La poesia virale ispiratrice della ragazzina di 13 anni dice agli adolescenti: “Sei bravo abbastanza”

Quando la settima selezionatrice dell’Arizona Olivia Vella, 13 anni, è stata invitata dal suo insegnante di scrittura a inventare una poesia dello slam, sapeva che l’argomento doveva essere sia importante che personale. Il potente monologo, che il suo insegnante ha filmato come esempio di come assegnare il compito ai futuri studenti, è stato visto da oltre 26 milioni di persone.

Nel poema appassionato, trasmesso in uno stile emotivo, quasi conflittuale, lo studente della Queens School della Middle School offre ai suoi coetanei un’idea di cosa vuol dire essere preso in giro per essere intelligente e ostracizzato per non essere all’altezza degli standard di bellezza popolari.

‘Perché non sono abbastanza bravo?’ Vedi il poema che è stato visto più di 26 milioni di volte

Jun.02.201706:12

“Sei nei titoli mentre le persone gettano a giudicare pomodori e odiano teste di lattuga a testa piccola insicura”, dice Olivia in una consegna rapida. “Non puoi difenderti, perché sei solo, intrappolato e indifeso, e non puoi difenderti perché questi ragazzi popolari sono come i reali della scuola e, a quanto pare, quello che dicono e fanno, va”.

Non perdere mai una storia genitoriale con le newsletter di TODAY! Iscriviti qui

La madre di Olivia, Molly Vella, dice di non essere sorpresa dal contenuto del poema di sua figlia.

“Parliamo regolarmente dei problemi che ha a scuola”, ha detto Molly a TODAY Parents. “Essere scelto per i suoi voti, essere vergognoso per avere successo, o ridicolizzato a causa di come appare. Dopo che la sesta classe si è conclusa, è venuta da me e mi ha detto: “L’anno prossimo diventerò stupida, perché voglio solo che gli piacciano!” Per fortuna non si arrese e continuò a spingere in avanti. Non ha scritto poesie come questa in passato, ma sono molto grato alla sua insegnante per averle dato un posto sicuro in cui esprimersi. È stato terapeutico! “

Famiglia
La famiglia Vella, da sinistra; Molly, Olivia, Joey, Jared, Jacob e Joseph Vella.Molly Vella

L’insegnante di scrittura di Olivia, Brett Cornelius, ha detto a TODAY Parents di essere rimasto impressionato dal coraggio di Olivia nell’eseguire il suo monologo.

“Originariamente, era riluttante a voler condividere – principalmente perché stava chiamando fuori quei bambini che le avevano dato un brutto tempo – e dopo alcune conversazioni sull’essere un leader e mostrare ad altre ragazze come lei che” va tutto bene “, ha presentato, e lo fece in modo impeccabile “, disse Cornelius.

Olivia e la sua famiglia sono rimaste sbalordite dal fatto che le sue parole abbiano toccato così tante persone, non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo. Dopo aver attirato l’attenzione della stazione di notizie locale KPNX in Arizona, la sua poesia divenne presto virale.

Olivia Vella
Olivia Vella dice che non può credere alla distanza che il suo poema ha percorso.Molly Vella

“È stato pazzesco!”, Ha detto Olivia a TODAY Parents. “I ragazzi in sala e a pranzo mi fermerebbero e direbbero che la pensavano allo stesso modo, dimostrandomi che non ero solo nei miei sentimenti e questo mi ha fatto sentire meglio. mi sento un po ‘sopraffatto da quante volte il mio poema è stato visto, è un numero troppo grande per me da cogliere. Penso che sia bello che i miei amici e parenti che vivono lontano lo abbiano visto nelle loro aule. persone in altri paesi che l’hanno visto! “

La mamma Molly è incoraggiante con sua figlia e spera che lei prenda a cuore le sue stesse parole.

“Mentre sono entusiasta del fatto che mia figlia venga riconosciuta e la maggior parte del feedback sia stata positiva, il mio più grande desiderio è che lei abbracci davvero quello che ha detto alla fine del suo poema”, ha detto Molly Vella. con tutto il cuore, niente la fermerà e troverà la felicità in qualsiasi direzione la vita la porti! “

RELAZIONATO:

Quello che ho detto alle “Mean Girls” di Starbucks

Una lettera alla matrigna di mia figlia: non ti ho mai voluto qui, ma…