Perché devo fare pipì tutto il tempo? 4 sintomi importanti le donne non dovrebbero ignorare

Essere sani e restare in forma sono importanti per molte donne. Ma ci sono cambiamenti del corpo, dolori e dolori che spesso vengono trascurati, soprattutto dopo aver compiuto 40 anni.

Ecco quattro sintomi che non dovrebbero essere ignorati:

1. Dolore al ginocchio

ginocchio pain
Le lesioni da uso eccessivo del ginocchio generalmente causano dolore intorno alla parte anteriore o ai lati del ginocchio e non sono correlate a ferite come cadute. Shutterstock

Molto probabilmente: uso eccessivo

Scenario peggiore: danno del legamento o della cartilagine, artrite

Se ti senti a disagio in ginocchio, non sei solo. Più del 60% delle donne di età pari o superiore a 50 anni ha qualche tipo di dolore al ginocchio. Incolpa la tua anatomia “I fianchi delle donne sono più larghi dei fianchi degli uomini e le donne sono leggermente piene di ginocchia”, spiega la dottoressa Barbara Bergin dell’ortopedico texano di Austin, Texas, ortopedista. “Questo può tradursi in problemi”.

Le lesioni da uso eccessivo del ginocchio generalmente causano dolore intorno alla parte anteriore o ai lati del ginocchio e non sono correlate a ferite come cadute. La correzione: resto. “Dico alla gente di non accovacciarsi, di non salire le scale, di appoggiare il ginocchio, ma le persone pensano sempre che debbano fare qualcosa”, dice Bergin. “Il dolore è il modo in cui il tuo corpo dice di rallentare.”

Anche il ghiaccio può aiutare, così come gli esercizi di potenziamento muscolare. Parli con il medico dell’ibuprofene o dell’aspirina.

Un altro suggerimento per aiutare a prevenire il dolore al ginocchio è “sedersi come un uomo”, dice Bergin.

Dr. Oz rivela 5 errori di salute – e come risolverli

Jan.09.201804:50

Sedetevi con le ginocchia e le gambe divaricate e i piedi piantati a terra. “Mansdinging”: fa bene a te.

Sfortunatamente, le donne hanno una maggiore incidenza di dolore al ginocchio e sono più gravemente colpite dall’osteoartrosi del ginocchio, un problema progressivo che distrugge la cartilagine e le articolazioni. Gli ormoni svolgono un ruolo.

Quando agire: Se provi dolore e gonfiore dopo esserti seduto o riposato, se l’attività causa dolore, o le ginocchia si bloccano, si piegano, emettono rumori o semplicemente si sentono deboli, consulta il tuo medico per una valutazione completa, dice Bergin. L’osteoartrite viene spesso trattata con interventi non chirurgici come modificazione dello stile di vita, terapia fisica e farmaci.

“Viviamo più a lungo e le donne vogliono rimanere attive”, dice. “Ma le ginocchia sono davvero importanti e talvolta le donne vivono semplicemente con il dolore e questo può portare a dei veri problemi di mobilità”.

2. Dolore alle gambe

Molto probabilmente: uso eccessivo o un muscolo tirato

Nella peggiore delle ipotesi: Insufficienza venosa cronica, TVP

È facile gessare dolori alle gambe a quella camminata di tre miglia che hai fatto dopo esserti seduto sul divano quasi tutto il giorno.

Se il dolore si risolve rapidamente con il trattamento domiciliare, probabilmente non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Ma il dolore alle gambe nelle donne può essere causato da una condizione chiamata insufficienza venosa cronica (CVI) in cui il sangue nelle gambe non circola efficacemente nel cuore. Nella mezza età, circa 50 anni, circa il 40% delle donne sperimenta i suoi sintomi.

Il CVI non trattato a sinistra può causare ulcere alle gambe e coaguli di sangue.

Un problema di dolore alle gambe ancora più serio potrebbe essere un coagulo di sangue chiamato TVP o trombosi venosa profonda.

“Se il coagulo si rompe, una persona può sviluppare un’embolia polmonare, che è pericolosa per la vita”, dice DeJoseph.

I DVT possono verificarsi dopo averli seduti per periodi di tempo, come durante un volo a lungo raggio, o tra donne che assumono terapia ormonale, fumano o sono in gravidanza. Sei anche a rischio se hai avuto un intervento chirurgico, sei obeso o hai una storia familiare di coaguli.

Quando agire: Rivolgiti al medico se si verificano gonfiore, crampi muscolari, prurito alle gambe, dolore e “pesantezza” alle gambe, tutti i sintomi di CVI.

