‘Non l’anoressia, è un problema alla tiroide’: l’attrice condivide la foto di una drammatica perdita di peso

La scorsa settimana, l’attrice Jenny Mollen ha condiviso una foto di se stessa su Instagram che è diventata rapidamente virale. Il post di Mollen non è popolare perché sta scoprendo tutto, ma perché mostra le costole sporgenti con un avvertimento che l’inaspettata perdita di peso può essere un segno di una grave malattia.

“Non è anoressia, è un problema di tiroide … Il mio dottore pensa che sia Graves”, ha scritto, sottolineando che sta ancora aspettando il lavoro di sangue per la conferma.

Mollen, 38 anni, si riferisce alla malattia di Graves, una malattia autoimmune che si verifica a causa di una ghiandola tiroide iperattiva. È la causa più comune di ipertiroidismo negli Stati Uniti che fa perdere peso alle persone anche quando potrebbero mangiare di più.

“La perdita di peso è piuttosto drammatica, e di solito non è intenzionale”, ha detto a OGGI il Dr. Mayumi Endo, un assistente professore di endocrinologia presso la Ohio State University..

Mollen, che aveva avuto il suo secondo figlio con il marito Jason Biggs sei mesi fa, andò dal dottore perché notò un rigonfiamento al collo. La tiroide, un organo a forma di farfalla situato nella parte anteriore del collo, a volte diventa gonfia in quelli con la malattia di Graves.

I sintomi della malattia di Graves

Mollen ha condiviso la sua foto drammatica per incoraggiare gli altri a prestare attenzione ai cambiamenti nei loro corpi.

“Se hai appena avuto un bambino e hai perso una quantità eccessiva di peso … sei improvvisamente intollerante al calore, non puoi smettere di perdere i capelli, e pensa che tuo marito sia un d – k potrebbe essere solo la tua tiroide !! Ottenere controllato al più presto “, ha scritto Mollen.

Secondo l’American Thyroid Association, i segni comuni di ipertiroidismo includono:

  • Debolezza e dolore muscolare
  • Occhi sporgenti
  • Corse cuore o palpitazioni
  • Sudorazione
  • Tremori alle mani
  • Nervosismo o ansia
  • Pelle grassa
  • Cambiamenti nei movimenti intestinali
  • Difficoltà a dormire

I medici spesso vedono le donne sviluppare problemi alla tiroide dopo il parto. Mentre alcuni pazienti sperimentano la tiroidite postpartum – una forma a breve termine di ipertiroidismo che si risolve da sola – altri hanno esperienza di tiroide iperattiva a causa della malattia di Graves.

“La malattia di Graves è comunemente diagnosticata nel periodo postpartum”, ha detto la dottoressa Elise Brett, professore associato alla Icahn School of Medicine del Monte Sinai a New York. “Il sistema immunitario è tranquillo durante la gravidanza e quindi può riattivarsi dopo il parto.”

Mentre non è chiaro se la gravidanza possa innescare la malattia di Graves, Brett sottolinea che uomini e donne di tutte le età possono sviluppare la condizione, sebbene sia più comune nelle donne.

Il trattamento è necessario

Mentre alcune forme di ipertiroidismo si risolvono da sole, la malattia di Graves no. “Questo tipo di tiroide iperattiva deve essere trattato”, ha detto Brett. Se non trattata, la malattia di Graves può portare a battito cardiaco e ictus irregolari.

I medici prescrivono spesso farmaci antitiroidei (come il metimazolo) da 12 a 18 mesi per regolare la tiroide. In circa il 30% dei casi, Graves ‘va in remissione. Un’altra opzione di trattamento è una bevanda iodio radioattiva che “mette fuori combattimento” la malattia della tiroide. In alcuni casi, è necessaria la rimozione chirurgica della tiroide. Queste ultime due opzioni causano l’ipotiroidismo o una tiroide iperattiva, che richiede ai pazienti di assumere ormoni tiroidei sintetici.

Gli esperti concordano sul fatto che i pazienti dovrebbero consultare immediatamente un medico se hanno segni di ipertiroidismo.

“La malattia di Graves può essere molto seria”, ha detto Brett.