Gli estranei hanno ricevuto nuovi cuori lo stesso giorno – poi è successo l’amore

Dopo che entrambi hanno ricevuto trapianti di cuore, Taylor Givens e Collin Kobelja si sono ristabiliti in stanze adiacenti, inconsapevoli dell’esistenza dell’altra. Non avevano idea che le loro procedure di salvataggio dal vivo nel giugno 2011 avrebbero dato loro una nuova possibilità di vita e la possibilità di amare.

“Tutte le cose che sono andate a posto per noi per stare insieme sono selvagge. Tutto è successo esattamente come doveva accadere “, ha detto Givens, 24 anni.

Kobelja, 30 anni, è d’accordo.

“Siamo stati molto fortunati insieme”, ha detto. “Tutto in fila.”

Grazie to organ donation Collin Kobelja and Taylor Givens are happy to live
Grazie alla donazione di organi, Collin Kobelja e Taylor Givens sono felici di vivere “vite normali”.Per gentile concessione di Collin Kobelja

Come la coppia è arrivata all’INOVA Fairfax Hospital in Virginia uno accanto all’altro, ricevendo nuovi cuori, sono storie diverse.

“Il trapianto è qualcosa che mi è successo. Ma questo non è accaduto a Collin … il trapianto è sempre stato la sua vita “, ha detto Givens.

Incontra la coppia che ha trovato una seconda possibilità all’amore (in ospedale)

Feb.14.201806:54

‘Completamente casuale e scioccante’

Quando Givens aveva 17 anni, iniziò a lottare per respirare e provare palpitazioni cardiache. Il suo pediatra riteneva di avere semplicemente ansia. Alla fine, una radiografia ha scoperto il problema – il suo cuore è stato ingrandito. I medici ritengono che un virus freddo abbia raggiunto il suo cuore e causato cardiomiopatia, una condizione che danneggia e ingrandisce il tessuto cardiaco.

“Ha rovinato il muscolo e si è ingrandito per compensare”, ha detto. “E ‘stato completamente casuale e scioccante”.

Dopo a cold, Taylor Givens developed cardiomyopathy and heart failure. She became so swollen with fluids as she waited for a heart transplant.
Dopo un raffreddore, Taylor Givens ha sviluppato cardiomiopatia e insufficienza cardiaca. Era diventata così gonfia di liquidi mentre aspettava un trapianto di cuore.Per gentile concessione di Taylor Givens

Quando è andata all’ospedale nell’aprile del 2011, la sua frazione di eiezione – una misurazione che mostra quanto il cuore pompasse il sangue – era devastantemente bassa. Era del 10 percento, quando doveva essere almeno del 55 percento.

“Un pediatra piangeva e diceva ai miei genitori che non ce la facevo a passare tutta la notte”, ha detto Givens.

La sua salute si stabilizzò e i medici la inserirono nell’elenco dei trapianti (l’attesa media per un cuore è di quattro mesi).

A giugno la sua funzione cardiaca era così bassa che aveva bisogno di essere ricoverata in ospedale, e su una macchina per l’ossigenazione della membrana extracorporea (ECMO), che pompava il sangue fuori dal corpo e lo ossigena prima di restituirlo al corpo. Poteva stare solo per sette giorni. Se la portassero via senza un cuore nuovo, sarebbe morta.

Il sesto giorno è successo l’inaspettato: ha ricevuto un cuore.

“Il trapianto mi ha cambiato la vita”, ha detto.

UN heart transplant saved Taylor Givens life after she developed cardiomyopathy. She didn't know it at the time but she was next door to her future fiance, who also received a heart transplant.
Un trapianto di cuore ha salvato la vita a Taylor Givens dopo aver sviluppato una cardiomiopatia. All’epoca non lo sapeva, ma era vicina al suo futuro fidanzato, che ricevette anche un trapianto di cuore.Per gentile concessione di Taylor Givens

Nato con un brutto cuore

Allo stesso tempo, Kobelja era alla porta accanto, anche facendo affidamento sull’ECMO mentre aspettava il suo secondo trapianto di cuore. È nato con un cuore difettoso e ha ricevuto il suo primo cuore da bambino. Crescendo, ha avuto una vita sana e attiva. Ma improvvisamente, iniziò a tossire e vomitare. Pensava di avere un problema allo stomaco. Presto, ha imparato che era molto peggio.

“Avevo 22 anni. Una settimana, stavo bene. La settimana prossima, ero in arresto cardiaco “, ha detto.

