I blogger di stile religioso stanno a cavallo tra moda e fede

Asma P. of The Haute Muslimah
Asma P. del blog di moda di Haute Muslimah intende evidenziare come si possa “essere modesti e avere un aspetto trendy”.Oggi

Per le donne religiose osservanti in America che vogliono seguire le ultime tendenze della moda, c’è un dilemma su come guardare haute senza essere troppo “hot”. Un crescente numero di blogger risponde a questa chiamata, offrendo suggerimenti su come prendere gli attuali look e modificare loro di aderire a standard modesti.

“Come qualcuno che ama la moda, ho voluto capire l’equilibrio di poter vivere nel mondo reale e apparire bello ed essere femminile e mantenere comunque le mie tradizioni”, ha detto Sharon Langert, 45 anni, una donna ebrea ortodossa di Lakewood, NJ, che scrive su argomenti di moda e lifestyle a Fashion-isha. 

Qualche anno fa, Langert ha progettato una linea di abbigliamento modesto venduta nelle boutique di Brooklyn, ma ha scoperto che era troppo lavoro mentre cresceva la sua famiglia di cinque persone. Dopo aver cercato su Google “come iniziare un blog”, è nata Fashion-isha. Ora ha circa 30.000 visite al mese, ha detto, mentre su Facebook ha più di 6.000 follower e circa 4.000 su Instagram.

Sharon Langert,
Sharon Langert, la donna ebrea ortodossa dietro a Fashion-isha, mescola lo stile con la tradizione.Oggi

Allo stesso modo, Asma P. ha iniziato il suo blog – L’Haute Muslimah – nel 2009. Il sito ottiene circa 50.000 visualizzazioni al mese, ha detto, e tramite Facebook e Twitter ne ottiene circa 200.000. “Scrivo un po ‘di più su ciò che è di tendenza”, ha detto, aggiungendo, “come essere modesto e guardare alla moda o alla moda o chic o sofisticato o punk, qualunque sia il look che stai cercando.”

Con una madre americana e padre pakistano, Asma (che non si identifica completamente sul suo sito), blog dalla sua casa in Texas, dove è sposata con due figli. All’età di 20 anni, il suo interesse per la moda per tutta la vita ha ispirato il blog, che fa parte della rete di blogger della rivista Lucky. “Si è evoluto in questo”, ha detto. “È una cosa molto più grande di quanto mi aspettassi.”

Nella comunità mormone, ci sono innumerevoli “blog di moda della mamma” su come apparire belli e ancora modesti. Uno di questi è Elle Apparel di Leanne Barlow, che vende anche i vestiti che disegna a LeanneBarlow.com.

Cercando di risparmiare un po ‘di soldi mentre suo marito frequentava la facoltà di giurisprudenza, ha creato la sua gonna ispirandosi a un disegno che ha visto ad Anthropologie. “Questo era prima di Pinterest”, ha detto Barlow. “Non volevo indossare qualcosa che sembrava che l’avessi fatto.”

Invece, l’ha indossata in chiesa e ha ricevuto molti complimenti. “Ho avuto la sensazione incredibile di aver realizzato questo capo di abbigliamento da solo ed è esattamente quello che voglio che sia e mi si adatta”.

Leanne Barlow of Elle Apparel
Leanne Barlow di Elle Apparel spera di “incoraggiare le ragazze più giovani a vestirsi elegante”.Oggi

Ha iniziato Elle Apparel come un modo per tenere traccia delle cose che aveva fatto, quindi il traffico esplose con l’avvento di Pinterest e le domande dei lettori su come ottenere lo stesso aspetto. Il suo blog include tutorial su come realizzare vestiti.

“Sono attratto da quello stile femminile”, ha detto, aggiungendo che può guardare un vestito da Nordstrom e vedere come renderlo appropriato aggiungendo maniche o lunghezza. “Il mio obiettivo è che la persona pensi, ‘Oh, è un vestito carino,’ non ‘Oh, è un vestito carino e modesto'”.

Asma offre consigli pratici su come essere alla moda. “Puoi prendere questo vestito da un marchio musulmano e abbinarlo a tutte queste altre normali etichette: pantaloni H & M o una camicia Ann Taylor … Il mio obiettivo è mostrare che puoi essere una donna musulmana forte ed essere elegante”.

