Stephen Colbert si apre sulla lotta per l’ansia: “Ho avuto un esaurimento nervoso”

Stephen Colbert si sta aprendo sulla sua lotta con l’ansia – e come l’esibizione per un pubblico lo abbia aiutato a gestirlo.

In una nuova intervista con la rivista Rolling Stone, il conduttore “Late Show with Stephen Colbert”, 54 anni, ha rivelato di aver avuto un esaurimento nervoso subito dopo aver sposato la moglie, Evelyn, nel 1993.

MoMA Film Benefit Presented By CHANEL, A Tribute To Tom Hanks - Arrivals
Colbert dice che esibirsi per altre persone lo ha aiutato ad affrontare la sua ansia.Nicholas Hunt / WireImage

“Ho avuto un esaurimento nervoso dopo essermi sposato – una specie di attacchi di panico”, ha condiviso. “Mia moglie andava a lavorare e lei tornava a casa – perché lavoravo di notte – e io andavo a spasso per il divano e lei diceva” Come è stata la tua giornata? ” E io direi: “Lo stai guardando”. Solo stretti cerchi attorno al divano. “

Stephen Colbert si apre sulla sua lotta con l’ansia in Rolling Stone

Aug.30.201800:48

Il nove volte vincitore dell’Emmy ha detto che la sua ansia è diventata così grave, che “aveva bisogno di essere medicato”.

“Xanax era semplicemente adorabile, lo sai, per un po ‘e poi ho capito che gli ingranaggi stavano ancora fumando, non li sentivo più, ma li sentivo, sentivo il cambio del riscaldamento e il fumo fuoriuscire di me, ma non stavo più girando intorno a un divano “, ha detto, aggiungendo che ha assunto il farmaco solo per nove giorni.

Colbert ha ricordato quanto fosse emozionante per lui quando i suoi partner della commedia, Paul Dinello e Amy Sedaris – con cui in seguito avrebbe creato il classico cult di Comedy Central “Strangers With Candy” – si sono trasferiti da Chicago a New York.

“Sono stato lasciato sul palco con uno spettacolo che avevamo creato insieme, ho fatto un anno di quello show ed ero in preda a un panico così strano che non avrei mai più creato nulla di nuovo”, ha condiviso.

Lentamente, Colbert cominciò a rendersi conto che la sua ansia svaniva mentre si esibiva sul palco.

“Sarei andato allo spettacolo, e mi sarei rannicchiato su una palla sul divano dietro le quinte e aspetterei di sentire le mie battute, poi mi svicolare e vado sul palco e mi sentirei bene. tempo: tipo, ‘Oh, ti senti bene quando sei qui fuori.’ E poi, appena sono uscito dal palco, mi sarei appena sbriciolato di nuovo in una palla, nessuno mi ha mai chiesto cosa c’era che non andava! ” ha ricordato ridendo. “È andato avanti per mesi.”

In poco tempo, Colbert stava provando un nuovo spettacolo, sorpreso di scoprire che la sua ansia scompariva del tutto: “E poi andai, ‘Oh, mio ​​Dio, non potrò mai smettere di esibirmi.'”

In questi giorni, Colbert sa che far ridere gli altri è cruciale per il suo benessere.

“Creare qualcosa è ciò che mi ha aiutato a girare semplicemente come un volano non ponderato”, ha detto Colbert. “E non ho smesso da allora.”

Jimmy Fallon, Stephen Colbert, Conan O’Brien si uniscono per un monologo che risponde a Trump

Jun.27.201801:06