Come perdere peso nei tuoi anni ’50: 7 consigli per dimagrire

Hai passato gli ultimi quarant’anni della tua vita a ottenere il tuo metabolismo e le tue abitudini alimentari nella giusta forma. Ora è il momento di stringere davvero la cintura (per così dire) e concentrarsi sulla gestione di un peso normale e lo sviluppo di un piano di inversione della malattia feroce.

Nei tuoi anni ’50, i principali cambiamenti negli ormoni e nelle abitudini possono rendere la perdita di peso una vera sfida. Potresti anche vedere più medici per vari motivi e considerare i rimedi naturali contro i farmaci per i nuovi problemi.

Indipendentemente dall’approccio scelto, una buona dieta e uno stile di vita attivo faranno molta strada. Ecco su cosa concentrarti se vuoi perdere peso nei tuoi 50 anni:

1. Aromatizza le cose

In molti studi, il pepe di cayenna è stato collegato per aiutare ad aumentare il metabolismo e diminuire le voglie. Uno studio del 2011 ha rivelato che le persone che hanno aggiunto pepe di Cayenna ai loro piatti hanno mostrato una diminuzione dell’apporto energetico e una diminuzione del desiderio di consumare cibi grassi, dolci o salati. Se ti piace il tuo cibo piccante, questo potrebbe aiutarti a mantenere basso il peso.

Svelati i migliori snack per tenerti pieno (e aiutarti a ridurre le calorie)

Apr.25.201703:29

2. Sii di nuovo un bambino

Hai mai notato che i bambini prendono l’eternità per mangiare? È una buona cosa. Uno studio del 2015 ha rilevato che quando le persone impiegavano 30 secondi tra un morso e l’altro, smisero di mangiare quando non avevano più fame, così risparmiarono calorie e sterline. Questo esempio di più masticazione e meno aumento di peso è stato dimostrato in diversi studi. Tendiamo a consumare più cibo del necessario con l’età, perché le emozioni e lo stress possono prendere il sopravvento. Per combattere questo, suggerisco di tornare alle abitudini dell’infanzia usando piatti più piccoli e masticando più a lungo. Un piatto più piccolo farà sembrare una porzione più piccola del cibo più grande. Concentrarti sul rallentare il tuo mangiare ti aiuterà a riempirti senza riempirti.

3. Non ritirarsi dall’esercizio

Molti dei miei pazienti di 50 anni arrivano ai loro appuntamenti con motivi simili per non tenere il passo con un piano di allenamento. Questi spesso includono una sorta di dolore articolare, ma questo non è il decennio da smettere di muoversi. Innanzitutto, valuta cosa puoi fare. Quindi, porta via la frase “Non posso” dal tuo vocabolario. Nuotare, camminare, esercitarsi sulla macchina ellittica e andare in bicicletta sono attività a basso impatto. Dovrai anche concentrarti sullo sviluppo della massa muscolare per preservare il tuo metabolismo. Trovare un buon allenatore può essere il primo passo per determinare quali attività di allenamento di resistenza funzioneranno meglio per te.

Fai questi esercizi a casa per evitare infortuni alle ginocchia, alla schiena e alle spalle

Jun.21.201704:22

4. Pianificare in anticipo

Antoine de Saint-Exupéry una volta disse: “Un obiettivo senza un piano è solo un desiderio.” Puoi desiderare di riprendere il tuo corpo, ma senza obiettivi e piani forti, potrebbe non succedere. Ora più che mai, è necessario concentrarsi sulla pianificazione del pasto in modo da non fare affidamento su uscire a mangiare tutto il tempo. Lo vedo in molti dei miei pazienti che hanno più di 50 anni. Non cucinano tanto perché i loro figli sono cresciuti e si sono trasferiti. Pianifica in anticipo tagliando le verdure fresche durante il fine settimana, facendo congelare le zuppe e disponendo di opzioni salutari convenienti (come la quinoa surgelata, le verdure e gli hamburger di salmone selvatico) pronti in un pizzico.

5. Applicare un approccio “solo pochi morsi”

Ti sei mai trovato a cercare di non mangiare quel pezzo di torta al cioccolato che hai sempre bramato per tutto il giorno, così finisci per mangiare tutto il resto sul suo cammino (e probabilmente mangi ancora la torta)? Un modo per gustare alcuni dei cibi che vuoi senza trarne le conseguenze negative è concederti qualche boccone. Questa tattica ha aiutato molti dei miei pazienti che vanno in vacanza o che si occupano della lotta di desideri potenti.

Joy Bauer condivide 2 consigli per sopprimere la fame prima dei pasti

Oct.12.201601:05

6. Concentrati sulla qualità rispetto alla quantità

Il conteggio delle calorie dirette non è sempre efficace perché ti costringe a iniziare a ossessionare più sulla quantità piuttosto che sulla qualità. La ricerca supporta già l’idea che quando si confronta una dieta di cibi integrali di qualità superiore con una dieta alimentare standard elaborata e il conteggio delle calorie, l’intera dieta degli alimenti può aiutare di più nella perdita di peso. Sbarazzati della pressione di contare ogni caloria.

7. Spegni il televisore

Gli studi hanno rilevato che se si mangia davanti alla TV quando è acceso, è possibile consumare dal 13 al 25 per cento in più di calorie rispetto a quando la TV è stata spenta. Inoltre, un recente sondaggio mostra che la maggior parte degli americani smette di mangiare quando il loro piatto è vuoto o il loro programma televisivo è terminato. Può essere estremamente utile sintonizzarsi con le abitudini alimentari consapevoli spegnendo la TV e ascoltando il proprio corpo.

Ricorda…

Il successo della perdita di peso, a qualsiasi età, si basa su molti fattori diversi. Dopo 50, questi fattori aumentano. Non gettare la spugna, però. Non è mai troppo tardi per cambiare le tue abitudini di vita e trovare un peso che ti renda felice e sano.

Kristin Kirkpatrick, MS, R.D., è il manager dei servizi di nutrizione wellness presso il Cleveland Clinic Wellness Institute di Cleveland, Ohio, e l’autore di “Skinny Liver”. Seguila su Twitter @ KristinKirkpat. Per ulteriori consigli su dieta e fitness, iscriviti alla nostra newsletter One Small Thing.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato nel mese di luglio 2017.