Allo stesso modo, Langert evidenzia i modi per incorporare lo stile elevato in look modesti. Ad esempio, invece di un crop top low-cut, presenterà una celebrità come Julia Roberts che ne indossava una sopra una camicia button-down.

“Se lo fa, non è un brutto aspetto”, ha detto. “Scopriamo un modo per indossare le tendenze e apparire belli e non mostrare i nostri corpi. Scopriamo un modo per capire le tendenze e apparire belli. Si tratta di positività, non di “non puoi farlo”.

“Sei una bella persona. Fai così tanto nel mondo. Meriti di vestirti, rispetta te stesso, sembri stupendo. Non si tratta di nascondere o essere triste. È davvero il contrario. Indossare le tendenze, facciamo in modo che funzionino. “

esprimiti

Tutte le donne che hanno parlato con TODAY.com hanno detto che la loro prima priorità è di essere fedeli alla loro fede e quindi di essere fiduciosi su come sembrano.

“Non sono la tua tipica donna ortodossa,” disse Langert. “Non sono super severo quando si tratta delle vere e proprie leggi della modestia. Il punto è che questa è una cosa difficile da fare. Viviamo nel mondo. Siamo donne, vogliamo ancora mantenere la nostra morale al punto della nostra religione “.

Vestire con modestia “dovrebbe essere considerato positivo – è lì per migliorare la tua bellezza interiore. Non si tratta di un corpo. “

Asma P. of The Haute Muslimah
Asma P. de La Haute Muslimah mette in evidenza abiti che sono di tendenza, ma rispettano comunque il suo background religioso.Oggi

L’Haute Muslimah si distingue tra i blog di moda musulmana in quanto Asma non si concentra esclusivamente sull’hijab: il tradizionale velo che le donne indossano. Ha notato che ci sono ampie interpretazioni di modestia, in quanto alcuni indossano minigonne mentre altri sono completamente coperti. Ma lei non li giudica. “Non mi interessa cosa indossi”, disse.

“Quello che indosso è al 100% quello che credo dovrei indossare come musulmano”, ha detto. “Il mio primo obiettivo è vestirmi con modestia da musulmano, quindi aggiungo la moda e lo stile.”

Barlow, una madre di 28 anni, ha detto che bloggare e vendere vestiti le ha permesso di avere una carriera che le piace mentre è ancora a casa a Pasadena, in California, con i suoi ragazzi. Le sue creazioni, in particolare una gonna longuette che è “totalmente modesta e anche di tendenza”, sono grandi venditori.

“Puoi ancora avere questo grande stile e non vestirti in modo immodesto”, ha detto Barlow. “Mi piace anche che sia uno stile carino ed è uno stile di classe e questo è il punto focale, non tanto perché devo vestire con modestia questo è ciò che mi è venuto in mente.”

Leanne Barlow and Sharon Langert
Leanne Barlow e Sharon Langert mostrano il loro aspetto modesto.Oggi

Ognuno dei blogger ha notato che il loro pubblico online include donne di altre fedi, così come coloro che sono alla ricerca di vestiti alla moda che sono abbastanza conservatori da indossare per lavorare.

Ma ciò non significa che il mondo della moda sia abituato alle donne religiose. Asma ha partecipato a una piccola festa di Valentino – circa 50 persone – ed è stata l’unica ad indossare un hijab. “Potrei solo leggerlo in faccia”, ha detto. “Sembrano così confusi. Poi mi parlano. Mi sono reso conto che molte persone nella comunità non hanno mai incontrato un musulmano, o se lo hanno fatto, non lo sapevano “.

Barlow ha detto che i tempi sono cambiati da quando era più giovane e ora è più facile emulare la moda delle celebrità.

“Penso che gli adolescenti oggi si trovino in un posto davvero buono perché ci sono tanti vestiti carini che sono modesti. Non hanno l’aspetto di essere appiccicati alle maniche lì perché ne avevano bisogno. È bello incoraggiare le ragazze più giovani a vestirsi in modo elegante, vestirsi in modo femminile “.

Per Langert, che ha donato un rene a un estraneo qualche anno fa, Fashion-isha è un altro modo per dare agli altri.

“Il mio obiettivo nella vita è anche quello di fare davvero la differenza e fare cose positive ogni giorno”, ha detto, aggiungendo: “Sento che è importante provare a restituire al mondo”.