrebbero provare l’aspirina. Ma l’aspirina e altri farmaci chiamati salicilati, possono causare una grave complicazione nei bambini sotto i 18 anni noti come sindrome di Reye. Questo può portare a problemi al fegato e al cervello.

Whitely-Williams raccomanda paracetamolo o ibuprofene per ridurre la febbre. Ma stai molto attento a leggere le etichette di tutti i farmaci da banco o di prescrizione che prendi, soprattutto se stai combinando farmaci – le overdose possono portare a gravi complicazioni.

Per quanto riguarda gli adulti che assumono aspirina o altri riduttori di febbre, uno studio del 2014 che utilizzava proiezioni matematiche ha suggerito che potrebbe effettivamente far durare l’infezione più a lungo e aumentare il rischio di diffondere l’infezione.

“Un individuo la cui febbre è stata ridotta probabilmente si sentirà meglio ed è quindi più probabile che interagisca con gli altri”, hanno scritto i ricercatori della McMaster University in Ontario. “Inoltre, la soppressione della febbre può aumentare sia la velocità che la durata della perdita virale, aumentando ulteriormente la velocità di trasmissione del patogeno”.

5. Non bere un hot toddy.

Mentre l’alcol fa sentire le persone sonnolente, non porta ad un buon sonno e può contribuire alla disidratazione.

Riposare e rimanere idratati sono entrambi necessari per aiutare le persone a riprendersi dall’influenza. Inoltre, l’alcol può far sentire le persone peggio.

“L’influenza può spesso far sentire le persone molto malate e questo può includere far sentire le persone molto deliranti e qualcosa che può influenzare il tuo modo di pensare (come l’alcol) non è raccomandato”, ha detto Safdar.

6. Non fare una doccia fredda per ridurre la febbre.

Quando si cerca di ridurre le febbri alcune persone fanno docce fredde o un bagno di ghiaccio. Ma questo ha l’effetto opposto.

“Non usare un bagno di ghiaccio o freddo. Farà salire la febbre “, ha detto Whitley-Williams. “Spugna giù in acqua tiepida.”

L’acqua tiepida aiuta effettivamente a spezzare la febbre.

7. Non andare a lavoro.

“È così importante che tu rimanga a casa e ti riposi e cerchi di superare l’influenza. Altrimenti quando vai a lavoro esponi tutti i tuoi colleghi all’influenza “, ha affermato Whitley-Williams. “Stai mettendo le persone a rischio”.

Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie raccomanda che le persone non vadano a lavorare fino a quando non sono state febbrili per 24 ore senza l’uso di farmaci anti-febbre, ha detto Safdar.