La cantante Sophie B. Hawkins si unisce al club in crescita: le mamme over 50

La cantante americana Sophie B. Hawkins si unisce ad un gruppo di donne in espansione che stanno spingendo i confini della fertilità e che hanno un bambino dopo i 50 anni.

Cantante Sophie B. Hawkins
Cantante Sophie B. HawkinsJohn Shearer / Getty Images

La cantante, i cui successi includono “Damn I Wish I Was Your Lover” e “As I Lay Me Down”, si aspetta una ragazza a luglio, dopo aver subito la fecondazione in vitro con lo sperma di donatore e le sue uova, che ha congelato a 31 anni..

E molti medici chiedono: perché no??

“Lo vediamo molto”, ha detto la dottoressa Joanne Stone, direttore della medicina fetale al Mount Sinai Hospital di New York. “Le donne stanno ritardando l’allevamento dei bambini, la tecnologia riproduttiva è migliorata e le uova dei donatori sono più accettabili. C’è un’intera comunità di mamme più anziane. “

Le nascite di donne di età compresa tra 50 e 54 anni sono ancora un numero limitato, ma sono aumentate di oltre il 165% da 255 di tali nascite nel 2000 a 677 nel 2013, soprattutto attraverso la fecondazione in vitro, secondo i Centers for Disease Control and Prevention.

All’inizio Hawkins disse che era preoccupata per la sua età avanzata.

“Ho passato a svegliarmi piangendo e dicendo: ‘Sono troppo vecchio? Improvvisamente, a 51 anni, mi arrenderò le ginocchia? “, Ha detto alla rivista PEOPLE. “Ora non ho nessuna di quelle paure perché mi sento sano e forte. Sto anche creando una buona rete di supporto, e questa è la chiave per chiunque abbia un figlio “.

Singolo, Hawkins ha un figlio di 6 anni, Dashiell.

“Per me, la decisione principale era emotiva”, ha detto. “Volevo avere un figlio da quando Dashiell aveva 1 anni, ma stavo lavorando troppo e nella mia relazione c’era molto da fare.”

Altre celebrità che hanno avuto bambini più tardi nella vita sono Halle Berry, a 47 anni, Laura Linney, a 49 anni, e Kelly Preston, a 48 anni..

Il congelamento delle uova è diventato così popolare che Apple e Facebook hanno annunciato lo scorso anno che avrebbero contribuito a coprire il costo delle sue dipendenti donne per congelare le loro uova – una procedura che può costare fino a $ 20.000.

Avere questa opzione è “cruciale per la flessibilità riproduttiva delle donne”, ha detto Grifo, aggiungendo che “ci sono molte cose positive sulle persone più anziane e intelligenti che hanno figli”.

La tendenza è stata recentemente riconosciuta dalla bibbia baby boomer, la rivista AARP, che ha intervistato madri vecchie di 60 anni che erano entusiaste di essere genitori. Molti avevano già avuto figli, ma volevano compiacere i giovani mariti che volevano una famiglia.

Gli specialisti della riproduzione affermano che l’utero non invecchia mai così, con un attento intervento medico, le donne possono avere figli nei loro anni post-menopausali.

Il dottor Jacques Moritz, direttore della ginecologia al Mount Sinai Roosevelt Hospital di New York, ha detto che circa il 25% della sua pratica è di donne anziane.

“Ho tre di loro ora a 50 anni”, ha detto a OGGI. “Tutto è cambiato perché la tecnologia riproduttiva è stata davvero concepita ed è piuttosto semplice”.

La maggior parte delle donne a quell’età utilizza uova di donatore, ma il congelamento delle uova è più sofisticato di quanto non fosse in precedenza, producendo risultati di successo.

“Nei prossimi 15 anni, vedremo una spinta in queste donne che stanno scongelando le uova e usandole”, ha detto Moritz..

Non ci sono differenze nei tassi di gravidanza delle uova congelate rispetto a quelle fresche utilizzate nella fecondazione in vitro e gli studi non mostrano altre anomalie cromosomiche, secondo il dott. Jamie Grifo, direttore del programma del Fertility Center della New York University.

Inoltre, non vi è alcun limite a quanto tempo le uova possono essere congelate, “purché le condizioni siano mantenute correttamente”, ha detto a OGGI.

Gli studi dimostrano che le donne anziane possono avere gravidanze sicure, ma ci possono essere grandi rischi medici – diabete, preeclampsia e ancora nascita.

Moritz ha detto che le donne anziane che considerano la gravidanza devono essere attentamente sottoposte a screening. Una potenziale mamma deve essere abbastanza sana per sostenere lo stress della gravidanza.

“Hanno bisogno di passare attraverso la suoneria – avere un ECG, un test di stress per il cuore, e la loro pressione sanguigna e il peso deve essere perfetto”, ha detto. “Hanno bisogno di una colonscopia e una mammografia. L’ultima cosa che vuoi è avere un cancro inosservato e lasciare un orfano alle spalle. “

Stone afferma che molte donne anziane sono “buoni candidati” per la maternità.

“Le cose sono cambiate”, ha detto. “Ho avuto una conversazione con un paziente oggi, e lei mi ha chiesto se mi fosse mai sembrato immorale. L’aspettativa di vita è cambiata per le donne e non sai mai cosa succederà. Potresti avere un bambino a 30 anni e ricevere una diagnosi di cancro.

“Ma se sei sano e hai una buona speranza di vita, puoi crescere un bambino fino a una buona età.”