Quando il cibo pulito va troppo lontano?

Come dietista registrato, molte persone vengono da me sperando di migliorare la loro salute e perdere peso. Pam, una madre di 44 anni, sposata con tre figli, era una di quelle persone. Lo scorso autunno mi ha parlato dei suoi obiettivi: stressare di meno, muoversi di più e mangiare meglio. Voleva anche perdere circa 25 sterline. La sua dieta è stata la più grande sfida e abbiamo lavorato per mesi sull’eliminazione di zuccheri, alimenti trasformati e veloci e carboidrati raffinati. Abbiamo sostituito quei cibi con frutta, verdura, fonti di proteine ​​magre, cereali integrali e grassi sani.

All’epoca di gennaio, aveva perso il suo peso in eccesso e aveva cambiato la sua dieta, ma solo due mesi dopo, il marito di Pam mi contattò con la sua preoccupazione riguardo a Pam’s eccessivamente ossessione alimentare pulita.

La donna perde 126 sterline con una sana alimentazione, il controllo delle porzioni

Apr.10.201800:49

Pam era diventato, nelle sue parole, così ossessionato da un’alimentazione sana e “pura” da non poter più mangiare fuori come una famiglia. Pam non ha avuto accesso alle etichette nutrizionali nei ristoranti e non ha avuto alcun controllo su come il cibo è stato preparato.

Pam aveva anche eliminato un enorme numero di alimenti per una serie di motivi (conteneva grano OGM, aveva più di due ingredienti, non era biologico, aveva latticini, ecc.) Ritenendoli “sporchi”. Passava ore a cercare alimenti che soddisfano i suoi sani criteri e ha iniziato a seguire centinaia di account e blog sui social media che mangiano in modo pulito.

Su una nota positiva, il peso di Pam è rimasto stabile, sera a un BMI sano, la sua routine di esercizio non è diventata ossessiva e lei era finalmente felice con come si sentiva nei suoi vestiti. Pam non era interessata alla quantità di alimenti nella sua dieta, ma si fissò sulla qualità. Questo amante in sovrappeso, fast food ha tutti i segni di un disordine che probabilmente non hai mai sentito nominare: ortoressia nervosa.

“Mi nascondevo in bella vista”: la donna condivide la lotta ventennale con l’anoressia

May.03.201805:31

Cos’è l’ortoressia?

Benché riconosciuta dalla National Eating Disorders Association, l’ortoressia non è stata ancora riconosciuta nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali che i medici usano per la diagnosi e il trattamento dei disturbi alimentari.

Il termine si è evoluto poco più di 20 anni fa come un modo per descrivere i tratti ossessivi attribuiti a un’alimentazione sana. Spesso, le persone che si trovano in uno stato ortoexico si fissano sulla purezza o sulla pulizia dei loro cibi. La condizione differisce da altri disturbi del comportamento alimentare in quanto non include le ossessioni dell’immagine corporea o il comportamento eccessivamente secretivo (come visto nell’anoressia) o il binging e lo spurgo (come visto in bulimia). Tuttavia, gli studi mostrano alcune sovrapposizioni tra anoressia, ortoressia e disturbo ossessivo-compulsivo come perfezionismo, pensiero rigido o depressione.

Quando un’alimentazione sana diventa un’ossessione

C’è qualcosa di troppo sano o troppo pulito quando si tratta della nostra dieta? La risposta è si. Quando la ricerca di cibi puliti comporta il taglio di gruppi di alimenti o la restrizione grave di determinati alimenti all’interno di un gruppo alimentare, possono insorgere carenze nutrizionali e, in definitiva, malattie. Quando non puoi più andare a cena in una casa degli amici perché non puoi controllare ciò che verrà servito, la qualità della vita è influenzata, e quando si danno più cervelli al cibo che alla famiglia e agli amici, le relazioni possono soffrire.

Pam non è l’unico paziente che ho visto prendere in buona salute a un livello un po ‘pericoloso. La domanda è, pensi di averlo, e se lo fai, cosa fai dopo?

Come aggiungere flessibilità a un piano alimentare pulito

I fautori del mangiare pulito credono che un approccio alimentare pulito sia la risposta alla prevenzione delle malattie e alla gestione del peso. Vi è tuttavia una differenza tra la pulizia della dieta e un approccio altamente restrittivo al mangiare pulito. La differenza potrebbe risiedere nella flessibilità. Un frutto o un vegetale non biologico può essere totalmente accettabile a volte e avere uno spuntino geneticamente modificato in un barbecue nel cortile non causerà danni irreversibili alla salute.

Raccomando ai miei pazienti di rappresentare un modello alimentare equilibrato e sano almeno nell’85-90 percento delle volte, concentrandosi sempre sul progresso, non sulla perfezione. Avvicinarsi alla tua dieta in questo modo può facilitare un approccio più sano al cibo. Questo è più facile a dirsi che a farsi, ma come con tutte le cose nella vita, possiamo in realtà prendere buone intenzioni troppo lontano. Le lezioni da tutto il mondo dimostrano che è l’equilibrio, non la restrizione che aumenta la felicità e la longevità.

Ottenere aiuto

Quando i comportamenti salutari di buona qualità diventano un problema? Un primo passo potrebbe essere quello di verificare se i tuoi obiettivi alimentari puliti occupano la maggior parte del tuo tempo con restrizioni e pianificazione e / o impatto sulle relazioni.

Per Pam, suo marito le diceva quanto fosse preoccupato per la sua salute e il benessere l’aveva aiutata a riportare la moderazione nella sua vita, ma per altri potrebbe essere necessario un trattamento più intenso. Non esiste un trattamento convalidato fino ad oggi per l’ortoressia, ma la ricerca di una guida da parte di un professionista può aiutare a identificare e modificare le pratiche non salutari.

Kristin Kirkpatrick, MS, R.D., è il manager dei servizi di nutrizione wellness presso il Cleveland Clinic Wellness Institute di Cleveland, Ohio, e l’autore di “Skinny Liver”. Seguila su Twitter @ KristinKirkpat.