I sintomi della TVP sono “. . . generalmente apparente, “con rossore, dolore e gonfiore del polpaccio, che può anche sembrare caldo al tatto, dice. Possono anche verificarsi respiro affannoso o difficoltà a respirare.

I DVT sono situazioni di emergenza, quindi chiama il 911 e arriva a un pronto soccorso.

“I DVT non sono nulla da attendere, sperando che il dolore scompaia”, afferma DeJoseph. “È meglio andare in un pronto soccorso e scoprire che non c’è niente di male allora stare a casa e sviluppare un’embolia polmonare e potenzialmente perdere la vita”.

3. Minzione frequente

Molto probabilmente: infezione del tratto urinario

Nella peggiore delle ipotesi: Diabete

frequente urination
Shutterstock / CHAjAMP

La maggior parte delle persone urina circa otto volte al giorno a seconda, ovviamente, di quanto liquido bevano.

Se stai urinando più frequentemente potrebbe essere un sintomo di un’infezione del tratto urinario (UTI). Le donne sono molto inclini alle IVU e le UTI ricorrenti sono comuni man mano che i livelli di estrogeni iniziano a calare.

In conclusione: se si verificano minzione frequente, minzione dolorosa e urgenza, in altre parole: si deve saltare il bagno in questo momento – consultare il medico.

In alcuni casi, la minzione frequente è un segno di diabete, la maggior parte dei quali diagnosticata negli adulti è di tipo 2, dice DeJoseph.

Bicchiere of water pouring
bicchiere di acqua fresca e freddaShutterstock

Il diabete si verifica in uomini e donne allo stesso modo, ma può davvero rovinare la salute di una donna. Le donne con diabete sono ad alto rischio di malattie cardiache e ad esempio presentano un rischio maggiore di cecità da diabete.

Quando agire: Oltre alla minzione frequente, altri segni di diabete includono fame, sete e affaticamento. Tuttavia, molte persone non notano alcun sintomo perché questi sintomi sono così lievi.

La soluzione migliore per prevenire il diabete di tipo 2 è conoscere il livello di glicemia a digiuno.

Un livello di zucchero nel sangue a digiuno inferiore a 100 mg / dl (5,6 mmol / l) è normale, secondo l’American Diabetes Association. Un livello di zucchero nel sangue a digiuno da 100 a 125 mg / dL (da 5,6 a 6,9 mmol / L) è problematico e spesso definito “pre-diabete”.

Se ti viene diagnosticato un pre-diabete, potresti essere in grado di invertire il rischio.

Numerosi studi dimostrano che la perdita di peso (meno del 7% del peso corporeo) aiuta a prevenire il diabete, afferma DeJoseph.

L’esercizio (anche un esercizio moderato come fare una passeggiata quotidiana per 30 minuti) può anche ridurre il rischio.

“Questo è un campanello d’allarme per le donne che può davvero condurre a una vita molto più sana”, afferma DeJoseph.

4. Cambiamenti nella visione

Molto probabilmente: troppo tempo sullo schermo o presbiopia

Nella peggiore delle ipotesi: Ictus

Lunghe giornate di lavoro davanti agli schermi dei computer possono causare problemi alla vista. L’invecchiamento non aiuta Quando raggiungiamo l’età di 45 anni, la maggior parte di noi ha un momento difficile con la nostra presbiopia vicina alla vista, tecnicamente chiamata, e facciamo il ping per gli occhiali da lettura.

Se si soffre di problemi di visione del computer, la soluzione è semplice:

  • fare pause e ricordare di battere le palpebre
  • regola lo schermo (tieni monitor, telefoni e tablet a circa 20-28 pollici dagli occhi e da 4 a 5 pollici sotto il livello degli occhi)
  • ridurre l’abbagliamento
  • e, naturalmente, controlla i tuoi occhi

Tuttavia, in alcuni casi, tali cambiamenti visivi potrebbero segnalare un colpo in arrivo.

INFOGRAPHIC-ictus symptoms-today-160108

Le donne – anche le giovani donne – sono a più alto rischio di ictus rispetto agli uomini. Ogni anno a circa 100.000 donne sotto i 65 anni viene diagnosticato un ictus, secondo l’American Stroke Association. Il rischio è maggiore tra le donne che fumano o che soffrono di ipertensione, fibrillazione atriale, malattie cardiache o diabete. I cambiamenti ormonali sono anche legati a un aumento del rischio.

Quando agire: Se si verificano improvvisi cambiamenti visivi, in particolare una perdita della vista in uno o entrambi gli occhi, consultare immediatamente un medico. Altri sintomi di ictus includono un abbassamento del viso, debolezza del braccio e difficoltà del linguaggio.

Questa storia aggiornata è stata originariamente pubblicata nel 2016