Hai lasciato l’acqua in bottiglia in una macchina calda? Bevilo con cautela, dicono alcuni esperti

Poiché un’ondata di calore cuoce alcune parti del paese questa settimana, alcuni esperti ritengono che ci possa essere più di una ragione per mantenere la bottiglia d’acqua fresca quando le temperature aumentano in estate.

Alcuni ricercatori che studiano materie plastiche raccomandano di non bere acqua da bottiglie di plastica che sono rimaste a lungo in luoghi caldi – come una macchina sfrigolante sotto il sole – preoccupati che il calore possa aiutare le sostanze chimiche dalla plastica a filtrare nell’acqua.

L’industria non è d’accordo, con l’International Bottled Water Association che sostiene che i contenitori in plastica per l’acqua in bottiglia sono regolati e sicuri in una varietà di condizioni, anche quando vengono lasciate nelle auto calde.

Qual è la differenza tra acqua di rubinetto e acqua in bottiglia?

Jun.19.201200:00

Ma Cheryl Watson, professore nel dipartimento di biochimica e biologia molecolare presso l’Università del Texas Medical Branch a Galveston, consigliò alle persone di non conservare acqua in bottiglia in luoghi che hanno una quantità significativa di calore, come un garage o un’auto parcheggiata all’esterno.

“Quando riscaldi le cose, le molecole si muovono più velocemente e questo le fa fuggire da una fase all’altra. Quindi la plastica rilascia le sue sostanze chimiche componenti nell’acqua molto più velocemente e più con il calore applicato ad essa “, ha detto Watson a OGGI.

“È un po ‘come quando metti le foglie di menta nel tuo tè. Il calore estrae le molecole che assaggiano la menta e avviene più velocemente nel tè caldo che nel tè freddo. “

Se hai mai lasciato una bottiglia di plastica in una macchina calda o in un altro ambiente molto caldo per un po ‘, potresti notare che l’acqua ha un sapore un po’ strano, Watson ha osservato: “Questo è il meccanismo di rilevamento di tutti – puoi persino assaggiarlo ,” lei disse.

Uno studio del 2014 ha analizzato 16 marchi di acqua in bottiglia venduti in Cina che sono stati mantenuti a 158 gradi Fahrenheit per quattro settimane e ha rilevato un aumento dei livelli di antimonio – elencato come sostanza tossica dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie – e bisfenolo A (BPA), una sostanza chimica in alcune materie plastiche che può imitare estrogeni ed è stata sotto controllo per anni

Ma dei 16 marchi, solo uno ha superato lo standard EPA per antimonio e BPA, ha osservato un comunicato stampa dell’Università della Florida.

“Non voglio ingannare la gente, dicendo che l’acqua in bottiglia non è sicura. L’acqua in bottiglia va bene. Puoi berla – non lasciarla a lungo a temperature elevate. Penso che questo sia il messaggio importante “, ha detto a Yahoo Health Lena Ma, coautrice dello studio e professore di biogeochimica dei metalli in tracce all’Università della Florida..

Acqua in bottiglia per superare la soda come bevanda più consumata negli Stati Uniti

Jun.08.201600:24

Un altro studio, condotto nel 2007 da ricercatori della Arizona State University, ha rilevato che le temperature estive all’interno di auto, garage e aree di stoccaggio chiuse “potrebbero promuovere la lisciviazione dell’antimonio dalle acque in bottiglia del PET”.

Quando si è trattato delle ricerche di Ma, l’International Bottled Water Association ha dichiarato che lo studio “travisa i fatti”.

Il gruppo ha osservato che il BPA non è un componente chimico del polietilentereftalato (PET), il materiale di imballaggio utilizzato per produrre bottiglie d’acqua monodose e che il livello di antimonio trovato nei campioni era minimo.

“I prodotti per l’acqua in bottiglia confezionati in contenitori di plastica PET non contengono ingredienti in grado di produrre sostanze pericolose in condizioni di utilizzo normale”, ha dichiarato Jill Culora, portavoce dell’Associazione internazionale dell’acqua in bottiglia, in un comunicato.

“Sostiene che i contenitori di plastica in bottiglia immagazzinati in ambienti caldi – per esempio, un veicolo caldo -” liscivia “prodotti chimici senza nome che causano il cancro al seno o altre malattie non si basano sulla scienza e sono infondati”.

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti regolamenta la sicurezza delle acque in bottiglia, compresa la confezione, ha osservato il gruppo. Come con qualsiasi prodotto alimentare, l’acqua in bottiglia deve essere conservata in un luogo fresco e asciutto, lontano da solventi domestici, combustibili e altri prodotti chimici, e al riparo dalla luce solare diretta, ha aggiunto.

Il BPA, che viene usato per fabbricare bottiglie per bevande in policarbonato, contenitori per alimenti, rivestimenti per lattine di metallo e che contiene anche alcune ricevute di registro, ha a lungo preoccupato il suo impatto sulla salute umana.

Ma è improbabile che sia dannoso per le persone in dosi tipiche, ha detto la FDA a febbraio.

BPA legato ai livelli più bassi dell’ormone tiroideo

Oct.05.201200:00

Eppure, Watson, ricercatore della University Medical Branch del Texas, consigliò alle persone di attenersi sempre ai contenitori di vetro o di acciaio inossidabile, indipendentemente dalla temperatura. Questi materiali sono molto inerti e non rilasciano nulla nell’acqua, ha detto.

I suoi studi hanno scoperto che i prodotti etichettati come “privi di BPA” potrebbero contenere BPS, una sostanza chimica molto correlata al BPA nella struttura e che sembra agire come il BPA, causando le stesse interruzioni della segnalazione ormonale, ha osservato Watson.

“È un gioco di shell”, ha detto. “Quando diciamo al pubblico che il BPA è pericoloso, sostituiscono altre sostanze chimiche che sono diverse, ma solo leggermente diverse.”

Si sta attaccando alla sua fidata bottiglia di acciaio inossidabile che riempie a casa con l’acqua del rubinetto filtrata.

Segui A. Pawlowski su Facebook, Instagram e Twitter.