Stai provando una dieta senza zuccheri aggiunti? Evita questi 5 maggiori errori

Le cattive notizie sullo zucchero continuano a succedere: uno studio recente dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ha collegato l’assunzione di troppe sostanze dolci a un alto rischio di morte per malattie cardiache e uno studio nuovo di zecca pubblicato su The American Journal of La Nutrizione Clinica ha rilevato che i partecipanti che hanno mangiato più zucchero avevano un rischio maggiore del 10% di morire per qualsiasi causa, rispetto alla persona media. 

E ‘abbastanza per farti venire voglia di smettere del tutto di zucchero – e un numero crescente di persone lo sta facendo, sia che si tratti di una dieta per eliminazione o che vieti lo zucchero per un periodo più lungo di tempo .

Stai pensando di provare una dieta senza zuccheri aggiunti? Non è una cattiva idea, dice Pooja Mottl, autore del nuovo libro The 3-Day Reset. Uno dei principali ripristini descritti nel libro si concentra sullo zucchero, che lei scrive “notoriamente difficile da individuare nei cibi”. Qui, condivide cinque errori comuni che le persone fanno quando evita lo zucchero aggiunto.

1. Cercando di ignorare del tutto il tuo dolce dente

Alcune persone considerano i divieti di zucchero aggiunti come una prova della loro capacità di resistere a mangiare qualcosa di dolce. Ma questo è l’approccio sbagliato, dice Mottl. Il punto è trovare cibi integrali che soddisfino le tue voglie, non la forza di volontà delle tue voglie. “Dovresti assicurarti di soddisfare le tue voglie dolci durante questo periodo, ma con fonti di zucchero non raffinate”, dice. “Se non ti concedi alternative alimentari per la dolcezza, fare una dieta come questa non sarà sostenibile”. Come bonus aggiuntivo, scoprirai nuovi modi più nutrienti per saziare i tuoi golosi.

2. Solo evitando cibi dolci 

Le cose che pensi come salate possono ancora contenere molto zucchero. “Salse per la pasta, crocchette di pollo, salumi, ketchup, persino latte di mandorle spesso contengono zuccheri aggiunti”, afferma Mottl. Per assicurarti di essere davvero alla larga da quantità eccessive di cose dolci, dovrai leggere le etichette nutrizionali (o, se stai mangiando, iniziare a fare domande). 

3. Dimenticando che lo zucchero si presenta in molte forme

Quando controlli queste etichette, non stai solo cercando la parola “zucchero”. “Un altro passo falso accade quando le persone non conoscono i vari termini che si riferiscono allo zucchero sulle liste degli ingredienti”, dice Mottl. Alcuni dei molti ingredienti diversi che in realtà si riferiscono allo zucchero includono sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, dolcificante di mais, demerara, succo di canna evaporato, solidi di succo di canna evaporato, concentrati di succo di frutta, destrosio, fruttosio, lattosio e una serie di altri termini che terminano in “-ose” 

4. Non definire quali zuccheri sono off-limits in anticipo

Nel suo libro, Mottl suggerisce di autorizzare solo quelli che lei chiama dolcificanti interi e minimamente lavorati (quelli non raffinati) durante il reset dello zucchero: sciroppo d’acero, miele grezzo, rapadura e zucchero di palma da cocco. Nel suo recente libro Year of No Sugar, Eve Schaub ha evitato tutti i dolcificanti contenenti fruttosio, ma ha permesso a se stessa quelli privi di fruttosio (quindi il glucosio e il destrosio erano OK). Anche se vietare i dolcificanti artificiali è una decisione importante da prendere. Indipendentemente dalle forme di zucchero che decidi sono off-limits, assicurati di impostare una sorta di linee guida prima di iniziare; altrimenti il ​​tuo divieto di zucchero sarà molto più confuso.

5. Cercando di rinunciare allo zucchero aggiunto per un periodo di tempo troppo lungo

Schaub potrebbe essere andato 365 giorni senza zucchero, ma per la maggior parte delle persone è troppo lungo. C’è una ragione per cui Mottl consiglia di evitare gli zuccheri aggiunti per 72 ore: è abbastanza lungo da aiutarti a riadattare le papille gustative, prendere l’abitudine di controllare le etichette nutrizionali e scoprire modi per soddisfare i tuoi golosi con cibi interi e minimamente lavorati. Ma non è così lungo che ci si sente intimiditi, o come se ti stessi inventando per il fallimento. 

“Tre giorni non sono molto lunghi, ma sono ancora abbastanza lunghi”, scrive Mottl nel suo libro. “Sentirai una differenza nella tua bocca e la tua energia. “

 Altro dalla salute delle donne

La quantità di esperti di zucchero dice che dovresti mangiare ogni giorno

Hai un punto cieco di zucchero?

La verità sulle diete di eliminazione

3 modi per ridurre lo zucchero e le voglie di carboidrati