‘Orange è l’attrice New Black’ Dascha Polanco sul perché lei ama le sue cosce

In onore della settimana “Love Your Body”, condividiamo le sagge parole di Dascha Polanco. L’attrice, che interpreta Dayanara Diaz in “Orange Is the New Black” di Netflix, ha fatto un grande salto alla Fashion Week di New York nel 2016 indossando un body attillato e aderente alla coscia.

Per dirti la verità, quando sono arrivato per la prima volta alla settimana della moda di New York indossando un body aderente che rivelava completamente le mie cosce, ero un po ‘nervoso. Continuavo a coprirmi con la mia giacca e non mi sentivo pronto. Non c’era una piscina lì, nessuna spiaggia … quindi non dovrei coprire?

Dascha Polanco: Perché amo le mie cosce

Oct.14.201601:19

Ma il mio stilista e pubblicista mi hanno fatto vedere le cose in modo diverso. Mi hanno detto di lasciar andare. E pensavo tra me e me: “Sai cosa? Sono qui, l’ho fatto, lasciami correre il rischio”.

Ecco quando ho deciso di possederlo. Per me, è stata questa consapevolezza che non sto diventando più giovane. Certo, sto lavorando a qualcosa. Certo, sono un lavoro in corso. Ma questo è quello che sono adesso, e voglio essere libero.

Lascia stare.

Questo è qualcosa a cui molti di noi possono fare riferimento. C’è molta insicurezza in ogni persona – donna o uomo. Ma l’unico incaricato di cambiare quello sei tu. È tutto nel tuo modo di pensare.

Non sono una dimensione del campione. Sono un 8 o un 10 o addirittura un 12. I fluttuano tra quelle taglie: le taglie che molti designer non hanno. Ma quando ho iniziato nel settore, non ne avevo idea. Pensavo che la “dimensione del campione” significasse “un po ‘di tutto”. Un po ‘come quando vai in un panificio e ti danno un piccolo assaggio di ogni tipo di dessert.

No, non nel mondo della moda. Hanno una taglia disponibile e devi adattarla … o altro. E ‘stato scioccante per me. Quindi per la maggior parte, sto cercando di trovare persone che vogliono vestirmi. Arriverà il momento in cui potrò scegliere chi vuole vestirmi.

View this post on Instagram

Went #Vintage yesterday…. #Fashion #Beauty

A post shared by DASCHA POLANCO (@sheisdash) on

Crescendo, mia madre avrebbe fatto vestiti per me. Quindi, perché non creare le mie cose? Perché non iniziare un movimento di catering per le donne che possono connettersi con me e riguardano l’idea che essere un 8 o un 10 non significa necessariamente che sei grande? Quelle taglie possono essere altrettanto sane e belle come le altre.

Se avessi l’opportunità di tornare indietro nel tempo, mi direi: fanculo tutti gli altri e concentrati solo sull’amare te stesso. L’amore non può essere trovato negli altri. Inizia con te. La trasudi, e poi lo ricevi.

Quando ero più giovane, avevo così tante insicurezze. Mi paragonerei agli altri tutto il tempo. Avrei notato che non avevo gli occhi chiari o che non entravano in una gonna a trapezio. Ho avuto una gonna “Z-line”, sai? Più corto nella parte posteriore, più lungo nella parte anteriore.

Mi sono preso in giro per avere un grosso culo (un “cocomero”, lo chiamerebbero!) E le gambe grandi. Ma era qualcosa che mia mamma ha sempre amato di me. Lei ha amato le mie gambe e non ho mai potuto capire perché. Ora rifletto su di esso e realizzo che il mio sedere corrisponde alle mie gambe. Loro guardano bene insieme.

Le donne si spogliano per abbracciare la loro bellezza prima della stagione dei costumi da bagno

May.30.201705:31

Questa è massa. Questo è il volume. Questa è forza. Questo è ciò che mi rende Dascha e ciò che mi rende unico da chiunque altro.

Quindi lavora alle tue gambe, se vuoi renderle più salde. Ma se non influenzano la tua salute, allora non farne il tuo obiettivo finale.

Cercavo di adattarmi a tutto. Ora, mi rendo conto che non ha senso concentrarsi su qualcosa che potrebbe non adattarsi. Invece, perché non cambiare ciò che non si adatta al contrario di ciò che non è appropriato in esso?

Il mio consiglio è di confrontarti sempre con te stesso, e solo quello. Il tuo obiettivo, idealmente, dovrebbe essere quello di amare e vedere le cose positive anche in ciò che non ti piace.

Come detto a Rebekah Lowin di oggi.

RELAZIONATO:

  • Aly Raisman: Perché amo le mie braccia anche dopo che i bulli li hanno definiti ‘disgustosi’

  • 6 donne che ci ricordano di amare i nostri corpi – esattamente come sono

  • Ashley Graham: Quello che mi dico allo specchio per sentirmi sicuro

Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 17 ottobre 2016 su TODAY.com.