Il “Carpool Karaoke” di James Corden con Paul McCartney è ancora il più emozionante

James Corden ha portato tutti i tipi di musicisti a fare un giro nel suo segmento “Late, Late Show” Carpool Karaoke. Ma non è stato altrettanto magico, mistico – o emotivo – come la spinta di giovedì … con l’ex Beatle Paul McCartney.

Corden è in onda spettacoli da Londra questa settimana, ma ha fatto un viaggio a nord verso la città natale dei Beatles a Liverpool, dove McCartney, 76 anni, è scivolato accanto a lui per interpretazioni di brani classici come “Penny Lane”, “Blackbird” e “Drive My” Car “(che sembrava obbligatorio, date le circostanze). Ha anche lanciato un nuovo successo, “Come On to Me”, dal suo prossimo album “Egypt Station”.

“Ho scritto la mia prima canzone quando avevo 14 anni”, ha detto McCartney. “Si chiamava, ‘I Lost My Little Girl.'” Poi ha anche cantato un po ‘!

E quando in realtà si fermarono dal vero Penny Lane, uscirono in modo che McCartney potesse aggiungere il suo autografo a uno dei cartelli e prendersi dei selfie. Lungo la strada si fermarono in un barbiere (con un barbiere che mostrava fotografie) e incontrarono alcuni dei locali per strada. “L’ultima volta che sono stato qui, nessuno mi notava affatto”, ha osservato McCartney.

Ma non si trattava solo della musica; McCartney è carico di una straordinaria storia personale e dei Beatles che chiaramente ha deliziato Corden (che non aveva paura di divertire un po ‘vestendosi in abiti dei Beatles, dalla pettinatura da mop-top a “Sergente Pepper’s Lonely Hearts Club Band” coloratissimo abito militare ).

Giacomo Corden and Paul Mccartney on Carpool Karaoke
Incontra il nuovo membro di Sgt. La Lonely Hearts Club Band di Pepper, James Corden.The Late Late Show con James Corden / YouTube

Poi le cose sono diventate un po ‘più pesanti; McCartney ha detto che una volta aveva fatto un sogno in cui sua madre, in ritardo, gli aveva detto che sarebbe andato tutto bene. “Lascia perdere”, ha detto nel sogno, che ha portato a una delle canzoni più amate della band, “Let It Be”.

La coppia ha cantato la melodia, lasciando Corden in lacrime. Ha notato che suo nonno e suo padre hanno suonato quella canzone per lui, e si sono asciugati gli occhi.

“Questo è il potere della musica”, ha detto McCartney. “È strano, non è così, come può farlo per te.”

Giacomo Corden and Paul Mccartney on Carpool Karaoke
Le lacrime hanno preso Corden di sorpresa dopo “Let It Be”.The Late Late Show con James Corden / YouTube

Da quando erano a Liverpool, McCartney e Corden si sono fermati nella casa in cui il cantautore aveva vissuto da adolescente e dove lui e John Lennon hanno scritto diverse canzoni di successo. La casa è ora membro del National Trust del Regno Unito ed è stata conservata com’era nel corso della giornata.

Dopo aver vagato per la casa e aver notato come la natura banale di esso ispirasse le sue canzoni future, McCartney invitò Corden alla “camera acustica”, ovvero al bagno. “Trascorrerevo ore qui con la mia chitarra”, disse McCartney, sedendosi sul water.

Giacomo Corden and Paul Mccartney on Carpool Karaoke
McCartney assume “When I’m 64” sul piano della sua casa d’infanzia.The Late Late Show con James Corden / YouTube

Poi si è seduto al piano e ha cantato “When I’m 64” mentre i fan si sono radunati fuori e hanno scattato delle foto. Un locale ha detto che suo fratello è stato intitolato a McCartney.

Alla fine, sono finiti in un pub (che sembrava anche obbligatorio) e Corden si è messo dietro un bar, sorprendendo gli avventori con McCartney sul palco giocando con una band. Immediatamente, la folla balzò in piedi e batté le mani mentre la band suonava canzoni come “Hard Day’s Night”, “Ob-La-Di, Ob-La-Da”, “Love Me Do” e “Back in the USSR”. “

Giacomo Corden and Paul Mccartney on Carpool Karaoke
McCartney e Corden hanno concluso la giornata con un concerto da pub.The Late Late Show con James Corden / YouTube

Naturalmente, nessun concerto di McCartney sarebbe completo senza una versione di “Hey Jude”, e per questo invitò Corden a unirsi a lui. Poi è arrivato il momento che lacrime e mano emozionale salutino il pubblico mentre cantavano insieme in quel finale, ripetendo il coro.

Notato Corden, “Penso che questo sia un pomeriggio che nessuno di noi dimenticherà mai.”

Understatement of the year!

Paul McCartney onorato dalla regina Elisabetta per i successi musicali

May.05.201800:42

Segui Randee Dawn su Twitter.