Quella persona è uno psicopatico? Uno sbadiglio potrebbe aiutarti a dirlo

Se ti stavi chiedendo se quel brutto, aggressivo collega è in realtà uno psicopatico travestito, potrebbe esserci un piccolo indizio: prova a sbadigliare e vedi se sbadiglia indietro.

Le persone in alto nei tratti di personalità psicopatica spesso non “catturano” lo sbadiglio contagioso, secondo un rapporto pubblicato su Personality and Individual Differences. La ragione è che non sono particolarmente empatici, ha detto l’autore principale dello studio, Brian Rundle, uno scienziato comportamentale alla Baylor University.

Lo sbadiglio contagioso – o lo sbadiglio quando vedi qualcun altro farlo – è una forma molto primitiva di comunicazione e legame, ha detto Rundle. E secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Current Biology, è vero: se qualcuno vicino a te sbadiglia, è più probabile che sbadigli anche tu (esclusi gli psicopatici). Non sono solo gli umani a farlo, anche i cani e gli scimpanzé lo fanno. Lo studio ha anche scoperto che è difficile resistere allo sbadiglio se ci viene chiesto di smettere.

Sbadigliare più contagioso tra amici

Dec.09.201100:00

Rundle è pronto a sottolineare che diagnosticare gli psicopatici è più complicato del semplice guardare per vedere se sbadigliano dopo averlo fatto. Questo perché la probabilità che qualcuno possa catturare uno sbadiglio contagioso dipende da una serie di fattori, tra cui l’età – è meno probabile che sbadigli dopo che qualcun altro, se sei più vecchio – e familiarità – è più probabile che sbadigli dietro qualcuno altrimenti se conosci la persona.

Eppure, ha detto, sia che si trovi nella sala del consiglio o nella camera da letto, lo studio dimostra che è più probabile che tu segua lo sbadiglio di qualcun altro se ottieni un punteggio basso nei tratti psicopatici.

I comici sono psicopatici? Chiudi, ma non del tutto

Jan.16.201400:41

Per lo studio, Rundle ed i suoi colleghi hanno riunito 135 studenti universitari e li hanno fatti compilare una valutazione standard dei tratti psicopatici, chiamata l’Inventario della personalità psicopatica. Le domande sono state progettate per scoprire tratti come crudeltà, egoismo, impulsività, aggressività ed empatia.

La gente normale cade nell’intervallo del 50 percento, ha detto Rundle, aggiungendo che alcuni studenti hanno ottenuto punteggi molto bassi e alcuni hanno ottenuto un punteggio nel 90 ° percentile.

Potresti immediatamente pensare ai serial killer che seppelliscono i corpi nel seminterrato quando pensi alla psicopatia, ma Rundle ha detto che “le persone con caratteristiche psicopatiche possono essere difficili da usare, non significa che siano individui maligni”.

I volontari dello studio sono stati poi invitati a sedersi davanti allo schermo di un computer in una stanza buia indossando cuffie a cancellazione di rumore mentre guardavano video di 10 secondi di tre diverse espressioni facciali: sbadigli, ridendo o neutrali. I volontari portavano anche elettrodi sotto le palpebre, vicino agli angoli esterni degli occhi, sulla fronte e sul loro indice e medio in modo che i ricercatori potessero monitorare le risposte ai video.

La tua personalità cambia quando ti sposti in un posto nuovo

Feb.07.201701:01

I volontari che erano inferiori nei tratti psicopatici erano quasi due volte più probabilità di sbadigliare di quelli che erano alti in quei tratti. Tuttavia, c’erano individui con pochi tratti psicopatici che non sbadigliavano affatto. Ciò indica che sono necessarie ulteriori ricerche con un numero maggiore di volontari, ha affermato Rundle.

Mentre gli scienziati non sanno esattamente perché sbadigliando, sanno quali parti del cervello sono coinvolte nel processo, ha affermato Steven Platek, professore associato di psicologia al Georgia Gwinnett College, che ha passato un po ‘di tempo a studiare sbadigli, ma non è affiliato con la nuova ricerca.

“Ciò che è interessante è che le parti del cervello che sono coinvolte – il cingolato posteriore e il precuno – nello sbadiglio sono anche coinvolte in tipi istintivi di processi empatici”, ha detto Platek..

“Gli scienziati pensavano che sbadigliando fosse un modo per gestire le carenze di ossigeno nel nostro sangue. Questo è stato smentito. Il pensiero corrente è che è un meccanismo che aiuta a raffreddare il cervello. E lo sbadiglio è come un calcio in azione per il cervello, al contrario di un segno di noia “.

Platek non è sorpreso di vedere un legame tra la psicopatia e l’immunità dal contagio dello sbadiglio, dal momento che ci sono studi che dimostrano che l’empatia gioca un ruolo nel fatto che ti verrà chiesto di sbadigliare quando vedi qualcun altro che lo fa.

“Dico scherzando ai miei amici, se stai cercando un partner romantico, una delle cose che puoi fare è metterli alla prova per sbadigli contagiosi”, ha detto Platek. “È associato all’empatia e l’unica cosa che vuoi è qualcuno empatico e premuroso, cioè non qualcuno che è sociopatico”.

Liz Cirulli, un assistente professore di medicina alla Duke University, ha detto che le nuove scoperte sono interessanti, ma è d’accordo che sia necessaria più ricerca. Le sue ricerche sullo sbadiglio contagioso hanno dimostrato che siamo meno sensibili più invecchiamo. Ma questa è solo una parte della risposta al perché alcune persone sono più impermeabili allo sbadiglio contagioso, ha detto.

Cirulli ha detto che ha studiato sia sbadigli che psicopatia.

“Non ho mai pensato di collegarli prima”, ha detto. “Ma ha senso.”

Questa storia è stata originariamente pubblicata nell’agosto 2015.