Sarah Silverman parla di depressione, attacchi di panico: “Ho ancora spirali verso il basso”

L’attrice Sarah Silverman ha parlato di vivere con depressione e attacchi di panico paralizzanti in un nuovo saggio, dicendo che il primo segno di guai arrivò quando aveva solo 13 anni.

“Stavo camminando su un autobus da un campeggio in una scuola”, ha detto Silverman a Glamour. “Il viaggio era stato miserabile: io ero, purtroppo, un letto più umido, e avevo dei Pampers nascosti nel mio sacco a pelo – un gigantesco e vergognoso segreto da portare”.

La depressione colpì “veloce come il sole che si muove dietro una nuvola”, disse, e Silverman, da ragazza, cominciò ad avere attacchi di panico.

Sarah Silverman
HOLLYWOOD, CA – 27 maggio: Comedienne Sarah Silverman partecipa al diritto di risata The Alliance For Children’s Right a The Avalon il 27 maggio 2015 a Hollywood, in California. (Foto di Alberto E. Rodriguez / Getty Images)File di Getty Images

“La gente usa ‘attacco di panico’ molto casualmente qui a Los Angeles, ma non credo che la maggior parte di loro sappia davvero di cosa si tratta”, ha detto. “Ogni respiro è faticoso, stai morendo andando a morire. È terrificante. “

Silverman, 44 anni, ha scritto di aver visto diversi terapeuti, incluso uno che si impiccava, e la sua storia con i farmaci, rivelando che a un certo punto stava prendendo 16 pillole Xanax al giorno. Mentre lei ha imparato a gestire il suo disturbo, lei prende ancora una piccola dose di Zoloft e va in terapia, ha detto.

CORRELATO: Sarah Silverman piange la perdita di sua madre con un tributo emotivo

Questo non vuol dire che la battaglia sia finita: “E ho ancora spirali al ribasso, giorni in cui devo trascinarmi sul palco per alzarmi in piedi o sto twittando i testi di Morrissey dal mio letto”, ha detto Silverman..

Silverman, la cui madre è morta in agosto, ha anche rivelato quanto sia stato difficile far uscire il suo nuovo film, “I Smile Back”, il 23 ottobre, un film su una donna che, come la commedia stessa, lotta con la depressione.

“Dopo che ci siamo avvolti e alla fine ho perso la pesantezza, ero così felice di aver fatto questo film”, ha detto. “Potrebbe non essere stato divertente, ma è stata la prossima cosa migliore: è stato spaventoso, ti fa crescere, inoltre, non sono a corto di felicità nella mia vita, adoro pranzare con i miei amici. Ride che escono dalla stanza degli scrittori, mi piace fare un bagno caldo in una giornata fredda, amo ascoltare la radio, amo il mio ragazzo e voglio passare la mia vita con lui “.

Sarah Silverman scrive commovente omaggio al suo cane

Sep.08.201302:11