Le scarpe con suola grassa sono i nuovi corridori a piedi nudi: possono proteggere i giunti di invecchiamento?

Grasso-shaming è finito -quando si tratta di scarpe da corsa, cioè. Chiamali ammortizzanti, massimi o grassi, l’ultima tendenza nella corsa sono scarpe così spesse che sembrano quasi calzature ortopediche. Ma non è chiaro se le suole più spesse proteggano effettivamente le articolazioni di mezza età oi tendini feriti, dicono i medici.   

Fino a poco tempo fa la corsa scalza era di gran moda. La gente scivolava in scarpe che assomigliavano a calze aqua più che scarpe adeguate per migliorare la loro corsa. Si scopre che queste scarpe hanno causato lesioni e recentemente FiveFinger Shoes ha risolto una causa per sovrastimare i benefici per la salute. La marea è cambiata con i corridori che vanno da meno a più. 

“Il pensiero è che [le scarpe] aiutano un certo tipo di corridore, soprattutto se stanno superando alcuni tipi di lesioni”, afferma il dott. David Geier, chirurgo ortopedico e specialista in medicina dello sport a Charleston, nel South Carolina. “Sono più spessi e sono … progettati per rotolare un po ‘meglio.”

Le suole grasse potrebbero aiutare i corridori con i tendini di Achille feriti a sentire meno dolore e ridurre lo stress sulle articolazioni, almeno in teoria. Non ci sono ancora studi sulle scarpe con la suola spessa.  

Gli esperti sanno che quando si tratta di calzature, le suole più spesse, come quelle che si trovano su alcune scarpe da uomo o zoccoli, tendono a fornire maggiore sostegno e comfort, afferma il Dr. Babak Baravarian, capo della chirurgia podologica, del piede e della caviglia presso l’UCLA Medical Center , Santa Monica.

“Di solito quando abbiamo una scarpa con suola abbastanza spessa e un sostegno decente che non è traballante … è meglio di una scarpa con suole sottili”, afferma Baravarian, che crede che la corsa a piedi nudi non abbia assolutamente benefici.

Le scarpe con suola grossa non sono esattamente nuove, solo una svolta sulla scarpa da running neutra, spiega Bryan Heiderscheit, direttore della clinica runners dell’Università del Wisconsin e della Badger Athletic Performance Research. Queste scarpe hanno tutte le basi di una tradizionale scarpa da running con imbottitura e supporto aggiunti e un piede profondo che mantiene il runner in equilibrio.  

“Non abbiamo ancora visto nessun buon studio fatto su questo. Quando le persone le hanno introdotte e [noi] abbiamo misurato la reazione … alla fine hanno funzionato nel modo in cui avrebbero dovuto funzionare “, dice Heiderscheit.

L’imbottitura di queste scarpe è distribuita per ridurre al minimo il tallone fino a circa 4-6 millimetri, meno di una scarpa tradizionale, che può avere una caduta da 10 a 14 millimetri. È ancora un altro modo in cui le scarpe con suola grassa pretendono di ridurre l’impatto.

“La suola più spessa offre un po ‘più di comfort durante l’attacco del piede perché c’è più cuscino lì. Con quell’aumento di quel cuscino, le persone dicono che possono percorrere distanze più lunghe “, dice Kelley Anderson, un primario medico di medicina dello sport presso l’UPMC Center for Sports Medicine.

Mentre le scarpe con la suola spessa potrebbero andare a beneficio di alcuni corridori, altri potrebbero trovarle dolorose e scomode. Gli esperti raccomandano che i corridori, esperti o novizi, scelgano le scarpe in base al comfort, senza cambiare le tendenze.

“Stai lontano dall’ultima trovata”, dice Baravarian.

Alcuni corridori potrebbero davvero apprezzare le scarpe con la suola spessa e vedere la loro andatura migliorare con loro. Altri potrebbero beneficiare di una scarpa minimalista, mentre altri ancora faranno meglio con la scarpa da corsa media.

“Le scarpe [Trendy] possono creare una divisione del genere a chi piace e a chi non piace”, afferma Heiderscheit.

Inoltre, c’è solo così tanto che una scarpa può fare per aiutare un corridore.

“Non è una soluzione rapida e la preoccupazione è che forse non è la scarpa giusta per il tipo di piede”, afferma Anderson.

Heiderscheit afferma che la forma è più importante per il successo di un corridore di una nuova scarpa. Ma alcuni corridori sperano che qualcosa di nuovo possa aiutarli.

“I corridori, in generale, amano correre – sono difficili da chiudere. Vogliono continuare a farlo “, dice Geier, ma aggiunge un avvertimento:” Non abbiamo la sensazione che una scarpa possa ridurre drasticamente il dolore “.

Quando cerchi scarpe da corsa, le persone dovrebbero scegliere una scarpa che si adatta bene.  

“Vai al negozio di scarpe e falli bene”, afferma Baravarian.

E, non lasciare che le scarpe si disintegrino prima di acquistare una nuova coppia. Geier dice che i corridori devono sostituire le scarpe spesso, ogni 500 miglia o sei mesi.

“Il rischio arriva se le scarpe iniziano a indossare”, dice.