La frazione di eiezione di Kobelja si aggirava intorno al 10% e aveva bisogno di un trapianto immediatamente. Il 9 giugno ha anche ricevuto un cuore. Si svegliò tre giorni dopo.

“Sono scoppiato in lacrime. Non sapevo cosa stava succedendo “, ha detto.

Collin Kobelja had a heart transplant on the same day as Taylor Givens. The two had no idea that seven years later they'd be planning a wedding together.
Collin Kobelja ha avuto un trapianto di cuore lo stesso giorno di Taylor Givens. I due non avevano idea che sette anni dopo avrebbero pianificato un matrimonio insieme.Per gentile concessione di Collin Kobelja

Pur essendo vicini, i due non si sono mai incontrati. Non lasciarono davvero le loro stanze perché “eravamo nell’insufficienza cardiaca”, disse Kobelja.

Ma le loro famiglie hanno chiacchierato. Si sentivano parlare l’un l’altro e spesso si incrociavano nei corridoi dell’ospedale mentre si recavano agli appuntamenti di follow-up. Givens desiderava disperatamente incontrare Kobelja.

“Volevo essere amico di lui così male da parlare di quello che è successo”, ha detto. “Non era interessato.”

Poiché era il secondo trapianto di Kobelja, era in un posto diverso e “non voleva parlare con nessuno”. Poco dopo, si trasferì a San Diego e alla fine i due si collegarono tramite i social media.

Poi, solo un anno dopo il suo trapianto, il cuore di Kobelja stava di nuovo fallendo – le sue arterie erano intasate per il 90% – e aveva bisogno di un altro trapianto.

“Non ho avuto sintomi esteriori di insufficienza cardiaca”, ha detto. “Il dottore era come ‘Santo schifo. Questo è davvero brutto. ‘”

A only 30, Collin Kobelja has had three heart transplants. While he recovered from his second at age 22, he was in a room right beside his future fiance, Taylor Givens.
A soli 30 anni, Collin Kobelja ha avuto tre trapianti di cuore. Mentre si è ripreso dal suo secondo all’età di 22 anni, era in una stanza accanto al suo futuro fidanzato, Taylor Givens.Per gentile concessione di Collin Kobelja

Nel dicembre 2012, Kobelja ha ricevuto il suo terzo cuore e ha prosperato. Recentemente ha segnato il suo quinto anniversario con questo cuore, un buon segno per la salute a lungo termine.

“Ogni volta che entrano, dicono, ‘Il tuo cuore sembra grande'”, ha detto.

Una connessione d’amore

Non è stato fino a giugno 2016 che si è davvero riconnesso con Givens. Nel quinto anniversario del suo secondo trapianto era in visita per ringraziare il team di trapianti INOVA. Givens era in ospedale dopo aver estratto le sue tonsille e lei gli ha chiesto di scoppiare.

“Collin lasciò la stanza e mia madre disse: ‘Stava flirtando con te'”, disse Givens. “Da allora siamo stati emotivamente inseparabili”.

Iniziarono ad uscire a lunga distanza. Dopo essersi laureato alla University of California, Irvine, progettò di trasferirsi in Northern Virginia. Immediatamente prima del suo ritorno, hanno appreso più brutte notizie: Givens aveva il linfoma di Burkitt, un cancro aggressivo probabilmente causato dalla reazione del suo corpo al trapianto.

“Questo è qualcosa che nessuno di noi si aspettava”, ha detto Givens.

Collin Kobelja and Taylor Givens both received heart transplants on the same day in 2011. Seven years later, the two are happily engaged.
Collin Kobelja e Taylor Givens hanno entrambi ricevuto trapianti di cuore lo stesso giorno del 2011. Sette anni dopo, i due hanno in programma di sposarsi.Per gentile concessione di Collin Kobelja

Ma era felice di avere Kobelja al suo fianco.

“Collin mi ha portato ad ogni infusione”, ha detto. “Quando ero malato e vomitavo fino alle 2 di mattina era seduto con me.”

Givens è in remissione e i due stanno pianificando di sposarsi. Sperano che la loro storia mostri l’importanza della donazione di organi.

“Non stiamo vivendo una sorta di vita da supereroe. I trapianti di organi ci hanno dato una vita normale “, ha detto. “Siamo felici di poter andare avanti.”

Per saperne di più sull’essere una donatrice di organi visita Donate Life.